Parma

Ticket sanitari: ecco che cosa cambia da lunedì

Ticket sanitari: ecco che cosa cambia da lunedì
Ricevi gratis le news
16

(Ansa/Federico Del Prete)

BOLOGNA– Da lunedì una piccola grande rivoluzione investirà la sanità emiliano-romagnola. Entreranno infatti in vigore i nuovi ticket su farmaci e visite specialistiche: gli aumenti (che confermano le indiscrezioni degli ultimi giorni) saranno calcolati in base al reddito familiare lordo, una strada che la Regione ha scelto di percorrere rifiutando il rincaro indiscriminato da dieci euro a prestazione 'caldeggiatò dal Governo. Le attuali fasce di esenzione non saranno comunque toccate: dunque la novità riguarderà circa due milioni di cittadini.

A loro la Regione chiede nelle prossime settimane di autocertificare la propria ricchezza. Per farlo basterà compilare un modulo: o autonomamente per poi spedirlo via posta, fax o mail all’azienda sanitaria, o direttamente in farmacia, agli sportelli sanitari, ai Caaf, ai patronati, ai sindacati o alle associazioni di categoria. Per i primi tempi una copia andrà comunque presentata a ogni occasione: o insieme alla ricetta per l’acquisto di un farmaco o per la prenotazione di qualche prestazione. In fase di avvio, comunque, la Regione promette la massima elasticità: i servizi saranno erogati anche senza l’autocertificazione e i cittadini avranno poi tempo almeno due mesi per 'regolarizzarè posizione e pagamento.

Quattro le fasce di reddito introdotte dal nuovo sistema: 36.152, 70.000, 100.000 e oltre 100.000 euro (per l’ultima non sarà necessaria nessuna comunicazione, perchè, come ora, le prestazioni verranno pagate completamente). Per l’acquisto di farmaci il primo scaglione sarà esentato dagli aumenti, per i successivi si pagheranno rispettivamente un euro a confezione (con un tetto di due a ricetta), due euro (tetto di quattro) e tre euro (tetto di sei). Rincaro di cinque euro per tutti, invece, per le visite specialistiche (prima visita 23 euro, controlli a 18). Introdotto un ticket da 46,15 euro per cataratte e tunnel carpali. Risonanze magnetiche e Tac prevedono aumenti da 36,15 a 70 euro, mentre gli esami specialistici dal valore superiore a dieci euro costeranno fino a 15 euro in più per i più ricchi. Soddisfatto l’assessore regionale alla sanità Carlo Lusenti che ha predicato fiducia: «I cittadini non corrono nessun rischio, questa è la procedura che abbiamo valutato come la più facile. E non faremo gli esattori fiscali», ha assicurato. L’obiettivo è recuperare prima della fine dell’anno i 30 milioni di mancati trasferimenti del Governo: «Non potevamo aspettare oltre, stiamo perdendo un milione a settimana». Ecco perchè si andrà a regime un giorno prima dell’incontro previsto a Roma con i tecnici del Ministero dell’Economia per avere il via libera definitivo al nuovo sistema. Per ogni chiarimento, comunque, la Regione ha messo a disposizione il numero verde 800 033033 e ogni informazione su www.saluter.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luisa

    26 Agosto @ 12.51

    Gradiremmo che uscissero allo scoperto anche tutti i redditi degli extracomunitari artigiani e non, che figurano in fasce bassissime , paghino anche loro , se vuoi solo 1 o 2 euro, ma devono pagare: sono capaci solo di pretendere dalla nostra sanità. Così è stato loro insegnato.

    Rispondi

  • giuliano

    26 Agosto @ 12.49

    chi lavora di più guadagna di più e paga di più, allora bisogna lavorare meno paghi meno e stai meglio , non lavorate non fate impresa altrimenti avrete addosso tutte larve che mangiano i vostri sacrifici,andate tutti a lavorare sotto il comune cosi vi riposerete e non pagate più nulla .

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    26 Agosto @ 12.21

    Addizionale regionale, addizionale comunale, iva sulle tasse nella bollette. Ad inizio anno il presidente della regione quasi sempre afferma" noi siamo bravi, i conti li facciamo tornare". Ma a scapito di chi ? si colpiscono le persone ammalate che hanno bisogno di cure, loro non possono evadere o far fare profumate consulenze ai simpatizzanti, non possono spendere oltre quello che percepiscono di pensione, non possono tassare i politici per la loro incapacità, avidità, incompetenza ed ignoranza. E' giunta l'ora del venerdi della rabbia anche quì da noi, forse la NATO ci aiuterà per far pulizia di questa classe politica.

    Rispondi

  • Paolo Reggiani

    26 Agosto @ 12.05

    Bla, bla, bla, è ingiusto che paghino i soliti. Bla, bla, bla, si può far meglio. Bla, bla, bla abbiamo fatto la cosa più semplice per i cittadini. Bla, bla, bla ed ancora bla, bla, bla. Stiamo piangendo sul latte versato. Chi ha messo al governo quei bei tipi che hanno preferito colpire i ceti più deboli? E, poi, guarda caso, fatto mille eccezioni per quelli superforti: pagare la tassa di solidarietà, forse sì, però la scaricherete, anzi no è iniqua, meglio aumentare l’IVA: la pagano tutti, anzi mettiamo qualche altro bollo, accisa o altro, purché siano le classi meno abbienti a pagare, meglio ancora se quelle a 1000 euro al mese. Ma i grandi patrimoni, non la casetta d’abitazione ed il conticino di sopravvivenza, ma chi ha tante proprietà, è una bestemmia pensare di fare pagare una tassa sulla ricchezza. Meglio far tirare la cinghia a chi l’ha gia all’ultimo buco e non riesce ad arrivare a fine mese! Ebbene, carissimi, amici quei bei signori che scelgono in modo tanto illuminato li abbiamo messi noi in quel posto. Sono i nostri rappresentanti, cioè della nostra sovranità. Ma perché ora ci stiamo lamentando con tutto questo bla, bla, bla? Chi è causa del suo mal pianga sé stesso. Dimenticavo: è proprio quello che stiamo facendo!

    Rispondi

  • francy

    26 Agosto @ 10.22

    Ho chiamato il numero verde per avere delucidazioni sulle modalità. Sarà necessario portare copia dell'autocertificazione fornita tutte le volte che si andrà in farmacia? Non lo sanno neanche loro. Chi garantisce l'avvenuta ricezione per inoltro via fax o via e.Mail? Quali sono i numeri o gli indirizzi per poter spedire l'autocertificazione? Risposta non sono ancora stati definiti. Ma si può stressare le persone in questo modo? Non sono ancora organizzati e già pretendono il pagamento del ticket

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Mago Gigo

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

1commento

Lealtrenotizie

Viale Bottego, fiamme in studio dentistico: evacuazione in corso di tutto il palazzo

incendio

Viale Bottego, fiamme in studio dentistico: evacuazione in corso di tutto il palazzo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

3commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

METEO

Ondata di gelo: il Burian siberiano verso l'Italia

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Allarme

In dieci anni 166 medici in pensione

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

8commenti

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

1commento

SPORT

baseball

Un mancino per il Parma Clima: Escalona rinforza il monte

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

SOCIETA'

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day