11°

22°

Parma

Tanfo e rifiuti nel canale: protesta a San Prospero

Tanfo e rifiuti nel canale: protesta a San Prospero
Ricevi gratis le news
1

Andrea Del Bue
Tanfo fetido e rifiuti abbandonati: i residenti di via Fochi, a San Prospero, non ne possono più.
In questi giorni  di siccità, il canale Gambalone, che passa sotto le finestre delle loro abitazioni, sprigiona odori insopportabili rendendo l’aria irrespirabile. Direttamene nel piccolo corso d’acqua si riversano gli scarichi dei servizi igienici delle abitazioni: alcune hanno il depuratore, altre no.
Il resto lo fa l’inciviltà della gente che nel canale getta di tutto: pneumatici, cartacce, bottiglie, ferraglia.
Guardi dritto,  sembra di essere in una giungla incontaminata, ma appena abbassi lo sguardo, di fronte agli occhi appare una discarica che passa sotto le finestre o di fianco ai giardini di una decina di famiglie della via: «Non posso aprire le finestre sul retro di casa mia: per cambiare l’aria alle stanze devo cercare di far corrente aprendo solo davanti», spiega una residente.
La prima parte  del canale, dalla via Emilia al civico 3 di via Fochi, è stata coperta da una colata di cemento, che però non ha risolto la situazione: «Il maggior numero di case si trova più avanti - spiega Franco Fulgoni, abitante della via - e, se prima l’odore si diluiva su un tratto più lungo di canale, ora si sprigiona totalmente sotto le nostre abitazioni, perché la prima parte del fosso è stata coperta».
Oltre  che l’olfatto («Viene il vomito quando dobbiamo sederci a tavola», spiegano alcuni), a rimetterci è anche la vista: rifiuti abbandonati di ogni genere, resti biologici e tubi che scaricano direttamente in acqua. O meglio, a terra, perché di acqua, oggi, ce n'è davvero poca nel Gambalone.
E anche  la fauna ha preferito cambiare residenza: «Sono rimasti qualche airone e alcune gallinelle - sottolinea il veterinario Giorgio Mezzatesta -. Rane, rondini, bisce, però, non se ne vedono più. Per non parlare dei pesci larvivori. La conseguenza è che siamo assediati dalle zanzare tigre: tutti si lamentano, poi si fa di tutto per farle aumentare. E la disinfestazione non serve a nulla».
Ad impensierire  maggiormente i residenti della via, però, sono gli eventuali rischi per la salute: «Abbiamo un contatto quotidiano con un ambiente infetto - continua Mezzatesta -. Stiamo parlando di una fogna a cielo aperto che passa sotto il naso della gente».
I ricci morti  sulle sponde del canale non sono un bel segno. L'amministrazione comunale è già stata contattata più volte in passato, ma nulla è cambiato: «Chiediamo che venga realizzata una bonifica completa del canale - conclude Mezzatesta -, perché così non si può andare avanti. Che non ci mandino però il commesso di turno a fare le crocette sui moduli: l’hanno già fatto e ci siamo stufati. Vogliamo, prima di tutto, che venga tutelata la nostra salute». Niente muratura però: «Il canale sotto casa, se fosse curato, non dà alcun fastidio - puntualizza Fulgoni -. Anzi, noi che viviamo qui da anni ci siamo affezionati».  
      

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • riccardo

    31 Agosto @ 18.53

    Gli scarichi civili ed industriali che finiscono direttamente nel canale Gambalone (o nel Naviglio, nel Cinghio etc...) andrebbero localizzati e stoppati col cemento rapido.Questo potrebbe accelerare l'allaccio all'impianto fognario da parte di chi non lo ha fatto e continua ad inquinare fossi e fiumi.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto