22°

Parma

Sla, il contributo di Francesco alla ricerca: al via un progetto

Sla, il contributo di Francesco alla ricerca: al via un progetto
Ricevi gratis le news
1

Andrea Del Bue

«Speranza non significa illusione, ma strumento concreto di vita per i malati». Con queste parole Mario Melazzini, presidente di Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica) e Arisla (Agenzia di ricerca per la Sla), ha aperto, dopo i saluti istituzionali del Governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, il secondo convegno nazionale di Arisla, che si è tenuto ieri al Centro Congressi della Fondazione Cariplo di Milano, dal titolo «Nuove prospettive di ricerca, per un futuro senza Sla».
Per l’occasione sono stati presentati otto nuovi progetti di studio, finanziati dall’Agenzia per un totale di un milione di euro. Tra questi, anche quello reso possibile grazie ai 40 mila euro donati da Francesco Canali, consigliere nazionale Aisla, tramite l’iniziativa «Vinci la Sla-Corri con Francesco», che sin qui ha raccolto circa 80 mila euro. Il «maratoneta in carrozzina» parmigiano malato di Sla, accompagnato da uno degli spingitori dell’Aisla Running Team, Andrea Fanfoni (gli altri sono Gianfranco Beltrami, Gianluca Manghi e Claudio Rinaldi), e dalla moglie Antonella, è andato a Milano per verificare di persona la destinazione del denaro, incontrando la coordinatrice della ricerca, la professoressa Silvia Barabino, associato di Biologia molecolare all’Università Bicocca di Milano, e le sue collaboratrici, Carolina Lenzken e Alessia Loffreda.
«Io e i miei compagni di squadra raccogliamo fondi correndo, quindi divertendoci - spiega Canali -, ma lo facciamo sempre per una buona causa e continuiamo a seguire il percorso che fanno i soldi raccolti. E’ importante, soprattutto per tenere aggiornati coloro che hanno contribuito con un’offerta». L’incontro con il gruppo di ricercatori è stato particolarmente sentito, tanto che la professoressa Barabino, conoscendo per la prima volta Canali, non ha nascosto la commozione: «Sono emozionatissima - ha esordito  - non so come ringraziare Canali per quello che ha fatto, immagino, con tanta fatica. Sento questo progetto come una grande responsabilità morale e spero di fare buon uso di questa somma. Per noi ricercatori è molto stimolante venire a contatto con le persone che potrebbero beneficiare dei nostri studi».
Il progetto in questione si chiama Mirals ed è finalizzato allo studio delle alterazioni dei microRNA, una sorta di «interruttori impazziti» che potrebbero essere la causa della malattia, sia nella sua forma ereditaria che in quella genetica.
Le maratone di Canali e del suo team, quindi, portano a continui benefici concreti non solo sul fronte assistenziale, ma anche della ricerca: «Le imprese di Francesco - sottolinea Melazzini - sono molto importanti per due motivi: rendono protagonista della propria vita il malato e riescono a sensibilizzare l’opinione pubblica ottenendo un risultato concreto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LucaS

    28 Settembre @ 17.35

    BRAVO CESCO! peccato per la foto rovinata da quel brutto ceffo del Fanfo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elio e le Storie Tese, dopo 37 anni il valzer d'addio

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

19commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»