20°

Parma

Aprono gli asili. Tra polemiche e molta fierezza

Aprono gli asili. Tra polemiche e molta fierezza
Ricevi gratis le news
1

Enrico Gotti
 Aprono gli asili nido e le scuole materne. La novità di quest’anno è che tre strutture, il «Millecolori» di via fratelli Bandiera, l’«Albero Parlante» di Carignano e il «Primavera» di Fognano non sono a gestione comunale, ma in capo alla nuova società ParmaZeroSei, in cui il socio privato, la cooperativa Pro.Ges., ha il 51% delle quote, mentre il Comune il 49%.
Una scelta per aumentare i posti disponibili, per ridurre la lista di attesa, che oggi conta quasi 900 bambini, ha motivato più volte l’assessore comunale Giovanni Paolo Bernini.
E, dopo le proteste, i genitori si sono presentati, ieri mattina, per accompagnare i loro figli. «Non siamo contro le nuove “tate” – dice un signore venuto a prendere il figlio all’”Albero Parlante” di Carignano – le nuove educatrici hanno voluto incontrare i bambini e presentarsi, prima ancora che aprisse il nido. Noi non ce l’abbiamo con loro: siamo però contrari a questa privatizzazione. Non siamo stati avvisati, ce l’hanno detto solo dopo l’iscrizione che cambiava il sistema. E adesso le “tate” che i nostri bambini avevano prima non ci sono più, sono andate in altre strutture».
Altro quartiere, altro nido, “La trottola”, in via Costituente, sempre gestito da una società mista, Parma Infanzia, dove i soci sono Pro.Ges. e il Comune di Parma.  Alle 11, una mamma porta il suo bambino, di appena 8 mesi, dentro il nido, per la prima volta. È il primo contatto con le educatrici, prima dell’inserimento nella sezione “lattanti”. «La separazione dalla mamma avviene in modo graduale – spiega la coordinatrice, Federica Ghirardi – nei primi tempi i genitori stanno qui un’ora insieme, giocano con i bambini. Si cerca di rispettare i tempi di ognuno, a piccoli passi. Se piangono, facciamo tornare i genitori, perché capiscano che non vengono abbandonati».
«Molti portano qui i bambini per esigenze di lavoro, altri per aiutarli nella socializzazione – continua la responsabile del nido – il nostro lavoro è tutto giocato sulle relazioni e sull’emotività. I bambini devono sentirsi sicuri e capire che possono fidarsi di noi». Nel nido di via Costituente, dove ci sono bambini fino a 3 anni, lavorano 12 educatori, 4 operatrici e 4 persone in cucina.
Basta fare pochi passi e, dall’altra parte della strada, all’inizio di borgo Parente, c’è la scuola materna «La mongolfiera». Un enorme cartello “Bentornati” accoglie i centosessanta bambini della struttura comunale. In personale indossa una maglietta con la scritta Comune di Parma. Nonostante terremoti vari e proteste sotto i Portici del Grano, loro, quella scritta la portano con orgoglio. «Siamo fiere di essere dipendenti comunali – dicono – nelle scuole comunali si lavora tanto e bene».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Errico

    02 Settembre @ 22.06

    Non ce l'abbiamo con le tate...e che non ce l'avevano detto...Vi rendete conto di che discorsi si parla...mia figlia la scuola materna se non fosse per la privata da 300 euro al mese non l'ha vedeva neanche con il binocolo...e loro poverini non sono stati avvisati che cambiava il sistema...ma con 100 euro al mese che pagate, non vi mettete un pochino vergogna quando parlate??

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

IGERS

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

2commenti

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

GAZZAREPORTER

Parma 2017, bello spettacolo Barriera Garibaldi...

4commenti

Incidente

Auto contro scooter a Fontevivo

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

3commenti

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

1commento

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

7commenti

Comune

Sciopero generale di venerdì 27 ottobre, i servizi garantiti

ambiente

Prima l'acqua poi il vento, ma misure d'emergenza fino a giovedì

6commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

RUGBY

Doppia intervista: Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

3commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

Gossip Sportivo

Nuovo look, Wanda Nara è diventata mora

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

2commenti

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

L'UTILITARIA

Skoda Fabia Twin Color più ricca

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro