12°

22°

Parma

Rapine al bancomat delle Poste: arrestati due tossicodipendenti

Ricevi gratis le news
7

Avevano costretto due uomini a ritirare 250 e 500 euro al bancomat delle Poste di via Pastrengo: mercoledì sono stati arrestati mentre leggevano l'articolo sui loro ultimo colpo. Johnny Piras, classe '79, e Walter Arancio, classe '77, entrambi tossicodipendenti e pluripregiudicati, sono stati fermati dalla Sezione Rapine della Squadra Mobile della Questura.
Il 18 settembre alle 23,10 e il giorno successivo alle 21,40 i due avevano affiancato due uomini a volto parzialmente travisato da occhiali da sole e cappuccio della felpa in testa e, puntando una siringa, avevano intimato loro di consegnare prima 250, e poi 500 euro.  In entrambi i casi, il rapinatore era salito su un'auto Lancia Lybra grigia guidata da un complice e il rapinato era riuscito a leggere la targa che risultava corrispondere a un'altro tipo di vettura. Purtroppo le telecamere non avevano ripreso nulla perché non funzionanti. Gli agenti sono comunque riusciti a risalire agli autori delle rapine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    05 Ottobre @ 14.59

    ma il Sig. Arancio... con quella faccia io ricordo che lo scorso anno (o forse 2 anni fa) subito dopo esser uscito dalla prigione fece un colpo (andato a vuoto), se la memoria non mi tradisce... quindi poi ancora giudicato e quindi poi incarcerato... e qualche giorno fa si è ripetuto... Ma riempirlo di botte e buttare via la chiave della cella??? Se domani si avvicinasse ai nostri figli in giro per la città e con una siringa in mano li minacciasse... Chi mi vuole spiegare perchè queste persone sono sempre libere!!! Se tutti facessero così ci sarebbe la guerrà civile??? Grazie e scusate lo sfogo

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    01 Ottobre @ 09.03

    @popolo73 - Come abbiamo spiegato ormai diverse volte, solitamente i nomi vengono forniti in caso di arresto (come appunto qui) e non per le denunce a piede libero. A volte ci sono eccezioni in un senso o nell'altro, ma di solito hanno una giustificazione. Ad esempio, i nomi dei 14 indagati sull'Ospedale vecchio escono per il carattere pubblico della vicenda e delle persone (pensate in campo nazionale a Berlusconi): in altri casi, di un indagato non si conoscono i nomi. E in tutti i casi, sono scelte dell'autorità giudiziaria o degli inquirenti, non nostre.

    Rispondi

  • new boy 1973

    01 Ottobre @ 06.34

    GIUSTO ARRESTARLI E FARE L'ARTICOLO......MA... COME MAI CI SONO NOMI E COGNOMI?

    Rispondi

  • Gianluca Pasini

    30 Settembre @ 23.00

    Certo che erano liberi da pluripregiudicati. Finché non si capirà che per i tossici ci vuole ricovero coatto come per un TSO e trasferimento obbligatorio in strutture di recupero, sennò si va in galera per il solo fatto di drogarsi (il drogato è un malato di mente potenzialmente socialmente pericoloso), le città saranno sempre infestate da pluripregiudicati del genere.

    Rispondi

  • Piero

    30 Settembre @ 17.00

    Visto che da questa incresciosa vicenda si è sviluppato il lieto evento, grazie all’ impegno delle sempre indispensabili forze dell’ordine, nell’aver messo le mani su questi due gaglioffi, se la GdP mi concede licenza di gettare la cosa sul lato goliardico, mi verrebbe da dirla con questa battuta : ma il Sig. Arancio, prima di fare questo goffo tentativo di indebita appropriazione, perché non si è informato dell' esistenza di un Conto bancario riportante, guarda caso, il suo stesso cognome e che per giunta, non solo meno rischioso, avrebbe potuto garantirgli in maniera onesta e trasparente un buon guadagno ?? . A parer mio si sarebbe risparmiato certamente un bel po’ di seccature :-)) Saluti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»