11°

Parma

Via Spezia: nasce la Cittadella degli Archivi

Via Spezia: nasce la Cittadella degli Archivi
Ricevi gratis le news
5

Nasce la Cittadella degli Archivi. Questa mattina è stata firmata la convenzione fra Comune, Archivio di Stato, società Parma Infrastrutture e Demanio dello Stato, che di fatto consente l’apertura (a partire da mercoledì) dell’Archivio di Stato nella nuova sede di via Spezia, (l’area degli ex magazzini comunali dove si trova da gennaio anche l’Archivio Comunale).

Comodato d’uso gratuito per 40 anni
Il sindaco Pietro Vignali, il direttore generale del ministero per i Beni culturali Luciano Scala e il direttore dell’Archivio di Stato Mariella Loiotile hanno firmato il comodato d’uso gratuito per 40 anni, degli spazi che contengono la documentazione dell’Archivio che si trovava nell’Ospedale Vecchio (stimata in circa 13mila metri lineari di scaffalature), ma anche uffici e servizi per il pubblico nei magazzini di via Spezia.

Quello trasferito da via D’Azeglio è il materiale prodotto dai diversi Stati pre-unitari dall’XI al XIX secolo e l’archivio storico della comunità di Parma, donato all’Archivio di Stato nei primi del ‘900. In via D’Azeglio ora rimane il catasto cartografico militare e geografico collocato nei sottotetti.

Domani l’Archivio di Stato sarà aperto al pubblico: tutti i giovedì e venerdì fino alle 13,30 mentre tutti i mercoledì orario continuato fino alle 17,30.

La Cittadella degli Archivi contiene tutti i documenti dell’Archivio di Stato che si trovavano nella Grande Crociera dell’Ospedale Vecchio e nella cosiddetta Casina, nonché tutto il materiale dell’Archivio Storico Comunale, compreso il deposito dell’Emeroteca, che erano conservati nella Crociera e nel sotto Crociera dell’Ospedale Vecchio.

Materiale trasferito in un anno
In 12 mesi l’Amministrazione comunale ha approvato il progetto, ha raggiunto l’accordo con lo Stato, ha ristrutturato il capannone B (per l’archivio di Stato) dei magazzini di via Spezia, ha montato 13mila metri lineari di scaffalature ed è riuscita a trasferire tutto il materiale conservato nella Crociera, sia dell’Archivio di Stato, sia dell’Archivio Storico del Comune.

E’ stato predisposto inoltre il progetto per il secondo stralcio già individuato nell’adiacente locale attualmente adibito agli uffici delle manutenzioni comunali il terzo stralcio è in corso di progettazione e verrà realizzato dove ora sorge l’ex falegnameria del Comune. In questi locali dovranno essere collocati gli ultimi materiali ancora depositati nell’Ospedale Vecchio.

Archivio di Stato e comunale collegati per agevolare la consultazione di documenti
Il primo stralcio della Cittadella degli Archivi è composto dai tre edifici che accolgono la nuova sede dell’Archivio comunale. La palazzina, che ha una superficie complessiva di circa 300 metri quadrati, è dotata di servizi igienici sia per il pubblico che per i dipendenti, attrezzati per accogliere i disabili. La sala studio è stata allestita dal personale dell’Archivio comunale, in modo da ridurre i costi del trasferimento dall’Ospedale Vecchio e velocizzare le operazioni.
Dall’ingresso di questa palazzina si può accedere anche ai locali dell’Archivio di Stato, mentre le sale di consultazione dei due archivi sono dotate di un collegamento diretto per rendere più agevole lo scambio di materiale archivistico.

"La Cittadella degli Archivi consente ai due Archivi, di Stato e comunale, di essere fianco a fianco, garantendo così un importante servizio per i cittadini - dice il sindaco Pietro Vignali -. Inoltre, ci permette di proseguire i lavori nell’Ospedale Vecchio nella crociera e nella sottocrociera, che diventeranno rispettivamente biblioteca e un passaggio pubblico che collegherà via D’Azeglio al Parco Ducale. Ma oggi, soprattutto, mi preme dire che deve iniziare una riflessione - anzi, è già iniziata - sulla destinazione della parte privata dell’Ospedale stesso. Nel project si parlava di un albergo, ma penso che questa riflessione debba individuare una funzione più adeguata. Adesso il nostro impegno e i nostri lavori nella zona proseguono, con la ristrutturazione di due palazzine che serviranno a completare la Cittadella degli Archivi".

Aggiunge Luciano Scala, direttore generale del ministero per i Beni culturali: "Quest’opera che oggi inauguriamo è la soluzione di un problema: quello dell’inadeguatezza degli spazi e dei livelli di sicurezza dell’attuale sede dell’Archivio all’Ospedale Vecchio. Una porta divide l’Archivio comunale da quello di Stato, e questa è una grande opportunità per il pubblico. Adesso, il mio augurio è che il sindaco dia corso al protocollo sottoscritto un anno fa e faccia sistemare anche gli altri due edifici di via Spezia, che serviranno a ospitare gli altri archivi".

Giorgio Aiello, assessore ai Lavori pubblici del Comune, ha ringraziato il personale dell’Archivio di Stato, a partire da Luciano Scala e da Mariella Loiotile (direttore), tutti i dipendenti dell’Archivio comunale, a partire da Roberto Spocci (direttore) e Parmainfrastrutture perché "questa opera è stata terminata a tempo di record, non solo nella parte di cantiere ma anche in quella di trasloco e cura dei documenti, aspetto non trascurabile vista l’importanza degli stessi. Ribadisco che i lavori andranno avanti nelle altre due palazzine, permettendo di avere oltre 15 km di scaffalature e 13mila metri. Ma, soprattutto, proseguirà un progetto, quello relativo all’Ospedale Vecchio, che oggi è un edificio con delle straordinarie potenzialità, in parte abbandonato, e che va rivitalizzato a beneficio dell’intero quartiere e della città. Adesso, infine, abbiamo un Archivio a norma e questo è importante per la sicurezza di chi vi lavora".

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gio

    13 Settembre @ 20.20

    Quanto magna magna a Parma , ormai è una barzelletta , magnano solo lor signori! Finisca la pacchia !

    Rispondi

  • marco

    13 Settembre @ 16.53

    E SE ARCHIVIASSIMO... I DUE DELLA FOTO ?

    Rispondi

  • stefano

    13 Settembre @ 15.49

    E' tutta una "cittadella" o un "festival"!!! Con questi titoli si vuole mascherare la povertà di idee e di realizzazioni! Che "cittadella" e "cittadella" sono dei semplici capannoni destinati ad archivio. Smettiamola con queste fregnacce per sembrare di avere fatto qualche cosa di grande....!

    Rispondi

  • lorenzo valla

    13 Settembre @ 15.11

    Mission accomplished! Grande sindaco Vignali, questo sì che era un progetto fondamentale per il rilancio della città: la cittadella della carta...mahh.....

    Rispondi

  • marco

    13 Settembre @ 13.54

    Aiello e Vignali ? BRUSA L'OLIVA !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS