10°

22°

Parma

Medici, Tiberio d'Aloia lascia la guida dell'Ordine

Medici, Tiberio d'Aloia lascia la guida dell'Ordine
Ricevi gratis le news
2

 Lorenzo Sartorio

Tiberio d’Aloia,  noto e stimato cardiologo di lungo  corso, storico presidente dell’Ordine dei medici, ieri,  durante   l’assemblea   ordinaria annuale  dell’Ordine, ha annunciato che non si ricandiderà per  il  prossimo  mandato, dopo  circa  12 anni di  guida ai vertici  dell’istituzione.
 Dinanzi  ad una sala  gremitissima  di colleghi,  d’Aloia, nativo di Manerbio, ma a Parma del 1957,   laureatosi  presso il nostro ateneo,  una significativa  esperienza  ospedaliera a fianco dei professori  Molinari e  Bianchi prima  di  scegliere  la libera professione,  ha deciso di passare  il testimone  ad un collega.
 L’intensa mattinata  nella  sede   dell’Ordine  dei camici  bianchi  si è aperta  con un interessante  convegno  che avuto per tema «Il giovane medico  che si affaccia alla  professione». 
Relatori sono stati  Tiberio d’Aloia,  il vice presidente  dell’Ordine  Pierantonio Muzzetto,  il segretario  Paolo Ronchini e, in rappresentanza degli odontoiatri, Paolo Dall'Aglio. Al termine  dei vari interventi  un’ottantina  di neo laureati   ha prestato il  «Giuramento di Ippocrate»  nel  corso  di una  significativa cerimonia. 
Dopo le  prassi di rito,  ossia  l’approvazione  del bilancio  consuntivo  2010 illustrato   dal tesoriere Paolo Dall’Aglio e la relazione del revisore dei conti Matteo Curti, ha preso  la parola d’Aloia,  il quale  ha motivato  il percorso   svolto dall’ Ordine sotto la sua guida a tutela  della deontologia medica  e del ruolo  del  medico in una società   sempre  più multiculturale.
Rivolto ai giovani colleghi,  il presidente dell’Ordine ha  affermato «che  fare il medico   non è un  mestiere come un altro».  «Al medico -  ha detto -  si mostrano  gli uomini  nella loro nudità, spogli  e  privi  di difese.  Ai suoi gesti  e alle sue parole  i malati attribuiscono  il valore  che eleva  la  professione  medica ad una missione sacrale». 
 «Il medico - ha proseguito   il relatore -  non è detentore della verità assoluta ma è testimone   di valori di umanesimo  integrale, di atti di carità e  di  voler  bene che lo caratterizzano nella disponibilità di un servizio.   Noto -  ha proseguito d’Aloia - che negli ultimi  anni  c’è stata una crescita significativa   di camici bianchi  al femminile.  E’ un traguardo  che la  donna ha conquistato  con una grinta che le fa onore  e con tanti sacrifici se si pensa  che  l’ingresso  alla facoltà  di Medicina,  in passato,   era stato ostacolato».
E poi la relazione morale del presidente dei «camici bianchi parmigiani»    che ha  rappresentato una sintesi  di quanto  è stato fatto in questi 12 anni .  Dopo avere ricordato  la figura   di Giancarlo Rastelli, indimenticato  cardiochirurgo  pediatrico,    d’Aloia ha  auspicato   che l’erigendo  Ospedale dei bambini  di  Parma   possa essere dedicato  al collega scomparso. Infine i ringraziamenti   ai colleghi, ai più stretti  collaboratori, in primis  al vice presidente Muzzetto e al  personale.
 Un  commiato,   pregno  di pathos e di commozione,  salutato dalle affettuose  parole  di Almerico Novarini  che,  a nome di tutti i  colleghi,  si è detto  «orgoglioso  di avere  avuto d’Aloia  presidente  e guida dell’ Ordine».
 Dopo la meritata standing ovation dei presenti  che  lo hanno applaudito   a lungo  abbiamo  chiesto a d’Aloia  un  suo  parere   circa il rapporto medico-paziente.
«L’informatica   e  la  tecnologia  - ha osservato -  hanno reso    le diagnosi   più veloci  e complesse, ma nel contempo hanno portato ad  un distacco con il  paziente. E’ necessario, specie da parte  dei giovani medici,   recuperare  questo distacco  ripristinando  quell’empatia   medico-paziente in quanto un buon medico   deve sapere  ascoltare  l’ammalato».
«Anche il corso di laurea   in Medicina - ha concluso  d’Aloia - è carente  sotto questo aspetto,   quindi  i  test  di accesso alla facoltà  di Medicina   dovrebbero   essere     in grado di   valutare   l’attitudine     di un giovane   alla  professione  medica  anche  sotto  l’aspetto umano».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ninna

    21 Novembre @ 20.51

    Io preferisco un medico con esperienza che un giovane.

    Rispondi

  • andrea fiaccadori

    26 Settembre @ 01.16

    era ora!! spazio ai giovani!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato, i tifosi: "Tattica da rivedere"

Nel mirino soprattutto lo staff tecnico (da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al sondaggio)

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»