12°

22°

Parma

Iacovini, 9 ore davanti al pm. E spuntano nomi eccellenti

Iacovini, 9 ore davanti al pm. E spuntano nomi eccellenti
Ricevi gratis le news
12

Georgia Azzali

Quasi nove ore di interrogatorio dopo tre mesi e mezzo di carcere. E' un fiume in piena, Carlo Iacovini, davanti al pm Paola Dal Monte e agli uomini della Finanza. C'è spazio per le ammissioni, ma anche per allargare il tiro oltre le proprie responsabilità.

Il verbale è stato secretato, tuttavia pare che l'ex numero uno di Infomobility abbia puntato il dito contro nomi eccellenti, personaggi in vista finora non ancora ufficialmente coinvolti nell'inchiesta «Green money», in quel sistema di tangenti che forse travalicava la manutenzione del verde pubblico.

Felpa blu e jeans, Iacovini è riuscito a dribblare fotografi e cameramen scivolando dentro il tunnel che dall'ingresso del tribunale penale porta direttamente in procura. E, poi, su al primo piano, nell'ufficio del pm Dal Monte, in cui era presente anche il comandante provinciale della Finanza, Guido Mario Geremia. Sono da poco passate le 9,30, quando l'ex numero uno dello staff del sindaco comincia a rispondere alle domande. E, con il passare delle ore, ma soprattutto quando il faccia a faccia tocca gli aspetti più importanti e scivolosi della sua attività e dei rapporti con la politica e le istituzioni, i toni si alzano. L'eco delle voci si riverbera anche all'esterno del palazzo della procura. «Momenti di tensione fisiologici in un interrogatorio lungo e complesso - sottolinea Mario Bonati, l'avvocato che assiste Iacovini insieme al collega Armando D'Apote -.

Certo è che sono stati affrontati anche altri aspetti, oltre a quelli contestati nell'ordinanza di custodia cautelare. Iacovini ha parlato delle sue funzioni e dei vari ruoli rivestiti. Per ora non abbiamo chiesto la scarcerazione, ma nei prossimi giorni presenteremo sicuramente istanza al gip per ottenere quanto meno i domiciliari». D'altra parte, l'ex direttore di Infomobility, accusato di peculato, è ritenuto dagli inquirenti una delle figure cardine del sistema di malaffare. I reati contestati nell'ordinanza di custodia cautelare si riferiscono agli anni 2007-2008, quando era alla guida della società partecipata del Comune, ma al centro dell'attenzione degli investigatori c'è anche il suo ruolo all'interno dello staff di Vignali.

Secondo l'accusa, in concorso con Alessandro Forni, titolare di Verdissimo, Iacovini si sarebbe appropriato di 85.170 euro: soldi distratti dalle casse pubbliche a fronte di lavori di giardinaggio affidati all'imprenditore gradito. Un alleato fidato, Forni, per l'ex dg di Infomobility. Ma l'interesse degli inquirenti va ben oltre i giardini che Iacovini si sarebbe fatto realizzare gratis per sé e per i familiari. Gli investigatori vogliono capire - o forse «solo» avere conferme - su fatti e personaggi del sistema. Un lungo racconto, comunque, che è ancora lontano dalla parola fine. Iacovini tornerà lunedì davanti al pm. E forse dovrà «concedersi» per una terza volta. Ma è probabile che già ieri - in tutto o in parte - gli inquirenti siano stati soddisfatti. In attesa che nei prossimi giorni altre risposte possano venire da Emanuele Moruzzi ed Ernesto Balisciano, che saranno interrogati giovedì e venerdì. Figure di primo piano del sistema d'appalti e tangenti, secondo la procura. Il «gatto» e la «volpe», per Norberto Mangiarotti, uno degli imprenditori del giro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gio

    11 Ottobre @ 22.36

    Che impaziente?! Questa del secretare l'indagine è solo serietà! Forza La Guardia!

    Rispondi

  • Leste

    11 Ottobre @ 21.19

    ma se dovessero confessare anche gli altri, e di conseguenza confermare cio' che hanno fatto, vanno tutti ai domiciliari? per loro (una volta provata la verita') SOLO GALERA!!!!

    Rispondi

  • fabrio

    11 Ottobre @ 19.32

    continuiamo a SECRETARE..quando si sapra' la verita'...MAI.....................

    Rispondi

  • Luca

    11 Ottobre @ 17.19

    nicola e federico, confondete l'ottima amministrazione ubaldi con la pessima amministrazione vignali (o amministrazione Forza Italia - PdL, chiamatela come volete)

    Rispondi

  • Nicola

    11 Ottobre @ 12.59

    ..e non solo la storia della tangenziale.Rotonda quì, ponte là, cantiere sù, cavalcavia giù(sempre allagati appena piove un pò), palazzo nuovo a destra(che cade a pezzi come il Duc), dehors a sinistra(se degli amici ancora meglio).E intanto il debito aumenta, ma la colpa è di quelli di prima, perchè noi siamo belli, bravi..... e molto mariuoli!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

«Anziana scippata, evento traumatico»

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

VIAGGI NELLA FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

FIDENZA

Muore a 51 anni 11 giorni dopo l'incidente in bici

SORBOLO

«Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»