10°

22°

Parma

Continua la caccia alla Peugeot nera: è un'auto pirata seriale?

Continua la caccia alla Peugeot nera: è un'auto pirata seriale?
Ricevi gratis le news
18

 Luca Pelagatti

Una Peugeot nera, tre motociclisti a terra. Un automobilista che scappa lasciandosi dietro una scia di sangue sull'asfalto. E un sospetto che fa rabbrividire: cioè che i recenti casi di schianti con  auto pirata siano collegati. E che  non si tratti di  incidenti ma di folli e consapevoli giochi con la morte.  
E' una Peugeot 206 nera l'auto più ricercata in città. Ed è ovvio che sia così: è stata una vettura di quel modello e quel colore a provocare gli incidenti che nell'ultima settimana hanno coinvolto tre centauri. Rimasti a terra mentre la macchina si allontanava. 
Il primo caso risale a mercoledì scorso quando un sessantenne in scooter è stato centrato da una Peugeot in via Mantova, all'incrocio con la tangenziale. «La macchina ha superato la coda in doppia fila e poi invece di fermarsi allo stop si è buttata tutta sulla sinistra e ha tagliato la strada allo scooter», ha spiegato con sconcerto un testimone che ha poi raccontato come l'auto, dopo l'urto,  si fosse fermata un attimo. Prima di ripartire sgommando. Gravissime le condizioni del motociclista travolto che è ancora ricoverato in Rianimazione mentre subito sono partite le ricerche della macchina di cui però si sono perse le tracce. 
Almeno fino a due giorni dopo, alle 19 di venerdi scorso. Quando una Peugeot 206 nera è ricomparsa in tangenziale, tra via Langhirano e via Spezia.  «Stavo puntando  verso l'uscita di via Chiavari quando  una Peugeot 206 nera mi ha tagliato improvvisamente la strada», ha raccontato un giovane che viaggiava in sella. -  Sono caduto e ho strisciato a terra per una trentina di metri mentre la Peugeot nera  si è fermata un attimo. Poi è ripartita velocemente».
In questo caso, per fortuna, per il centauro solo lievi ferite e danni pesanti alla moto. Mentre l'idea di una coincidenza ha cominciato a vacillare.
Fino a ieri. Quando anche l'ultimo dubbio si è è dissolto. Travolto dall'ennesima sportellata di quella utilitaria scura.
«Ero da poco partito dal semaforo tra via Manara con via Spezia - ha ricostruito il proprietario di una Suzuki - quando una Peugeot mi ha fatto cadere».
Inutile aggiungere il modello della macchina e il colore: una 206 nera. 
Non solo l'auto però. Che identica appare anche la dinamica così come sempre uguali sembrano le zone degli scontri: vie veloci a due passi dalle tangenziali. Dove è facile svanire lasciandosi dietro una immagine sconcertante.  
«Alla guida c'era un giovane e al suo fianco una ragazza», hanno confermato i testimoni che li hanno visti guardare con freddezza le vittime a terra e che hanno trascritto  qualche  brandello di targa. Che però, per il momento,  non è bastato per portare fino al luogo dove l'auto è parcheggiata. Tra una corsa in tangenziale  e un'altra.
«Stiamo lavorando freneticamente, abbiamo delle tracce e delle indicazioni su cui ci stiamo concentrando», si limitano a confermare al comando della polizia municipale da dove, tuttavia, non arriva la conferma che da qualche parte ci sia un pirata seriale. Anche se, dopo il terzo schianto, sembra difficile credere alla coincidenza e non pensare che ci siano due giovani che, magari anche in questo momento,  stanno facendo un giro per le strade. Cercando una nuova  moto da abbattere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • stefano

    30 Luglio @ 13.33

    Avete più notizie su questo delinquente? è stato beccato o la polizia si è arresa e ha lasciato andare, nonostante le targhe parziali e la descrizione del veicolo? Grazie.

    Rispondi

  • niccolo

    20 Ottobre @ 19.49

    Sono un motociclista, ora ho paura a girare in moto, cosa ci devo fare? 1000 occhi non servono più ormai.. se dovessi essere testimone giuro che ti inseguo fino a sfasciare la macchina (tanto ho la kasko).

    Rispondi

  • giulia

    20 Ottobre @ 15.13

    TUTTI HANNO ASSISTITO MA NESSUNO HA FATTO LA FURBATA DI PRENDERE IL NUMERO DI TARGA??????????? CHE LA FINISCANO QUESTI DISGRAZIATI.....PERCHE' DIO VEDE E PROVVEDE.

    Rispondi

  • valerio

    20 Ottobre @ 15.01

    ...ma non doveva essere una questione di poche ore la cattura di questi delinquenti?

    Rispondi

  • Matteo

    20 Ottobre @ 14.07

    giusto per fare chiarezza...stiamo parlando di una peugeot 206 nera o di una 207?? No perchè sono 2 macchine diverse...oggi c'è scritto 206, l'altro giorno 207. Giusto per capire che cosa bisogna cercare.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze in passerella a Pilastro

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Si fingono tecnici Iren e svuotano una cassaforte a Monticelli

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

4commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

25commenti

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

1commento

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto