Parma

La scomparsa di Ettore Materia il prefetto innamorato di Parma

La scomparsa di Ettore Materia il prefetto innamorato di Parma
Ricevi gratis le news
0

Apparteneva alla tradizione dei prefetti siciliani cresciuta nel secondo dopoguerra con un rigoroso senso dello Stato e che a un certo punto aveva portato ad avere oltre la metà delle prefetture italiane guidata da uomini originari della Sicilia.
Ma Ettore Materia, prefetto di Parma dal 1978 al 1985, morto ieri mattina a 91 anni alla clinica «Città di Parma» dove era ricoverato da qualche tempo, aveva scelto la nostra città per vivere con la sua famiglia e farvi crescere i propri  figli. Ed era questa la migliore testimonianza del legame «speciale» che questo siciliano «tutto d'un pezzo», inflessibile nell'applicare i principi della legalità quanto però aperto nel rapporto con i «suoi» funzionari, la città e la provincia e i suoi residenti, aveva saputo creare con Parma e i parmigiani.    Arrivato a Palazzo Rangoni nel 1978, Materia è rimasto alla guida della prefettura cittadina per 7 anni, una permanenza-record che è durata fino al suo pensionamento e alla scelta di restare ad abitare qui.  Originario di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese, era entrato subito dopo la laurea alle dipendenze dello Stato, Materia aveva scalato tutti i gradini della carriera interna all'amministrazione, fino alla prima nomina a viceprefetto a Piacenza, avuta nei primi anni Sessanta. In seguito è stato viceprefetto a Milano durante gli «anni caldi» della contestazione e delle lotte operaie e studentesche a cavallo fra la fine degli anni Sessanta e i primi anni Settanta. La prima nomina a prefetto era stata a Nuoro, nel cuore della Sardegna in quegli anni martoriata dalla piaga del banditismo in Barbagia. Poi, nel 1978, l'approdo nella nostra città, dove è rimasto per sette anni, lasciando un ricordo unanime di apprezzamento per il suo lavoro. «Con lui - ricorda uno dei suoi collaboratori - la Prefettura fu riorganizzata in modo più moderno e funzionale alle esigenze dei cittadini».  Durante la sua «reggenza» molte sono state le emergenze che ha dovuto affrontare: fra le altre, il tragico scoppio che provocò il crollo del padiglione «Cattani» e la morte di 21 persone  il 13 novembre del 1979, l'alluvione del Taro nel novembre del 1982 e il terremoto che colpì la città nel novembre del 1983. Tutte sono state affrontate senza incertezze e con la volontà di risolvere al più presto le drammatiche situazioni che di volta in volta si erano venute a creare. Anche per questo, dopo il pensionamento, il sindaco Lauro Grossi volle conferirgli la medaglia della città di Parma in segno di riconoscenza per il suo operato.  Riservato e schivo, Ettore Materia si era però pienamente inserito nella realtà cittadina e tre anni fa, nel 2008, era stato gratificato dal Rotary club Parma Est del «Paul Harris Fellow», la massima onorificenza rotariana. I funerali dell'ex prefetto si terranno lunedì mattina alle 10,30 nella chiesa del Sacro cuore in piazzale Volta. Ai famigliari vanno le condoglianze di tutta la «Gazzetta di Parma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS