12°

Parma

Addio a Cugurra, maestro di diritto e di umanità

Addio a Cugurra, maestro di diritto e di umanità
Ricevi gratis le news
1

 Lorenzo Sartorio

Un uomo di  profonda   cultura, intellettuale  di razza,   studioso   del diritto,  avvocato  di grande  prestigio,   persona  corretta e  dotata di  grandi  principi  morali e professionali. Giorgio Cugurra, avvocato,  professore  ordinario di  Diritto  amministrativo    nella  facoltà  di Giurisprudenza  del nostro Ateneo, è deceduto  ieri  all’età di  67 anni. Il professor Giorgio Cugurra, sassarese,  coniugato  con Simona, insegnante di Lettere, e padre di due figli,   Elisa, avvocato nello studio paterno  e Andrea  studente universitario,     fu   il primo allievo del professor Franco Bassi, che per un trentennio resse  la cattedra di Diritto amministrativo alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Parma. 
«Ho conosciuto Giorgio Cugurra  - ricorda  particolarmente addolorato e  commosso  Bassi -  quale studente della facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Sassari, dove insegnavo negli anni Sessanta. Mi chiese la tesi di laurea che discusse con me sul tema: “I limiti giurisdizionali delle vertenze in tema di espropriazione di pubblica utilità”, conseguendo i pieni voti e la lode. Mi ha seguito come assistente nel novembre 1969 al momento del mio trasferimento alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Parma. Da allora è stato mio allievo prediletto, che ho avuto l'onore di condurre fino alla vittoria concorsuale conseguita nel luglio 1975. Da quell'epoca, salva una breve parentesi presso l'Ateneo sassarese, Giorgio Cugurra ha diviso con me l'insegnamento del Diritto amministrativo alla Facoltà parmense. Nei decenni trascorsi insieme ho avuto modo di conoscere la sua lucida intelligenza speculativa che lo ha condotto a produrre importanti contributi scientifici. Pur costituendo l'insegnamento l'oggetto principale della sua attività istituzionale, in quanto amava dialogare con gli studenti e stare loro vicino nella loro preparazione professionale, Giorgio Cugurra ha esercitato in modo insigne l'avvocatura meritandosi di essere collocato tra i più illustri amministrativisti del Foro italiano. Per me, Giorgio, è stato come un figlio, che ho amato e seguito nello svolgimento della sua carriera così brillante con tanto affetto e anche con tanto orgoglio. In questo momento così straziante il mio ricordo abbraccia non soltanto le qualità professionali, ma anche le doti di bontà e di umanità del mio compianto allievo. Dotato di estrema intelligenza, Giorgio Cugurra possedeva una personalità molto complessa, ma al tempo stesso era dotato di grandi doti di semplicità, che gli consentirono di cogliere gli aspetti più riposti, ma veritieri, della nostra esperienza umana». «La notizia  della  scomparsa  di Giorgio Cugurra  - ha affermato Nicola Occhiocupo, già  più volte  rettore del nostro  Ateneo  e  preside della facoltà di Giurisprudenza  nonché  insigne costituzionalista -  mi rattrista  profondamente.   Il nostro rapporto  era  improntato  sull’amicizia vera.  Un’amicizia  che  ci legò  subito dopo il suo arrivo  a Parma alle fine degli anni Sessanta  con il ritorno del professor  Franco Bassi alla  nostra Università,  dopo  un periodo  trascorso all’Università  di  Sassari.  Di Giorgio  ricordo con commozione  la lealtà di comportamento,  l’amicizia leale  e rispettosa   mai venuta meno nei  decenni di permanenza   nella nostra Università dov’era  apprezzato e stimato sia dai colleghi  che dagli studenti.   Cugurra ha esercitato il suo magistero  con impegno, senso di responsabilità  e attaccamento alle istituzioni  con costante  disponibilità ben nota alle migliaia  di studenti   che,  nel tempo,    lo hanno avuto come docente, maestro e si sono potuti  abbeverare  alla  fonte del suo sapere.  Giorgio  ha dato  un  prestigioso  e prezioso  contributo  allo sviluppo  della   Facoltà  e   dell’Ateneo.   Con  la sua scomparsa,   sia la  facoltà  di Giurisprudenza  che la nostra  Università  perdono  uno dei  loro componenti   più autorevoli». Cugurra è stato anche fino all'ultimo  il legale del Comune nelle più importanti battaglie amministrative degli ultimi anni, fra cui spicca quella contro le grandi compagnie telefoniche per il posizionamento delle antenne ripetitrici. Il sindaco Pietro Vignali, che lo ha conosciuto bene già quando era assessore all'Ambiente dice che  «non è stato solo il grande e preparatissimo avvocato e docente universitario, che ho avuto modo di conoscere e rispettare nelle tante occasioni professionali in cui ha speso la sua professionalità  per l'Amministrazione, ma anche l'uomo serio e tranquillo che chiunque lo abbia conosciuto non può che rimpiangere. Lo incontravo spesso la sera rincasando dopo il lavoro, mentre lui, assorto nei suoi pensieri, portava a spasso il suo cane senza nessuna alterigia, ma al contrario, con grande serenità e modestia: trasmetteva serenità. Con lui la città ha perduto non solo un luminare della giurisprudenza, ma un uomo semplicemente perbene».
«Stamattina quando ho appreso  della  morte del professor  Cugurra   sono   rimasto profondamente  addolorato -  osserva  Elvio Ubaldi che stimava  tantissimo   lo scomparso. -  Con Cugurra viene a mancare  un insigne  personaggio del mondo  universitario,    uno studioso  qualificato  e  una persona  sulla quale  si poteva  fare sempre  affidamento.  E’ stato un professionista serio,  posato,  attento, preparatissimo.  Un interlocutore  affidabile  e  di grande talento.  Come consulente   legale del Comune,   negli anni in cui  ero sindaco,   ho potuto apprezzare   le sue doti professionali    e la sua  straordinaria  preparazione». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Federica Putelli

    05 Settembre @ 13.58

    Un VERO professore, come pochi. Ci mancherà.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

TELEVISIONE

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West

STATI UNITI

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ponte Verdi a Ragazzola

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

1commento

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

1commento

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

1commento

tg parma

Donna denuncia taxista: si lavora per un accordo Video

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

Confconsumatori

Telegramma in ritardo, donna saltò concorso: Poste condannate 

Poste Italiane condannate per “perdita di chance”

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

tg parma

Parma, tutto su Ciciretti. Piacciono Fossati e Morleo. Gazzola titolare

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

6commenti

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

TRASPORTI

Voucher, sconti, tariffe: tutte le novità nel servizio taxi a Parma

Prevista anche la Carta dei servizi

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

gazzareporter

La notte buia di via Marchesi. "E' così da un mese"

FOTOGRAFIA

"I miei occhi per l'India": foto di viaggio di Niccolò Maniscalco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

3commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Omicidio a Mantova: 57enne accoltellato lungo una pista ciclabile

bologna

Praticante avvocata in aula con il velo, il giudice la fa uscire

SPORT

GAZZAFUN

Un anno di Parma: scegli i momenti più belli

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

SOCIETA'

IL CASO

Il ministero della Salute: "Nessun insetto autorizzato nei menu"

BLOG

Il "bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 2

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery