11°

17°

Parma

11/09 - "È ancora tutto molto nitido"

11/09 - "È ancora tutto molto nitido"
Ricevi gratis le news
1

Daria Beverini

Un martedì mattina come tanti altri. Uscito di casa, ha inforcato la bicicletta e cominciato a pedalare, per raggiungere lo studio di architettura nel quale lavorava.
Una mattina come tante altre, che si sarebbe però trasformata in uno di quei ricordi che è impossibile dimenticare. Di quelli che scavano un solco nella memoria, sua e insieme di tutto il mondo.
Sono quasi le 9 (quasi le 15 in Italia) quando il primo dei due aerei si schianta contro la Torre Nord del World Trade Center. Lo stesso momento in cui l'architetto parmigiano Umberto Squarcia sta raggiungendo il suo ufficio. «Stavo andando al lavoro quando gli aerei hanno colpito le torri - ricorda Umberto -. Le ho viste crollare dallo studio, a poche centinaia di metri dal World Trade Center».
I ricordi scorrono ancora chiari, come se fossero trascorse solo poche ore: «E' ancora tutto molto nitido, come un film visto molte volte - spiega -. Ricordo perfettamente il denso fumo nero che copriva la zona, le lingue di fuoco che uscivano dalle torri. Le voragini aperte nei fianchi dei due edifici e le miriadi di fogli che volavano verso l'alto, appena dopo l'impatto. E poi il crollo, rumoroso».
E la sensazione che non sarebbe finita lì, che la tragedia costata poco meno di 3.000 vittime fosse solo l'inizio di qualcos'altro. Qualcosa che, se possibile, faceva anche più paura: «In città si respirava un'atmosfera di “guerra” - racconta Umberto, che ancora oggi vive a lavora a New York -. All'inizio si era pensato a un incidente aereo, non a un attentato. Quando però anche la seconda torre è stata colpita, tutto è diventato chiaro.  C'era caos ovunque. Poi è calato il silenzio. Un'atmosfera surreale».
Un «silenzio assordante», che accompagnava la presa di coscienza di essere vulnerabili, di non essere poi così inattaccabili. «Dopo l'11 settembre New York è diventata più “quieta” - continua -. Tutto veniva fatto con la massima sicurezza, con la coscienza di avere dei limiti e di essere esposti a dei rischi. Prima, era come se questi concetti non esistessero. I giorni e le settimane successive sono stati pieni di straordinari esempi umani: dagli aiuti offerti alle iniziative ed eventi organizzati. Dopo qualche mese però, e per alcuni anni, si è sentito davvero il “peso dell'assenza”».
Un'assenza che, nonostante gli anni trascorsi, è impossibile ignorare. «Ogni anno, l'11 settembre, i ricordi affiorano alla mente senza bisogno di evocarli - aggiunge -. Quello che ho visto ha inciso sulla mia vita, anche se forse a livello inconscio».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    13 Settembre @ 08.41

    Ci vuole una bella PRESENZA DI SPIRITO a farsi fare una foto con la torre che crolla... ed un notevole SPREZZO DEL RIDICOLO a pubblicarla.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Il regista James Toback

Dopo Weinstein

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

Autovelox mobile

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

18commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Gran Bretagna

Allerta in un bowling: forse ci sono ostaggi

LA SPEZIA

Sarzana, architetto muore in strada: aveva una profonda ferita alla testa

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive