Parma

Lettera aperta dei consiglieri del Pd: "Parma può davvero voltare pagina"

Ricevi gratis le news
11

I consiglieri comunali del Partito democratico scrivono una lettera aperta ai parmigiani, nei quali rivendicano i punti salienti della loro azione su temi come l'urbanistica, il bilancio comunale, le società partecipate. Il Pd sottolinea che ora "Parma può davvero voltare pagina" e forniscono le e-mail dei consiglieri per chi volesse restare in contatto con loro.
Ecco il testo della lettera:

LETTERA APERTA

Care Cittadine e cari Cittadini,
con oggi si chiude il nostro mandato come consiglieri comunali.
Si chiude per un evento traumatico, sul piano politico, come sono le dimissioni del Sindaco.
A questo epilogo abbiamo dato, insieme alle altre Opposizioni consiliari, il nostro contributo attraverso il costante esercizio delle nostre funzioni durante tutti i quattro anni del mandato. E di questo siamo felici perché crediamo di aver reso, davvero, un servizio a Parma.
E’ impossibile ripercorrere tutte le tappe (comunque rintracciabili sul nostro sito www.ilmioconsiglio.it) della nostra avventura amministrativa, ma ci pare giusto ricordare alcune delle nostre principali battaglie.
Innanzitutto ci siamo opposti a un modo di gestire l'urbanistica che, invece di tendere a una migliore organizzazione del territorio, veniva utilizzata per ricavare entrate che coprissero impropriamente i buchi di bilancio (cementificazione in cambio di oneri di urbanizzazione). 
Dal 2007 abbiamo poi reclamato con forza una "operazione verità" sui bilanci del Comune perché era evidente che, nonostante i proclami trionfalistici, i conti non erano in ordine.
Abbiamo anche denunciato la malagestione delle Società Partecipate, a cominciare dalla SPIP che, infatti, è gravata oggi da debiti per quasi 100 milioni di euro e i cui ex Amministratori, insieme a quelli di altre Società come ALFA e STT, sono chiamati  a rispondere delle loro gravi responsabilità.
Riguardo alla gestione delle numerosissime Società Partecipate dal Comune si può dire che lo scontro finale tra noi e la Maggioranza si sia consumato con il caso TEP quando, a causa di un'operazione solitaria e imprudente dell'allora presidente, TEP ha rischiato di vedere andare in fumo 7 milioni di Euro che aveva in cassa.
Ed è stato soprattutto l’esito di questo scontro e non soltanto le indagini giudiziarie che hanno portato alla chiusura anticipata della legislatura.
Le indagini, nella completa autonomia dell’Istituzione Giudiziaria, hanno dato un contributo di chiarezza su alcuni elementi di intollerabile compromissione tra Pubblica Amministrazione e affari.
La nostra continua denuncia della insostenibilità gestionale e amministrativo-contabile, dell’arrogante rapporto col mondo produttivo e con i singoli cittadini, hanno progressivamente convinto larghi strati dell’opinione pubblica che l’Amministrazione Vignali non era nelle condizioni di governare la Città.
In altri termini, è una chiusura per fallimento, non per condanna giudiziaria; il fallimento di una concezione della politica e del governo della cosa pubblica priva di visione di insieme, di capacità progettuale vera e  prigioniera della logica del privilegio, del clientelismo e della subordinazione dell’interesse pubblico a quello privato. Parma come Roma, insomma!
Da domani, per fortuna, si chiude questa legislatura e si chiude l’esperienza di centrodestra. Parma può davvero cominciare a voltare pagina!
Noi ci auguriamo che questo processo, che si concluderà con le elezioni del 2012, possa essere il più proficuo e consentire una ripartenza rapida e forte del sistema socio-economico cittadino in un contesto diverso e sostanzialmente rinnovato.
Nonostante le difficoltà più complessive, Parma può ritornare a credere in se stessa, nella propria bellezza e nella propria specificità, riscoprendosi fiera dei valori della giustizia e della solidarietà e proiettandosi in una azione di superamento della pesante eredità lasciata dal centrodestra e, nello stesso tempo, di modernizzazione del proprio sistema socio-economico.
A questo cammino noi vogliamo partecipare, offrendo l’esperienza maturata in questi anni.
Infine, ci sentiamo in dovere di dichiarare la nostra disponibilità a continuare  il dialogo con tutti i Cittadini che abbiano problemi che riguardino l'amministrazione comunale.
Quest’ultima, infatti, continua attraverso la funzione del Commissario prefettizio/governativo, al quale auguriamo buon lavoro, ma col quale, nell’interesse di chi ce lo chiederà, intendiamo dialogare per evidenziare le istanze e le esigenze della Cittadinanza.
A questo fine, in calce a questa lettera, comunichiamo le nostre e-mail private (quelle comunali, infatti, da domani non saranno più attive) in modo da consentirVi il contatto.
Con i migliori saluti.

Giorgio Pagliari                                                           (studiopagliari.studiopag@tin.it)
Franco Torreggiani                                                                     (torreggianifr@alice.it)
Matteo Caselli                                                                          (matteo.caselli@teletu.it)
Giuseppe Crialesi                                                                             (criaespo@libero.it)
Massimo Iotti                                                                            (massimo.iotti@alice.it)
Carla Mantelli                                                                           (carlamantelli@teletu.it)
Giuseppe Massari                                                                     (pepe.massari@libero.it)
Vincenza Pellegrino                                                                           (vpellegr@sissa.it
Pierpaolo Scarpino                                                                (pierpaolo.scarpino@cri.it
Maurizio Vescovi                                                            (studiovescovim@gmail.com)
Maria Rita Zennaro                                                        (mariaritazennaro@gmail.com
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Egiziano

    20 Ottobre @ 19.53

    Se si volterà pagina non sarà certo con il PD dell' inceneritore, dell' acqua privatizzata e di tutte le balle che continuate a propagandare ... IPOCRITI!

    Rispondi

  • stefano

    20 Ottobre @ 18.09

    CERTAMENTE, VOLTEREMO PAGINA, MA IN AVANTI, NON INDIETRO!!!! LE PAGINE PRIMA DI UBALDI E VIGNALI SONO IL PEGGIO DEL PEGGIO. CONSIGLIERI DEI MIEI STIVALI.....

    Rispondi

  • federico

    19 Ottobre @ 22.13

    Si voltiamo pagina !!!!!!!!!!!!! Solo che non avete ancora il candidato sindaco.....secondo me oil massimo che potete presentare è il Gabibbo..

    Rispondi

  • GIALLOBLU'

    19 Ottobre @ 17.54

    VOI DEL PD E' 40 ANNI CHE FATE DANNI PER LA CITTA' DOVRESTE SOLO VERGOGNARVI. SE VINCERETE VOI LE ELEZIONI PARMA SARA' ALLO SBANDO, ALTRI ANNI DI IMMOBILISMO DI AIUTI AGLI EXTRACOMUNITARI IL PEGGIO DEL PEGGIO

    Rispondi

  • Pietro

    19 Ottobre @ 17.39

    Di quale dialogo parlate che avete votato a favore del NO al referendum per l'inceneritore? Poche Parole sono i fatti che contano. Negare un referendum è di quanto più antidemocratico ci possa essere un boicottaggio simile ce lo si può aspettare da un Governo di centro destra con Bossi Gasparri e La russa ma che sia appoggiato anche da chi si dice democratico e di sx. NO. Non ho mai votato a dx ma non voterò mai un partito che avrà nelle liste anche uno solo dei consiglieri citati nel vostro articolo. Napoli- Milano- Piemonte- Puglia- adesso Molise non vi basta? o volete perdere consensi a più non posso? Volete realmente ascoltare la gente? o volte solo fare comizi. In Italia ci basta gia uno che non accetta contradittori o interviste se non pilotate e non sta ascoltare nessuno.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Pedone investito da un'auto a San Secondo: è grave

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

BASSA

Alluvione: anche la Procura di Parma apre un fascicolo Video

Domenica mattina dovrebbe essere riaperto il ponte della piazza di Colorno

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

5commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato anche il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260