19°

Parma

Al centro commerciale con lo scooter rubato

Ricevi gratis le news
11

Sono arrivati al centro commerciale Eurosia di via Traversetolo, sabato pomeriggio, a bordo di uno scooter risultato rubato qualche ora prima. Poi sono entrati nel camerino di un negozio con diversi vestiti, insospettendo la commessa che ha avvisato la polizia. Subito sul posto è intervenuta una volante che non ha riscontrato alcun furto ma che ha effettuato una verifica sullo scooter con cui i due, un moldavo di 21 anni e un romeno di 30, avevano raggiunto lo store. Il mezzo è risultato essere stato rubato qualche ora prima: i due sono stati indagati per ricettazione in concorso. Il cittadino romeno, che aveva con sé un punteruolo, è stato anche denunciato per possesso di oggetti atti allo scasso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    17 Agosto @ 16.12

    Pietro, alla tua disamina sulle varie leggi io vorrei che i media portassero in risalto le dichiarazioni del ministro della giustizia Palmia che per risolvere il problema dell'affollamento delle carceri non pensa ad indulti vari (a mio parere comunque sbagliati) o costruzioni di nuove carceri ma ad una ulteriore riduzione del tempo da passare in carcere in caso di condanna. Complimenti, ottima scelta, così avremo ancora più delinquenti (leggete bene delinquenti, non marocchini o altro, delinquenti di ogni colore e luogo di nascita) in giro perchè già si sa che in carcere non finiranno mai poi se si abbassano ancora i tempi le cose non potranno che peggiorare. Comunque niente paura perchè la colpa ricadrà sempre sui comunisti che hanno permesso questo e i fans della lega nord a credere al grande capo come dei pescioloni...

    Rispondi

  • Marco

    16 Agosto @ 16.57

    QUESTI SONO LIBERI PER STRADA E QUEL RAGAZZO CHE SI COLTIVAVA LA CANAPA INDICA SENZA ROMPERE A NESSUNO ORA è IN VIA BURLA....COMPLIMENTI

    Rispondi

  • Gio

    16 Agosto @ 15.46

    La cosa grave è far arrivare orde di gente che prima di integrarsi, se mai lo faranno veramente e quanti lo faranno, in maggioranza delinquono. Siamo morti!

    Rispondi

  • Pietro

    16 Agosto @ 10.40

    @Massimo non sono Mauro, mi chiamo Pietro e solo pochi giorni fa o postato riguardo l'indulto fatto a dicembre e votato da Lega e PDL, non voglio ripetere il lungo post di alcuni giorni fa dove prendevo come esempio oltre l’indulto di dicembre anche l'indulto precedente e quello che Calderoli aveva detto allora in netto contrasto con quello che ha fatto adesso, questo indulto di Dicembre come certo saprai ha liberato migliaia di delinquenti Questi indulti, leggine permissive e depenalizzazioni varie emanate anche per compiacere una parte politica un po' in difficoltà con la legge attualmente in vigore, domani non si sa". Dico:”domani non si sa”, in quanto da un governo che con un decreto legge l'ottobre scorso ha cancellato addirittura la legge che puniva sino a 10 anni di reclusione chi promuove, costituisce,organizza o dirige associazioni di carattere militare con scopi anche politici e si organizzano per compiere azioni di violenza e minaccia. Praticamente in Italia hanno depenalizzato il colpo di stato. Questi che della sicurezza nazionale ne fanno una bandiera. Con queste leggi hanno solo pubblicizzato l'Italia come il paese del bengondi per delinquenti. A parole chiedere sicurezza sono buoni tutti poi i fatti !!!! TRA IL DIRE E IL FARE C'E' DI MEZZO IL MARE. Specialmente se poi il FARE contrasta con i propri interessi o quelli degli amici più stretti. Non serve pubblicizzare vigili sceriffi come soluzione del problema ma senza nessuna capacità specifica a contrastare la malavita piccola o grande( caso Bonsu insegna) Servono leggi serie, chi sbaglia paga, certezza che se sbagli finisci dentro e non ai domiciliari in villa con piscina, o fuori per processo lungo, breve, decorrenza dei termini, o ai lavori socialmente utili alla Caritas come Previti. etc. etc. Chi sbaglia paga a tutti i livelli per tutte le classi e partendo dal classico furto della mela in su. Invece sempre questo governo a di fatto depenalizzato persino il falso in bilancio riducendone la pena in modo che la prescrizione possa avvenire in 4-6anni a fronte dei 15 di prima. Nemmeno in Svizzera sono riusciti a fare un processo per illegalità finanziarie in 4 anni. Poi non contenti hanno messo altri numerosi paletti che in pratica lo rendono impossibile come reato. Chi commette falso in bilancio ruba a me a te e a tutti noi e adesso te ne puoi accorgere dalla seconda finanziaria in pochi giorni. Tutto questo grazie al governo del Fare PDL e Lega un governo che con la maggioranza che si trovavano potevano fare quello che volevano ma hanno scelto di fare solo gli affari loro.

    Rispondi

  • Piero

    16 Agosto @ 08.27

    Per mio conto, il voler continuare a far "giocare a guardie e ladri", in questa assurda maniera ( ed ovviamente da parte di chi mai si sa chi siano quelli che mettono in questa condizione di lavoro ) i nostri tutori della legge, carabinieri, poliziotti e quant'altro, ossia coloro che giornalmente, per una manciata di denaro, mettono a rischio la propria vita sulla strada per salvaguardare e difendere la nostra sicurezza e liberta' di poter vivere con digniita' la nostra esistenza, appare ancor più riprovevole che non il rispedire a casa loro questi manigoldi che vengono a derubarci e se non a far di peggio. Sarebbe ora di mettere a freno questa spirale di gioco al massacro. Lo chiedono i cittadini e se lo dovrebbe ricordare anche chi è stato eletto ad assumersi il compito di garantire ciò che per legge ( e per dovere di coscienza ) dovrebbe essere garantito ai figli di questa Patria.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

8commenti

Parma

Ai domiciliari per maltrattamenti, va a lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

32commenti

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro