-4°

Parma

Bus, tariffe agevolate per famiglie numerose e in difficoltà

Bus, tariffe agevolate per famiglie numerose e in difficoltà
Ricevi gratis le news
9

Il bus? È superconveniente. Grazie a un’iniziativa firmata da Provincia, Fondazione Cariparma, Smtp e Tep le famiglie numerose e le famiglie in difficoltà economica possono infatti ottenere rilevanti agevolazioni nelle tariffe del trasporto pubblico locale: abbonamenti a prezzi scontati che possono raggiungere anche diverse centinaia di euro per nucleo famigliare, con prezzi ridotti fino al 50% per abbonamento. Anche in questo modo l’ente di piazza della Pace continua a stare vicino alle famiglie del territorio, per le quali, tanto più in momenti di difficoltà come questo, la voce dei trasporti può incidere assai pesantemente sul bilancio domestico. Le agevolazioni riguardano gli abbonamenti annuali extraurbani o interurbani, ordinari o per studenti.
“È un’azione concreta per sostenere le famiglie, per le quali il trasporto pubblico è strumento fondamentale per la mobilità e per raggiungere scuola e lavoro. L’idea rimane quella di tutelare le fasce più deboli per garantire loro diritti fondamentali: confermiamo la scelta di aiutare le famiglie numerose, già da alcuni anni beneficiarie di queste agevolazioni, e da quest’anno, considerando anche gli effetti della crisi economica, abbiamo allargato gli sconti anche a quelle in difficoltà. Sono azioni concrete perché le famiglie possano tirare un sospiro di sollievo”, ha detto nella presentazione di oggi in piazza della Pace l’assessore provinciale alle Politiche sociali Marcella Saccani, sottolineando che “queste per noi sono scelte fondamentali, sono priorità”.
L’idea era nata qualche anno fa dalla Rete provinciale per la famiglia costituita dalla Provincia, con l’obiettivo sia di dare una mano alle famiglie numerose sia d’incentivare il trasporto pubblico, ed è stata caratterizzata da un successo sempre crescente, con incrementi consistenti da un anno all’altro (nel solo biennio 2009-2010 sono stati erogati 1310 abbonamenti, per un totale di 862 famiglie). Da quest’anno si è deciso di estendere gli sconti anche alle famiglie in difficoltà economica, allargando così ulteriormente il raggio d’azione e implementando ancora le iniziative messe in campo dall’ente di piazza della Pace per il contenimento degli aumenti tariffari nel trasporto pubblico locale. Circa 200mila euro il finanziamento complessivo. La proposta è rivolta ai nuclei residenti nel territorio provinciale.

“È un progetto che si inserisce in un quadro di necessità di risposte immediate alla crisi”, ha commentato il presidente della Fondazione Cariparma Carlo Gabbi, confermando l’attenzione “alle famiglie, alle persone e a tutti coloro che si trovano in difficoltà” e lanciando un invito alle istituzioni: “L’invito a impegnarsi ulteriormente per far sì che questa crisi si trasformi in opportunità di cambiamento anche culturale e non rimanga chiusa su se stessa. Per costruire risposte “di struttura”, continuative, alle esigenze del territorio, e rimettere in moto  meccanismi che hanno contribuito a rendere la nostra una delle province più sviluppate d’Italia”.
Per il vice presidente Tep Alessandro Fadda, che ha sottolineato l’impegno della Provincia, “Questa iniziativa consente anche di rendere più conveniente l’uso del mezzo pubblico rispetto all’auto privata. Per questo noi ne siamo molto soddisfatti, e ci auguriamo che possa essere ripetuta anche l’anno prossimo”.
Queste riduzioni “mirate” vanno a sommarsi a quelle “generiche” già attivate per il 2011 dalla Provincia, grazie alla collaborazione di Tep, per un importo complessivo di circa 170.000 euro di sgravio all’utenza del servizio extraurbano. Interventi che ne rimodulano la tariffazione e che si rivolgono soprattutto agli utenti che scelgono l’abbonamento, con particolare attenzione agli abbonamenti annuali per studenti e per chi proviene dalle zone più lontane dal capoluogo. “Tutta l’operazione contiene notevolmente gli aumenti tariffari previsti dal patto regionale per la mobilità”, ha osservato l’assessore provinciale ai Trasporti Andrea Fellini, che ha aggiunto: “Mi sembra importante rimarcare che la Provincia sta intervenendo in un momento particolarmente difficile, per i rilevanti tagli dei trasferimenti dello Stato alle Regioni. Credo che questo sia un segnale molto preciso da parte nostra”. “Questa “politica” la Provincia la sta mettendo in campo in tutti i propri settori di intervento, coerentemente. Il primo esempio che mi viene in mente è la scelta di non aumentare l’Rc auto per i cittadini: è un segno di coerenza verso la popolazione”, ha spiegato l’assessore al Bilancio Roberto Zannoni. Alla conferenza stampa per Smtp ha partecipato la consigliera Mariangela Pacchiani.

Le agevolazioni: i dettagli
Sono previsti sconti significativi fin dal primo abbonamento effettuato dal nucleo per garantire un concreto supporto alle famiglie di almeno cinque componenti e a quelle in difficoltà (ISEE pari o inferiore a 12mila euro, da dimostrare all’atto della richiesta), per le quali il trasporto pubblico costituisce una spesa particolarmente onerosa. Per un valore Isee inferiore o uguale a 8.000 euro la riduzione dell’abbonamento sulla tariffa ordinaria sarà del 50%, per un Isee da 8001 a 12.000 euro del 30%.
Le agevolazioni riguardano gli abbonamenti annuali extraurbani o interurbani, ordinari o per studenti.
Al nucleo familiare vengono rilasciati tanti abbonamenti quanti sono i membri che ne fanno richiesta. I titoli di viaggio potranno avere percorsi differenziati tra loro, ma tutti hanno un unico numero identificativo riconducibile alla stessa famiglia, essendo questo codice un “denominatore comune di riferimento” sia per l’emissione e la gestione tecnica dell’abbonamento sia per forme di pagamento agevolate (es. RID bancario).
Gli sconti sono fruibili fin dal primo abbonamento acquistato e aumentano in proporzione al numero di componenti del nucleo che viaggiano in bus: per beneficiare degli sconti è però necessario richiedere tutti gli abbonamenti per la famiglia in un’unica soluzione.
Per richiedere gli abbonamenti a tariffa agevolata è sufficiente che il capo famiglia, o un famigliare maggiorenne, si rechi agli sportelli Tep di piazza Ghiaia o piazzale Barbieri. Per le famiglie numerose è necessario presentare lo stato di famiglia o un’autocertificazione che attesti il numero dei componenti il nucleo, per le altre serve un’attestazione ISEE valida.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimo

    23 Agosto @ 10.46

    se una persona è veramente alle strette pagare un abbonamento annuale (anche se al 50%) diventa lo stesso difficile (faccio l'esempio su me stesso); perchè non fare anche i mensili ridotti?

    Rispondi

  • gian luca

    23 Agosto @ 09.46

    Per Rico : ci sono anche famiglie parmigiane con isee sotto i 12000 euro , magari sono stimati professionisti e lavoratori autonomi con bassi redditi dichiarati ma con tenore di vita moto alto, chissà perchè.......

    Rispondi

    • Agente Mauri Domenico

      23 Agosto @ 21.47

      Noi non abbiamo nemmeno il tempo di andare in bagno, con autobus che fanno schifo e senza aria condizionata. E un mese si e l'altro pure esce una novità, accompagnata da pranzi, articoli eccedera. E no veniamo sciacciati sempre di più.

      Rispondi

  • Maurizio

    23 Agosto @ 08.44

    Una domanda... Visto che i dati Istat fotografano un paese sempre più vecchio, nel quale le famiglie composte da 3 figli in su sono rarità, questa agevolazione a chi andrà??

    Rispondi

  • Francesco

    23 Agosto @ 08.11

    @Rico: Non per essere razzista nemmeno io però prova a guardare quelle provenienti da Napoli in giù e mi sà che ne troverai tante...Come sempre noi Parmigiani paghiamo e gli altri godono di privilegi. Grande TEP, complimenti!

    Rispondi

  • parmigiana 72

    22 Agosto @ 20.43

    Bene, ma perche' non riducono anche l'abbonamento per disabili che dal 2010 e' aumentato da 74 a 132 euro!!!! E' una vergogna fare cassa con i piu' deboli!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

Ex Eridania

Rubata di nuovo la bacchetta di Toscanini

WEEKEND

Tra sci, escursioni e tavole golose: l'agenda della domenica

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

AMMINISTRATIVE

Nasce il progetto civico «Siamo Salso»: «Insieme per costruire il futuro»

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

VIADANA

Sequestrato un furgone carico di agnelli maltrattati

PARMA 2020

Capitale della cultura: svelati tutti i progetti

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

felino

Ladri sbadati beccati dalla polizia grazie al gps Video

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

Serie B: 27a giornata

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

APPENNINO

Frana sulla strada fra Varsi e Ponte Lamberti: operai al lavoro Video

VIABILITA'

Buche in A1: problemi anche nel tratto parmense dell'autostrada

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Uccide il suo datore di lavoro dopo una lite per 100 euro

ORVIETO

E' morto Folco Quilici: il grande documentarista aveva 87 anni

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

Irruzione

Lo streaker più famoso colpisce (ancora) alle Olimpiadi Gallery

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day