10°

22°

Parma

Oggi Consiglio comunale a rischio

Oggi Consiglio comunale a rischio
Ricevi gratis le news
0

 La seduta del Consiglio comunale in programma oggi, la prima dopo le dimissioni del sindaco Vignali, è a forte rischio. 
La maggioranza consigliare di Impegno per Parma, infatti,  «preso atto delle dimissioni presentate dal sindaco Pietro Vignali e della sua dichiarata volontà di non revocarle e atteso che l’attuale fase amministrativa sia da ritenersi definitivamente conclusa per quanto di propria competenza,  ritiene che sarebbe un inutile spreco di tempo e di denaro pubblico celebrare un ulteriore Consiglio comunale».  Pertanto, il gruppo non presenzierà alla seduta consigliare prevista per oggi avendo, tra l’altro, chiesto in precedenza e non ottenuto la revoca della seduta stessa. A questo punto è facile ipotizzare che difficilmente verrà raggiunto il numero legale per dichiarare valida la seduta. «Che triste , tristissima , parabola - commenta il capogruppo Pd in Consiglio comunale, Giorgio Pagliari -. Inaugurano le prime realizzazioni della Stu Pasubio perché credono di rubare ancora la passerella e non si presentano nella sede consiliare, nella quale dovrebbero  esercitare la funzione di governo. E per tre mesi hanno detto che il Commissario - non loro - paralizzerebbe la città. Che senso di responsabilità. Che rispetto per la città. E il sindaco che ha detto che sarà in ufficio fino all'ultimo giorno cosa farà? Seguirà lo scandaloso esempio della  sua ex-maggioranza o si presenterà a parlare alla sua città delle sue dimissioni in ossequio di un preciso dovere istituzionale?». 

 
L'attacco di Altra Politica
 «L’appello della Giunta a un accordo bipartisan che consenta di mandare avanti tutta una serie di atti, suona  come una solenne presa in giro,  considerando anche  le modalità con cui sindaco, giunta e maggioranza stanno muovendosi in questi giorni, quasi come se nessuna responsabilità per quanto avvenuto li riguardasse».
Lo scrivono i consiglieri comunali di Altra Politica/Altri valori, Guarnieri, Biacchi e Pizzigoni.  «Viene chiesta la collaborazione come atto di responsabilità verso la città, ma  la verità è che per anni si è rifiutata ogni disponibilità delle opposizioni a collaborare per individuare strade che potessero fare uscire la città dal pantano in cui l’amministrazione la stava facendo scivolare. Oggi, all’improvviso, a meno di venti giorni dall’ arrivo del commissario, la Giunta scopre una fretta indiavolata di collaborazione e cita una serie di provvedimenti da adottare tassativamente per la salvezza della città. Fino all’ultimo giorno come gruppo consiliare faremo il nostro dovere di consiglieri, nell’interesse dei cittadini, ma non certo nell’interesse di questa maggioranza e non certo facendoci prendere in giro. La verità è che la maggioranza non ha più i numeri in consiglio comunale e da sola non può fare nulla. Solo per questo chiede la collaborazione. E la fretta non nasce certo da senso di responsabilità perché, se questo ci fosse stato, la maggioranza non avrebbe abbandonato il consiglio comunale nell’ultima seduta del 29 settembre e avrebbe discusso le delibere all’ordine del giorno, prima fra tutte quella relativa all’assestamento di bilancio, che non è stata discussa, non - come sostiene l’assessore Broglia - perché non si è “fatto in tempo” ad approvarla, ma perché i consiglieri di maggioranza sono usciti dall’aula».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

3commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel