Parma

11/09 - "È ancora tutto molto nitido"

11/09 - "È ancora tutto molto nitido"
Ricevi gratis le news
1

Daria Beverini

Un martedì mattina come tanti altri. Uscito di casa, ha inforcato la bicicletta e cominciato a pedalare, per raggiungere lo studio di architettura nel quale lavorava.
Una mattina come tante altre, che si sarebbe però trasformata in uno di quei ricordi che è impossibile dimenticare. Di quelli che scavano un solco nella memoria, sua e insieme di tutto il mondo.
Sono quasi le 9 (quasi le 15 in Italia) quando il primo dei due aerei si schianta contro la Torre Nord del World Trade Center. Lo stesso momento in cui l'architetto parmigiano Umberto Squarcia sta raggiungendo il suo ufficio. «Stavo andando al lavoro quando gli aerei hanno colpito le torri - ricorda Umberto -. Le ho viste crollare dallo studio, a poche centinaia di metri dal World Trade Center».
I ricordi scorrono ancora chiari, come se fossero trascorse solo poche ore: «E' ancora tutto molto nitido, come un film visto molte volte - spiega -. Ricordo perfettamente il denso fumo nero che copriva la zona, le lingue di fuoco che uscivano dalle torri. Le voragini aperte nei fianchi dei due edifici e le miriadi di fogli che volavano verso l'alto, appena dopo l'impatto. E poi il crollo, rumoroso».
E la sensazione che non sarebbe finita lì, che la tragedia costata poco meno di 3.000 vittime fosse solo l'inizio di qualcos'altro. Qualcosa che, se possibile, faceva anche più paura: «In città si respirava un'atmosfera di “guerra” - racconta Umberto, che ancora oggi vive a lavora a New York -. All'inizio si era pensato a un incidente aereo, non a un attentato. Quando però anche la seconda torre è stata colpita, tutto è diventato chiaro.  C'era caos ovunque. Poi è calato il silenzio. Un'atmosfera surreale».
Un «silenzio assordante», che accompagnava la presa di coscienza di essere vulnerabili, di non essere poi così inattaccabili. «Dopo l'11 settembre New York è diventata più “quieta” - continua -. Tutto veniva fatto con la massima sicurezza, con la coscienza di avere dei limiti e di essere esposti a dei rischi. Prima, era come se questi concetti non esistessero. I giorni e le settimane successive sono stati pieni di straordinari esempi umani: dagli aiuti offerti alle iniziative ed eventi organizzati. Dopo qualche mese però, e per alcuni anni, si è sentito davvero il “peso dell'assenza”».
Un'assenza che, nonostante gli anni trascorsi, è impossibile ignorare. «Ogni anno, l'11 settembre, i ricordi affiorano alla mente senza bisogno di evocarli - aggiunge -. Quello che ho visto ha inciso sulla mia vita, anche se forse a livello inconscio».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    13 Settembre @ 08.41

    Ci vuole una bella PRESENZA DI SPIRITO a farsi fare una foto con la torre che crolla... ed un notevole SPREZZO DEL RIDICOLO a pubblicarla.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS