11°

17°

Parma

Carcere: "La situazione è peggiorata"

Carcere: "La situazione è peggiorata"
Ricevi gratis le news
2

Enrico Gotti

I detenuti in via Burla sono il doppio del consentito. Pochi agenti e celle sovraffollate. È questa la fotografia scattata dalla delegazione di politici in visita ieri mattina nel carcere di Parma. «Rispetto allo scorso anno, la situazione è peggiorata: meno personale, più detenuti, meno educatori, meno risorse», attacca la senatrice del Pd Albertina Soliani. «I detenuti sono 550, dovrebbero essere 333. Mancano 187 agenti», snocciola i dati Gabriele Ferrari, consigliere regionale Pd, che aggiunge: «Manca soprattutto il legame con il territorio: solo fino a dieci anni fa era possibile mantenere una relazione dei detenuti con la città grazie a progetti educativi importanti». Gli educatori in servizio dovrebbero essere nove: soltanto uno è in pianta organica, aiutato da due dipendenti di enti locali. In tre portano avanti progetti con i reclusi. Il resto è nelle mani dei volontari. Un altro dato sorprende: solo un detenuto su cinque è italiano. «Gli stranieri sono l’80%, il 20% gli italiani - continua Ferrari -, secondo le statistiche i più numerosi sono i magrebini, calano i detenuti albanesi, aumentano i romeni». Dal 2008 sono le aziende Usl locali a occuparsi della salute dei detenuti. Nuovi spazi, nel frattempo, sono stati ristrutturati. Nella sala dei colloqui non ci sono più infiltrazioni d’acqua: sui tavoli e sulle sedie, inchiodati al pavimento, non piove più. Per la senatrice Albertina Soliani, un’altra nota positiva è la nuova dirigenza: «Abbiamo trovato, da parte di chi gestisce il carcere, maggiore comprensione e volontà di rimediare e investire. C'è una volontà vera di migliorare, umanizzare il carcere». L’ex direttore Silvio Di Gregorio ha lasciato via Burla per un incarico a Roma di dirigenza nel Dap, il Dipartimento amministrativo penitenziario con sede a Roma. Ora la reggenza è affidata al vicedirettore. «La tensione esiste - spiega la parlamentare del Pd -, è provocata dal numero dei detenuti, ma rispetto ad altre volte, abbiamo visto un clima più sereno».
Al sopralluogo dietro le sbarre hanno partecipato ieri anche l’assessore provinciale alle Politiche sociali Marcella Saccani, il coordinatore di Libera Parma Giuseppe La Pietra, e Patrizia Bonardi, presidente della cooperativa Sirio, da sempre impegnata nell'inserire nel mondo del lavoro gli ex detenuti. «L'attenzione delle istituzioni alle carceri locali è un atto dovuto - dice la Saccani -. La situazione di Parma riflette ciò che avviene a livello nazionale. Manca un numero enorme di agenti, i progetti sociali e di riabilitazione diventano sempre più complicati e difficili. Ma sono essenziali: il carcere deve costruire percorsi di vita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    20 Agosto @ 17.18

    In carcere si sta benissimo, sono in molti che non fanno in tempo ad uscire che vi ritornano quasi subito ! nessuno è obbligato ad andarci, è una scelta personale, mica una disgrazia!. I politici vadano a trovare i lavoratori nelle fabbriche e negli ospedali di notte, altro che buonismi ipocriti!

    Rispondi

  • lele

    19 Agosto @ 19.01

    Anche qui fuori la situazione e' peggiorata cara Soliani!Ma lei non e' mica quella senatrice che qualche estate fa fece un'interpellanza,insieme a "Bottiglione" per rendere possibile la vendita di gelati al bar del Senato?Si si e' proprio lei!Se lo sapessero i carcerati.....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va