10°

20°

Parma

Wcc e anziani: scontro aperto

Ricevi gratis le news
0

Enrico Gotti
Il Wcc non si fa più. Il Pd esulta, ma avverte: «I problemi sull’assistenza anziani rimangono. Il Comune deve affrontarli subito» - dice il capogruppo dei democratici, Giorgio Pagliari.  Ieri mattina i consiglieri comunali Pd hanno consegnato nell’ufficio del nuovo assessore ai servizi sociali, Andreana Bassanetti, la loro proposta alternativa al Welfare community center di via Budellungo. Si tratta di un piano con strutture per anziani in diversi quartieri della città, presentato nel dicembre del 2010, quando l’idea di concentrare l’assistenza per gli anziani in via Budellungo era ancora in piedi.
«Il Wcc era un maxi-ospi-zio, 17 palazzine con camera mortuaria al centro in cui volevano collocare gli anziani - non va tanto per il sottile Franco Torregiani, consigliere comunale Pd - era un progetto indecente per questa città, lo abbiamo combattuto e abbiamo proposto un’alternativa. Il Wcc è stato l’emblema dell’amministrazione Vignali: un progetto roboante, con mille annunci, e poi fallito». Il progetto alternativo rispolverato dal Pd consiste nella vendita di tre strutture (Lecci, Tamerici, Stuard), nella costruzione di tre nuovi centri anziani (nei quartieri San Pancrazio, Montanara e Cittadella) e nel mantenimento e riqualificazione delle altre case protette.
«Continuiamo a chiedere le dimissioni di questa giunta, ma siccome guardiamo alla città e vediamo che ha dei problemi, li sfidiamo sul merito delle questioni - afferma Giorgio Pagliari, che parla di «paralisi amministrativa» in seguito al terremoto in Comune per l’inchiesta green money -. Dal venerdì nero in avanti - dice Pagliari - abbiamo visto solo eludere i problemi. L’amministrazione abbandoni l’autoreferenzialità. Apra un tavolo di confronto su questo tema».
«In questi quattro anni  l’amministrazione non ha concluso niente nel sociale - accusa il medico-consigliere Pd Giuseppe Crialesi -. Abbiamo il problema dell’accreditamento: solo 58 posti letto per anziani su 400 sono accreditati. Il termine ultimo è il 2013. Rischiamo di perdere i soldi dalla Regione. A Parma, poi  continua Crialesi - il servizio domiciliare è scaduto in modo drammatico, mancano i controlli. Noi vogliamo invece  rilanciarlo».
La replica del Comune
 Immediata la replica dell'amministrazione alla conferenza stampa dell’opposizione sulle politiche assistenziali del Comune.
«L’amministrazione comunale - si legge in una nota - precisa che “a inizio settembre è
stato dato avvio al processo di definizione del nuovo Piano strategico di Asp Ad Personam, come già stabilito dalla giunta comunale con due delibere, la 762 e la 787, approvate a fine agosto».
«A causa del mutato contesto economico finanziario - prosegue la nota del Comune - questa amministrazione ha deciso, pur ritenendo valida l’idea iniziale, di non dar seguito alla realizzazione del Welfare community center, ma di ridefinire il Piano strategico dell’azienda attraverso un gruppo di lavoro formato da tecnici del comune e di Asp. Il nuovo piano prevede la riorganizzazione dei servizi e delle strutture di Asp finalizzata al miglioramento dei servizi offerti e al conseguimento degli standard previsti dalla normativa regionale per l’accreditamento definitivo di un numero di posti che possa soddisfare il fabbisogno del Comune di Parma, ed, eventualmente, possa incrementare l’offerta di posti a disposizione di chi intende accedere privatamente a strutture residenziali per anziani non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti».
«Inoltre - conclude il documento dell'amministrazione - si intende valorizzare il patrimonio immobiliare di Asp, con l’eventuale alienazione e/o ristrutturazione di alcune strutture, individuare soluzioni alternative che ottimizzino e migliorino i servizi offerti, e garantire una risposta sempre più appropriata e diversificata alle esigenze della popolazione anziana, nell’ottica di promozione del benessere della persona. Il tutto salvaguardando i posti di lavoro del personale in forza alla stessa azienda».
«Si precisa infine che “nessuna conseguenza negativa ricade su Asp e sugli utenti per il ritardato accreditamento della totalità dei posti di Asp ad personam, poiché i posti non accreditati godono comunque dei finanziamenti del fondo regionale per la non autosufficienza».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: