10°

22°

Parma

Bonsu, i giorni della "verità": oggi la richiesta delle pene

Bonsu, i giorni della "verità": oggi la richiesta delle pene
Ricevi gratis le news
23

Tre anni fa quell'operazione antidroga finita con un ragazzo che mostrava il suo occhio livido, dopo aver passato alcune ore in cella senza colpa. Oggi, dopo un anno di udienze, il pm Roberta Licci presenterà il conto agli otto vigili urbani finiti sotto accusa per aver malmenato e sequestrato Emmanuel Bonsu il 29 settembre 2008, compilando poi falsi verbali. La requisitoria prenderà il via alle 9 e si concluderà in giornata con la richiesta delle pene per l'ex vice comandante del corpo, Simona Fabbri, l'ispettore capo Stefania Spotti e gli agenti Giorgio Albertini, Andrea Sinisi, Marco De Blasi, Graziano Cicinato, Mirko Cremonini e Pasquale Fratantuono.
Un'intera settimana d'udienze, già fissate dal giudice Paolo Scippa, per tentare di arrivare alla sentenza entro venerdì o nella giornata di sabato, a meno che la discussione finale si protragga al di là delle previsioni. Dopo la requisitoria del pm, già oggi o domani, toccherà agli avvocati di parte civile, Maria Rosaria Nicoletti e Lorenzo Trucco, e a Pier Luigi Collura, legale del Comune, citato come responsabile civile, prendere la parola. Nei giorni successivi sfileranno i difensori degli otto imputati, per poi lasciare spazio alle eventuali repliche e alla sentenza.
E' un lungo elenco di pesanti accuse quelle che il pm contesterà agli otto vigili. E che le difese hanno sempre respinto. Concorso in lesioni aggravate, calunnia, sequestro di persona e falsità ideologica: questi i reati di cui tutti devono rispondere. Per Fratantuono e Cremonini c'è anche l'aggravante della discriminazione razziale. Il primo è l'agente che al comando della polizia municipale si è fatto scattare una foto accanto a Bonsu ed è anche accusato di aver scritto «Emanuel negro» sulla busta contenente gli effetti personali del ragazzo. Cremonini, invece, si legge nel decreto di rinvio a giudizio, si sarebbe rivolto a Bonsu, mentre si trovava al comando, chiamandolo «negro» e «scimmia». Insieme a Frantantuono, deve anche rispondere di violenza privata e tentata minaccia per costringere il ragazzo a confessare di essere il complice dello spacciatore palestinese fermato nella stessa operazione. A Fratantuono, inoltre, sono contestati i reati di perquisizione arbitraria e ingiuria.
Otto i vigili a processo, ma non va dimenticato che due colleghi sono già stati condannati nei mesi scorsi con rito abbreviato: 3 anni e 4 mesi per Marcello Frattini e 2 anni e 10 mesi per Fernando Villani. Erano i due agenti che, insieme a Fratantuono e Cremonini, dovevano rispondere delle accuse più pesanti ed erano stati arrestati nel 2009, passando alcuni mesi ai domiciliari. Pene, quelle per Frattini e Villani, scontate di un terzo, come prevede il giudizio abbreviato. Una diminuzione a cui nessuno degli otto a processo avrà invece diritto, avendo scelto il rito ordinario. E per alcuni, in caso di condanna, le pene potrebbero sfiorare i 5 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    26 Settembre @ 22.08

    Signor Marco arrivo in ritardo nella discussione ma se ancora legge questo comnento mi piacerebbe che lei continuasse la conversazione perchè nonostante abbia idee penso diverse dalle mie sembra una persona con cui si può discutere liberamente. A mio parere il messaggio di giuly è razzismo come anche il suo primo suo messaggio contiene commenti non veritieri che a mio parere sfociano nel razzismo e adesso le spiego il motivo. Lei ha detto che gli extracomunitari hanno case, asili , luce gas e acqua a prezzi super agevolati e gli italiani si pagano tutto a prezzo pieno e sempre loro, anche se specifica non tutti, ci ripagano spacciando violentando e rubando. Secondo me il suo ragionemnto sfocia nel razzismo perchè si mette tutto insieme, si associa l'extracomunitario onesto che lavora e ha la casa a prezzi agevolati con lo spacciatore, violentatotore ladro extracomunitario. Chi ha la casa comunale ha un regolare lavoro e paga le tasse a prezzo agevolato come i pari reddito parmigiani o italiani, stia sicuro che gli spacciatori, ladri, violentatori stranieri non hanno case comunali semplicemente perchè spesso sono clandestini e comunque non hanno i requisiti, senza contare che i delinquenti stranieri sono per la maggior parte persone che vivono con amici, senza famiglia e quindi non in grado di raggiungere punteggi elevati per avere la casa. Sicuramente qualche delinquente extracomunitario nelle case popolari ci sarà ma non è tanto diverso dall'imprenditore italiano evasore fiscale finto povero e, gleilo posso assicurare (ho 30 anni ma ho fatto nella mia vita una miriade di lavori partendo dai 15 anni come consegnapizze, varie campagne, carcere) perchè di persone del genere ne conosco. Ultimo punto sono le percentuali perchè c'è la leggenda secondo cui le case popolari non le danno agli italiani ma se confrontiamo la percentuale degli stranieri regolari residenti a parma, gli unici stranieri che possono aspirare ad una casa poplare, hanno solo un punto percentuale in più rispetto agli italiani ad abitare le case poplari, mi spego meglio, a parma circa il 12,5% sono gli stranieri regolari e per quasi il 14% le case popolari sono affittate ad extracomunitari

    Rispondi

  • mauro

    26 Settembre @ 20.07

    se non sbaglio qualcuno dei coinvolti aveva pattegiato la pena ma quanta fretta nel voler mettere nel dimeticatoio sta vicenda avessero fatto tutti cosi' a quest'ora la cosa era finita. ed inoltre, ognuno di noi se avesse voluto, avrebbe potuto scordarsela da un pezzo

    Rispondi

  • mirko

    26 Settembre @ 19.20

    nel 2011 per qualche euro si ci appiglia a tutto mi creda.. poi che i vigili abbiano esagerato non ci piove, ma penso anche che sia stata una storia troppo gonfiata, in altri stati non succedono cose del genere, negli stati uniti non vanno per il sottile quando effettuano un arresto e anche in nord africa non badano alle buone maniere e se sbagliano ad arrestarti e meglio non fare polemiche per non prendere doppia dose.. quindi come ogni volta i fessi siamo noi italiani?

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    26 Settembre @ 18.52

    Mirko, nemmeno io credo che qualcuno si alzi il mattino cn la voglia di menare (o almeno spero). E voglio aggiungere una cosa, sempre come piccola riflessione personale in attesa delle ricostruzioni dei giudici: ci poteva anche stare la prima parte dela vicenda, ovvero che nella concitazione di una operazione antidroga viene fermato anche un giovane che era lì senza colpa, ma che poteva ingenerare (spero non solo per il colore !) il sospetto di essere collegato al traffico che i vigili volevano colpire. Fin qui ok. La parte odiosa e dal sapore razzista (almeno come contorno: poi, anche qui, saranno i giudici a valutare se ci fu razzismo anche sotto l'aspetto penale) fu quella successiva. - Io credo che la vicenda vada valultata con molto equilibrio: spero che i vigili colpevoli abbiamo una giusta pena ma abbiano anche la possibilità di capire il loro sbaglio, tanto più con indosso una divisa che è uno dei simboli della città. Quindi nessuna smania di infierire su di loro - Ma mi dà fastidio quando, magari in nome di questo principio di equilibrio, chi li vuole difendere lo faccia con illazioni gratuite, e soprattutto non supportate dai fatti, nei confronti di un ragazzo che ha avuto la sola colpa di trovarsi al parco in quel momento. - E, o ripeto, se lei pensa che questo sia un buon modo per "fare dei soldini", non glielo auguro proprio.

    Rispondi

  • mirko

    26 Settembre @ 18.39

    @gazzetta.. io ho un unico problema per fare i soldi facili.. credo di essere un cittadino onesto se prendo delle botte dagli sbirri ci saranno dei motivi non credo che si alzino al mattino con la voglia di menare il primo che passa per strada, (credo nell'esasperazione delle forze dell'ordine con certa gente, che la maggior parte prende per i fondelli tutti quanti noi ) e comunque le botte prendo e sto zitto tanto la legge italiana e contro agli italiani..tanto noi onesti si e sempre dalla parte del torto, cosa che non succede con altri 'ospiti' che vengono qua e tutto gli e dovuto.. altro modo per soldi facili sarebbe andare a fare un giro ad Arcore ma ahimè non ho tutt'altro che un fisico da modella.. :(

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

3commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato, i tifosi: "Tattica da rivedere"

Nel mirino soprattutto lo staff tecnico (da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al sondaggio)

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»