Parma

Meno assessorati: polemica in Provincia

Ricevi gratis le news
1

 Laura Ugolotti

Il dibattito sulla soppressione delle Province continua a tenere banco. Ieri il tema è approdato in consiglio provinciale, grazie ad un’interrogazione di Gianpaolo Lavagetto sull'accorpamento degli assessorati, che «nella Provincia di Parma sono molti di più rispetto alle Province vicine».
«A Bologna 8 assessori per 989 mila abitanti; 8 a Modena, su 700 mila abitanti, 7 a Reggio, per 525 mila abitanti, mentre Parma sono 10 più un delegato, per 437 mila abitanti. Oltre al fattore economico, vorrei capire il motivo funzionale di un numero così consistente». Tanto è bastato per «dare il la» ad un dibattito sull'abolizione delle Province che i capigruppo avevano deciso di rinviare alla prossima seduta, «in attesa - ha spiegato il presidente De Blasi - di trovare l’accordo per un documento bipartisan».
Il tema è comunque entrato nella conversazione, perché legato ai costi della politica. «Il numero degli assessorati - ha risposto il presidente Bernazzoli - è una scelta politica e non entro nel merito delle decisioni di altre Province. Nel nostro caso ci tengo a precisare che gli assessori sono riusciti in questi anni ha trovare all’esterno dell’ente, da Fondazioni bancarie, dalla Regione, risorse tali da sostenere le loro indennità e allo stesso tempo finanziare importanti progetti. La nostra scelta è basata su un criterio di rapporto tra costi e benefici». «Detto ciò - ha però aggiunto Bernazzoli - discutere sul numero degli assessorati è paradossale, il Governo ha messo in discussione l’esistenza stessa delle Province. Sono favorevole a rivedere la struttura degli enti locali, all’interno però di una discussione seria e di un riordino complessivo di tutti i livelli della politica, compresi il Parlamento, le Regioni, gli enti di secondo livello, che economicamente incidono più pesantemente. Faremo la nostra parte per presentare una proposta, ma eliminare due assessorati non risolverà il problema».
 D’accordo a metà Gianluca Armellini: «Ben venga un riordino globale, ma intanto la Provincia dovrebbe dare il buon esempio e accorpare le deleghe; sarebbe comunque un risparmio». Una stoccata è arrivata infine da Massimo Pinardi: «Il 21 giugno il Consiglio ha votato quasi all’unanimità per il mantenimento delle Province, ma oggi ci sono esponenti della maggioranza che raccolgono firme per il referendum che punta ad abrogarle». Il riferimento, indiretto, è all’assessore Zannoni e alla consigliera dell’Italia dei valori Paola Zilli. «Chi non è più d’accordo con la linea della maggioranza - ha aggiunto Pinardi - forse dovrebbe fare le valigie».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro

    21 Settembre @ 15.50

    Egregio sig Pinardi il fatto che due consiglieri o assessori pensino che sia giusto eliminare le province va a loro merito non a loro demerito in quanto parte in causa. Vuole dire che non sono di quelli che difendono una seggiola a tutti i costi. Visto che le province esistono è meglio che dentro ci sia gente corretta che altri, leggermente interessati. Mi sembra di sentire quel discorso in voga anni fa ahh! sei comunista? allora dai la tua casa al partito non puoi avere nessuna proprietà. Discorso puerile e cretino. Come dire a me piace il mare ma siccome siamo in montagna io mi metto le infradito e costume da bagno. Non è il fatto di non essere d'accordo con la maggioranza è che su alcuni punti la si possa pensare diversamente e democraticamente raccolgono firme per una proposta di legge, che dovrà essere discussa e approvata in parlamento. A quanto mi risulta non boicottano, non ostacolano i lavori della provincia, non votano contro. Mentre mi risulta che altri personaggi in comune e provincia eletti in certe liste ne siano usciti prontamente chiamandosi fuori questi sarebbero coerente che si dimettessero visto che non sono decaduti i valori di chi li ha votati e fatti eleggere. Per cui le Domando chi rispetta di più il proprio elettorato i primi o qualsiasi altro Scilipoti ?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

PIENA

Enza in piena: evacuazioni in corso a Casaltone e Lentigione Foto

emergenza

La Parma esonda a Colorno: acqua nel cortile della Reggia. Evacuata la piazza Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione finisce sott'acqua: evacuazioni in corso Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS