-2°

10°

Parma

Toulouse-Lautrec incanta In un mese 10 mila visitatori

Toulouse-Lautrec incanta In un mese 10 mila visitatori
Ricevi gratis le news
0

  Marco Mirabile

Diecimila visitatori  in un mese. Sta riscuotendo un grande successo la mostra «Toulouse-Lautrec e la Parigi della Belle Epoque» allestita fino all’11 dicembre alla Fondazione Magnani Rocca di Mamiano, aperta tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10 alle 18, e fino alle 19 il sabato e la domenica, che per assecondare le richieste del pubblico resterà aperta anche nei tre giorni del ponte di Ognissanti (30 e 31 ottobre, 1 novembre). 
Le ragioni del successo di una mostra possono essere tante, soprattutto il tema affrontato, le scelte curatoriali, la pubblicità, e sembra che alla Magnani Rocca non stia mancando l’alchimia di questi tre elementi, i primi due per evidenti ragioni storico-artistiche, il terzo per la visibilità che vien data nei servizi televisivi Rai e Mediaset, e nelle recensioni sui maggiori quotidiani e periodici nazionali. 
Il via vai di appassionati e di semplici curiosi proviene da tutto il nord e il centro Italia: sono gruppi di persone interessate alla mostra che hanno prenotato la visita, e che organizzano gite per dedicare una giornata ai tesori di Villa Magnani e alle bellezze della nostra città. Alcuni visitatori scelgono di farsi accompagnare in mostra dalle guide specializzate, giovani storici dell’arte «arruolati» per l’occasione dalla Fondazione e in grado di offrire una lettura dell’artista francese densa ed esaustiva. 
Non era difficile prevedere la capacità attrattiva di una figura complessa come quella di Toulouse-Lautrec, il «nano» aristocratico che ha guardato all’arte giapponese reinventandone  tecniche e inquadrature e che ha restituito all’immaginario collettivo quel mondo affascinante e misterioso dei locali notturni e delle case chiuse attraverso le sue celebri affiches. Tuttavia gli apprezzamenti del pubblico non derivano soltanto dal coinvolgimento nella realtà francese, metropolitana e libertina di fine secolo che la mostra offre, ma anche dai confronti stimolanti che il curatore, Stefano Roffi, ha voluto costruire nel percorso: Lautrec e gli impressionisti, Lautrec e Bonnard, Lautrec e Picasso, anche gli artisti giapponesi fra Settecento e Ottocento, e gli altri maestri cartellonisti nella Parigi della belle epoque. Un percorso, quindi, ricco di spunti di riflessione, dal punto di vista visivo, emotivo e storico, dove gli interventi curatoriali «aggiungono racconti» al già mitico racconto di Lautrec. 
La maggior parte delle opere provengono da grandi musei internazionali, in particolare dagli Stati Uniti, dal Belgio e dalla Svizzera.
«Siamo lieti di offrire al pubblico la possibilità di vedere le opere di un artista che in Italia mancava da parecchi anni, peraltro quasi assente dalle collezioni pubbliche del nostro Paese – ha detto Roffi –. La mostra è costruita secondo quelle “corrispondenze” fra artisti, epoche e stili così care al Fondatore Luigi Magnani, in un percorso che oltre al lavoro di Lautrec presenta il contesto artistico nel quale operò». 
Al successo di pubblico si sta accompagnando anche un riscontro positivo da parte della critica: Achille Bonito Oliva, in visita a Mamiano la settimana scorsa, si è dichiarato entusiasta, così come Stephanie Loeb Stepanek, curatrice al Museum of Fine Arts di Boston, che si è congratulata per la raffinatezza del catalogo: «Sono felice che il Museum of Fine Arts abbia avuto un ruolo attivo in questo progetto di estrema eleganza». 
Va rilevato il fondamentale sostegno alla mostra da parte di Fondazione Cariparma e di Cariparma Crédit Agricole, che hanno voluto confermare nella cultura uno degli ambiti primari  per esprimere segnali di vitalità e reazione.   
 
Da sapere
Aperture, orari,   visite guidate  e biglietti
La mostra, inaugurata il 10 settembre, resterà  aperta fino all’11 dicembre 2011. Gli orari  di apertura sono: dal martedì al venerdì continuato 10-17; sabato, domenica e festivi continuato 10-19 (la biglietteria chiude sempre un’ora prima dell’orario di chiusura). Aperto anche tutti i festivi. Lunedì chiuso. La mostra sarà visitabile anche per   il ponte di Ognissanti. Il prezzo del biglietto d'ingresso  è di  9 euro (comprensivo delle raccolte permanenti). L'ingresso ridotto, per studenti in visita di istruzione, è di   5 euro. Per le visite guidate su prenotazione (gruppi fino a 30 persone) l'e-mail è  info@magnanirocca.it; telefono  0521-848327; fax 0521-848337. Tutti i martedì alle ore 15.30 viene organizzata una visita alla mostra con guida specializzata: non occorre prenotare, basta presentarsi alla biglietteria, il costo è di 12 euro, comprensivo di ingresso e guida. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Luca Guadagnino

Luca Guadagnino

cinema

Oscar: quattro nomination per il film di Luca Guadagnino

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Grazie la collaborazione di un commerciante straniero denunciato ladro d’auto italiano

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

14commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

6commenti

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

6commenti

PARMA

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

1commento

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

SALUTE

In calo l'incidenza dei tumori a Parma, Piacenza, Reggio e Modena

Presentati i dati dell'Area Vasta Emilia Nord

economia

Rapporto Ismea, Parma nettamente in vetta per l'agroalimentare

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

GAZZAREPORTER

Un lettore: "Via Bassano del Grappa buia da più di una settimana" Foto

1commento

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

1commento

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

Salute

Le sigarette elettroniche pericolose per gli adolescenti

ALTO ADIGE

Slavine in Vallelunga: travolta una casa, evacuato anche un albergo Foto

SPORT

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

TENNIS

Australia: Nadal si ritira, Cilic in semifinale Foto

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

MOTORI

LA NOVITA'

Mitsubishi Eclipse Cross, il Suv con l'anima del coupé

MOTO

Prova Ducati Panigale V4 S