12°

23°

Parma

Meli: "Pochi soldi per il Teatro Regio"

Meli: "Pochi soldi per il Teatro Regio"
Ricevi gratis le news
0

di Lorenzo Sartorio

Se Verdi fosse ancora tra noi, l’opera più tragica la  comporrebbe proprio  in relazione alle sorti che sta subendo la cultura in generale, e quindi anche la musica, a causa di una crisi economica  che sta tagliando come una mannaia tutte quelle risorse che potrebbero far risaltare ancor più e meglio il nostro patrimonio artistico-culturale in tutte le sue espressioni. Questo, parlando di musica,  è stato il leit-motiv del conviviale  organizzato dal Rotary club Parma ieri allo Stendhal che ha avuto come relatore Mauro Meli, sovrintendente del Teatro Regio.
Presentato dal presidente del club Stefano Spagna Musso, appassionato melomane,  il quale ha illustrato le tappe più significative della carriera di Meli, che ha affiancato  guru della musica come il maestro Claudio Abbado ed  è stato ai vertici  del  Teatro di Cagliari e della Scala, il relatore si è subito calato nelle problematiche relative al Festival Verdi fortemente penalizzato dalle contrazioni di carattere economico di Stato, Regione, Comune e Provincia  dovute ai tagli imposti dalla crisi.
Meli ha pure sottolineato «che, al di là degli oggettivi problemi contingenti di natura economico-finanziaria dovuti ad una crisi  di portata internazionale, si ha l’impressione  che lo Stato non creda assolutamente alla cultura e quindi alla musica». «Questo atteggiamento - ha osservato - sta mettendo in seria difficoltà teatri, musei, università, scuole ponendoli in una situazione di degrado senza pari». «Non così - ha aggiunto - avviene in altri  Paesi  dove la cultura viene protetta secondo l'antico assunto greco che vuole che l’uomo debba difendere  due cose: la mente e il corpo. E,  nella mente, risiedono cultura e sapere».
Venendo al Festival  verdiano, a pochi giorni dal decollo, il sovrintendente del Regio ha confessato che  non sono state ancora quantificate le risorse economiche  sulle quali si può contare. «Non si tratta di un discorso solo culturale - ha  osservato Meli - ma fa parte di una riflessione puramente economica. Per chi pensa che la lirica sia uno spettacolo di nicchia, cito un dato. La tournée pop di più grande successo della storia è stata quella degli U2 dell'anno scorso: un anno di concerti nei cinque continenti, un milione e 50 mila biglietti venduti. Verdi vende un milione e 200 mila biglietti ogni anno».
Parma è una città generosa con la musica? Meli a questo punto ha manifestato  qualche riserva, non mancando di ringraziare  enti e privati che fino ad ora hanno sostenuto il Regio.  «Nel 2005, quando sono arrivato, il Comune dava al Regio cinque milioni all'anno, e non c'era ancora il Verdi Festival nella formula attuale. Oggi dà tre milioni». «Sostenere il Verdi Festival  è un investimento economico - ha  ribadito - in quanto il circuito del turismo  musicale porterebbe a Parma tantissimi  spettatori in più, da tutto il mondo, con un indotto interessantissimo  a vantaggio dell’economia  di tutti i comparti presenti sul territorio, se si valorizzasse di più il Festival, se si aumentassero gli eventi e le rappresentazioni».
«E' questione di programmazione - ha detto ancora Meli . A Salisburgo, il sovrintendente conosce il budget con dodici mesi di anticipo. Io, a due settimane dal debutto, ancora lo ignoro».
E, sempre parlando  di finanze, Meli ha  snocciolato dati che mostrano come il nostro teatro sia penalizzato rispetto ad altre  realtà se si pensa  che il budget del Regio («Uno dei dieci teatri  più importanti al mondo») ammonta a 14 milioni di euro, quello della   Scala a 160 milioni e quello del  Teatro di Cagliari  a 34. Al termine dell’applaudito intervento di Mauro Meli  alcuni rotariani gli hanno rivolto interessanti domande che hanno contribuito a completare  di altre note allarmanti  un’opera tragica che, nostro malgrado, sta andando in scena nel teatro italiano  della musica e della cultura.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Sul Lungoparma

Tagliati gli alberi, protestano i residenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti: «Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere e gentiluomo

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»