12°

Parma

Platinette, AltraPolitica e l'intervista a Vignali

Ricevi gratis le news
6

Ad Altra Politica

Mi permetto di fare precisazioni sulla mia intervista al Sindaco Pietro Vignali andata in onda a Radio Deejay perché, viste le reazioni, lo ritengo un dovere e perché la chiarezza è prioritaria in tutto, spero, anche per chi come fa intrattenimento e, per ora, niente altro…La risposta del Sindaco relativa alla sospensione del concertone in Piazza credo sia stata “suggerita” da ciò che avevo scritto sulla Gazzetta, (spero che l’ironia e la leggerezza non siano ritenute uno svilimento della democrazia ma semmai uno degli usi più appropriati che se ne possano fare) dove “mi lamentavo” della soppressione del Capodanno festaiolo in Piazza come se quelle poche migliaia di euro (io ne ho fatto uno regolarmente anche se “non profumatamente pagata, con il sindaco Ubaldi, che, bontà sua, non temette di vedersi affiancare da due “travestiti”, io e il mio amico Attimo, vero cuore da decenni del divertimento in città) rovinassero il già disastrato bilancio comunale…

Non nascondo che ho volontariamente evitato domande relative alle sua gestione della municipalità, la conversazione ha preso spunto dalla “sparata” di Bossi, relativa ai Sindaci in manifestazione contro la Finanziaria, “…i sindaci non fanno niente…”, spunto dal quale ho poi chiesto agli ascoltatori “conoscete il vostro sindaco? Contenti del suo lavoro? Ma i sindaci non fanno niente come dice Bossi” e via via così declinando il talk in tante situazioni e città diverse, compresa la mia: così mi è parso naturale e conseguente imbastire una telefonata col mio primo cittadino, che non era in onda per rispondere del suo operato, ma per commentare una frase di Bossi, non l’ho chiamato né per torchiarlo né per metterlo “in luce”…A maggior ragione, ho ritenuto che, come nel caso di Vignali ancora facente funzione, un politico, un rappresentante istituzionale, possa e debba fare “anche” questo, cioè spendere 5 minuti del suo tempo per fare due battute non fondamentali per nessuno, ma, ribadisco, io non faccio comizi né sermoni ne faccio parte di un tribunale popolare, non sono accecato dall’ira e dalla rabbia ma, “aggravante” ulteriore, non sono stato un sostenitore di Pietro alla sua elezione, e come vorrei ricordare, feci campagna elettorale puntando, in assoluta libertà ideologica, su un candidato come Maria Teresa Guarnieri, con una motivazione pienamente soddisfacente, almeno per me, generata dalla sua “pulizia morale”, dal suo impegno sociale, dal suo essere donna, perché, ne ho piena convinzione, le donne in politica sono una garanzia in più.

Ciò che ha fatto o non ha fatto il Sindaco in carica compete ad altri “voci” che hanno e giustamente possibilità e forse “dovere” di commento, il mio compito, meramente di ricamo, è quello di intrattenere un pubblico nazionale che, a quanto pare gradisce uno stile decisamente “anomalo”, fatto di molti ingredienti diversi, compresa la “pagliacceria” di cui sono accusato/a, ma, farmi prendere in giro e ogni tanto sfottere qualcuno o semplicemente dialogare del più e molto anche del meno, lo considero un esercizio di democrazia applicata, dalla quale sono esenti il livore, il non dialogare anche con chi è molto lontano da me…Ho paura, e lo affermo non solo col gusto del paradosso, che siano ugualmente da tutelare in futuro, non solo le applicazioni di una buona e trasparente municipalità, ma anche quelle propensioni al dialogo e al confronto, non sempre col coltello tra i denti e non sempre con quella seriosità con cui giudichiamo e sentenziamo prima che a farlo sia l’uso stesso della nostra libertà, fatta prima d’indagini, processi e relative sentenze da un lato e dal nostro meraviglioso uso del voto come strumento decisionale…Fino ad allora, per favore, basta con le forche e i “cadaveri” appesi in Piazza e ci sia data la possibilità di non incupirci: il benessere di una città lo procura “anche” il non perdere l’abitudine al sorriso, allo sberleffo, e, perché no, anche al pettegolezzo, senza doverci ricordare ogni due minuti che le cose importanti sono altre, lo sappiamo, grazie.

Mauro Coruzzi
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alberto

    18 Settembre @ 00.33

    P.S. ... COOP e Esselunga ...

    Rispondi

  • alberto

    18 Settembre @ 00.28

    Caro Mauro, tieni duro. Questo e' un periodaccio, nel quale stiamo tutti tirando fuori il peggio di noi, e soprattutto quella voglia di picchiarci gli uni con gli altri che ci contraddistingue come popolo da secoli: dai guelfi ai ghibellini, dai fascisti ai comunisti, dai parmigiani ai reggiani, siamo sempre pronti a dare contro a qualcuno, meglio ancora se e' il nostro vicino di casa. Soprattutto nei periodi di difficolta' economica questa tendenza si esaspera e cosi' diamo sempre la colpa agli altri dei problemi di tutti: e' colpa dei fascisti, dei comunisti, dei dentisti degli avvocati dei commercialisti dei parlamentari degli imprenditori degli statali fannulloni di quelli che sono tropo ricchi, dei dirigenti degli impiegati, dei preti dei commercianti dei berlusconi dei bersani dei giornalisti dei calciatori .... Questa e' la strada che di solito porta alla guerra civile ...

    Rispondi

  • Francesco

    17 Settembre @ 20.03

    Continuo a chiedermi perchè Mauro Coruzzi sia confinato nel personaggio di Platinette quando è una persona colta che potrbebe tranquillamente condurre programmi di approfondimento politico o di altro genere. Secondo me è limitato restando nei panni di Platinette e questo mi spiace tantissimo.

    Rispondi

  • Geronimo

    17 Settembre @ 15.25

    I comlimenti a platinette non riesco a farli ma questa lettera dimostra tutta la moralità, professionalità e correttezza di Mauro Coruzzi. Bravo Mauro

    Rispondi

  • Gio

    17 Settembre @ 14.06

    Bravo Coruzzi ! Se mi permettete vorrei dire che nell'insieme dlle cose Vignali ha fatto tante cose buone.Anche Ubaldi. Nelle percedenti amministrazioni c'era l'immobilismo persino nella Tangenziale. Ormai ci sono gli incroci e quindi è così. ...Ricordo che amministratori del tempo dicevano così senza fare nomi.Credo che non sia stato facile con lo sviluppo che c'è stato nella nostra città affrontare certe situazioni. Impariamo a sorridere di più come dice Coruzzi ed essere più umili e disponibili. Tutto è migliorabile ma non è possibile che ci si deve sempre accanire "contro" quello che cerca di fare un'altro essere umano di qualsiasi colore politico o etnico. Noi saremmo migliori ? Cordiali saluti a tutti

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West

STATI UNITI

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West Video

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ponte Verdi a Ragazzola

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

1commento

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

1commento

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

IL CASO

Numero telefonico «rubato», prima vittoria per una 85enne

2commenti

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

5commenti

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

gazzareporter

La notte buia di via Marchesi. "E' così da un mese"

montecchio

L'assume come badante ma voleva altro: denunciato per tentata violenza sessuale

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

Salsomaggiore

Teatro Nuovo, sciolto il contratto con i gestori

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

3commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

ROMA

Il ministero della Salute precisa: "Nessun insetto autorizzato nei menu"

MALTEMPO

Livorno: vento forte, interrotti i collegamenti con le isole. Danni sul litorale del Lazio

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

"I miei occhi per l'India": foto di viaggio di Niccolò Maniscalco

BLOG

Il "bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 2

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery