-2°

Parma

Referendum, Parini sin piazza: "Firmate contro il Porcellum"

Referendum, Parini sin piazza: "Firmate contro il Porcellum"
Ricevi gratis le news
0

Enrico Gotti
Nel giorno della festa del prosciutto c’è chi vuole abolire il Porcellum. «Così gli italiani si toglieranno le fette di crudo dagli occhi fa capire Arturo Parisi, principale promotore del referendum per spazzare via l’attuale legge elettorale. «Una firma contro i porci scomodi della politica» sintetizza l’ex ministro alla difesa del governo di Romano Prodi, che ieri alle 13 era presente al banchetto del partito democratico in via Mazzini. Il danno peggiore dell’attuale sistema, secondo il parlamentare sardo, è di «aver letteralmente separato i rappresentanti dai rappresentati».
 «Se i parlamentari sono ogni giorno più dileggiati e considerati come una casta separata, - afferma Parisi – è perché questa legge li ha separati dagli elettori».
«Il Pd deve partecipare alla battaglia che stiamo conducendo. Il vertice del partito – bacchetta l’ex ministro – deve chiedersi se non sia il caso di superare questa sua posizione di neutralità». Nessun commento sulla situazione del Comune di Parma: «preferisco parlare del referendum», dice Parisi, che però dice la sua sul caso Penati: «Nessuno può anticipare giudizi prima della magistratura. Ma gli interrogativi non possono restare insoluti. Non sopportiamo ombre di nessun tipo».
«Questa è un’occasione per la democrazia per modificare una legge, che il suo stesso autore ha definito una “porcata”  - dice Gabriele Ferrari, consigliere regionale del Pd - Serve una legge che consenta agli elettori di scegliere i candidati al parlamento. Per questo serve la pressione delle firme».
  Gli aspetti più discussi del «porcellum» sono il premio di maggioranza e le liste bloccate: oggi l'elettore può votare solo per delle liste di candidati, ma non può indicare preferenze, come invece succede per le elezioni europee, regionali e comunali. I parlamentari di fatto vengono scelti dalle segreterie di partito.
Assieme ai volontari del banchetto del partito democratico, ieri erano presenti le due onorevoli parmigiane del Pd Albertina Soliani e Carmen Motta, contrarie alla legge elettorale ideata da Roberto Calderoli.
«E' questione di ore e di giorni, sentiamo crescere fortemente la spinta della gente a cambiare la politica e questo è lo strumento principale a disposizione» dice la senatrice Soliani.
 «Ai banchetti c'è sempre fila. I cittadini hanno voglia di cambiare. Il Pd non è indifferente a questa battaglia referendaria. - aggiunge la deputata Motta - Tutto il partito riconosce che è arma potentissima per fare pressione sulla maggioranza di governo perché si possa discutere di riforma elettorale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande