19°

Parma

Usura: i nomi dei 9 arrestati e i dettagli dell'operazione dei carabinieri

Usura: i nomi dei 9 arrestati e i dettagli dell'operazione dei carabinieri
Ricevi gratis le news
18

Una conferenza stampa dei carabinieri, questa mattina, ha fornito i dettagli del giro di usura che ha portato 9 arresti, come avevamo anticipato già ieri.

I militari hanno fornito i nomi degli arrestati, tutti parmigiani: Gianni Battilocchi (ex carrozziere, che sdecondo l'accusa avrebbe fatto da punto di riferimento), Giovanni Rossi, Pietro Benecchi, Enea Biacchi, Andrea Avanzi, Gianfranco Marino, Giovanni Dacci, Marco Meneguzzi e Mirrella Caldagnini. Gli ultimi due hanno ottenuto i domiciliari, mentre gli altri sono stati tradotti in carcere.

Sono state accertate 15 vittime, ma i carabinieri pensano che il numero sia decisamente maggiore, e che molte vittime abbiano taciuto per paura. Gli interessi arrivavano al 100-120%, una volta che si innescava il giro perverso dei prestiti non rimborsati.

LA CONFERENZA STAMPA - Nove ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite dai carabinieri della Compagnia di Parma che hanno sgominato un giro di usura del valore di circa tre milioni di euro. È questo il risultato dell’operazione 'barracuA' che ha portato in carcere o ai domiciliari otto affiliati a una organizzazione di usurai gestita da Gianni Battilocchi, 68 anni, ex carrozziere, ex titolare di una finanziaria, pensionato con il vizio di prestare danaro a 'strozzò. Battilocchi detto 'L'avvocatò teneva nota dei prestiti elargiti, della scadenza delle rate, delle rinegoziazioni dei prestiti e gestiva la riscossione affidandosi a due 'scagnozzì: Pietro Benecchi, 43
anni, commerciante, e Marco Meneguzzi, di 67 anni, anch’egli commerciante con all’attivo un presente da sindacalista.

A finanziare l’attività dell’Avvocato c'erano Andrea Avanzi, 49 anni, imprenditore, Enea Biacchi, 61 anni, commerciante, Giovanni Rossi, 70 anni, gommista e la sua impiegata Mirella Caldaini, di 38 anni. Un’attività che secondo i carabinieri procedeva con alterne vicende. Tutti i soggetti coinvolti, infatti, dovevano far fronte prima ai propri debiti e poi alla riscossione dei crediti frutto dell’usura che, in pratica, serviva a garantire loro ulteriori entrate che equivalevano ad altrettante boccate d’ossigeno. I prestiti andavano dai 3.000 ai 10.000 euro e i tassi di interesse oscillavano tra il 50% e il 120%, a seconda della durata e dell’ammontare del prestito, tutti comunque di lieve entità.

Il capitano Cristiano Spadano ha mostrato alcuni dei «registri» nei quali Battilocchi annotava i rapporti con la 'clientelà. Una serie di comuni agende nelle quali erano riportate rate e scadenze. Ma il gruppo di usurai faticava non poco a tenere dietro alle vittime dalle quali riusciva a ricavare il dovuto solo dopo estenuanti pressioni. In alcuni casi le vittime non avevano più nulla da dare, in altri chiedevano il rinnovo del prestito con tassi superiori. Nonostante l’ampiezza del giro, gli usurai non facevano una vita invidiabile secondo i carabinieri.

Lo attesta anche l’esiguità dei beni che sono stati sequestrati ai nove arrestati: un appartamento del valore di 120.000 euro, tre piccoli magazzini, quattro automobili non di particolare valore. Beni che secondo i militari dell’Arma possono essere stimati all’incirca in 300.000 euro. Stando agli inquirenti sembra che lo stesso Battilocchi, indebitato fino al collo, sia riuscito a salvare un appartamento che gli era stato pignorato proprio grazie alla sua attività di usuraio.

Altri particolari sulla Gazzetta di Parma in edicola domenica 23.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ROBERTO

    24 Ottobre @ 08.41

    In effetti questi avvoltoi andrebbero puniti come Dio comanda.... Ancora un grazie alle forze dell'ordine che ci danno la possibilità di avere una città più pulita. Quanto a quello che succede in città ed ai vari commenti su "ma che bella città!" ecc ecc. grazie a Dio siamo liberi di andare a stare dove meglio ci pare e quindi.... io resto convinto che nonostante tutto meglio che a Parma non si stia in nessuna altra città italiana e, pertanto, ci resto. Sicuramente è migliorabile; ma per il resto basta piangersi addosso... mi sembra di essere a Napoli !!!

    Rispondi

  • Geronimo

    23 Ottobre @ 23.04

    Penelope ti faccio un esempio terra terra, marito e moglie con contratto a termine o interinale con casa in affitto ma la banca non accende il mutuo cosa fanno continuano tutta la vita a pagare l'affitto con il rischio di subire lo sfratto e anche aumenti? è facile in queste condizioni tentare la via dell'usura tra tante preoccupazioni, ormai il lavoro fisso non tutti lo anno e questo vuol dire zero accessibilità ai mutui per buona parte della gente. Ok che ben gli sta a chi perde i soldi al gioco ma non bisogna mettere tutti sullo stesso piano, bisogna analizzare caso per caso e comunque fare strozzinaggio è una cosa abominevole, anche verso chi perde tutto al gioco

    Rispondi

  • penelope

    23 Ottobre @ 18.34

    Aiutatemi a capire: ma se uno si mette in strada e va a 200 all’ora e prevedibilmente fa un incidente: la colpa è di chi gli ha venduto la macchina o di lui che irrimediabilmente se l’è cercata? Se a un soggetto i parenti, gli amici, la banca, non presta nemmeno 5000€ perché inaffidabile ecc…, il soggetto come fa a promettere che tipo in un mese ne restituirà il doppio? Il soggetto è uno che verrà fregato o uno che vuol fregare?

    Rispondi

  • ribellina

    23 Ottobre @ 14.18

    alla faccia della notizia.... peccato solo che certe persone le conosca, da una parte ci godo e ben gli sta!!!! la cosa peggiore che ci potrebbe essere è la usura.

    Rispondi

  • mauro

    23 Ottobre @ 10.13

    Un altro colpo per la città, gia sofferente per motivi di bustarelle, e cose non troppo legitimme. ci mettiamo anche gli usurai...BENE MA CHE BELLA CITTA. anzi DIREI EUROPEA!!!ma che schifo..sinceramente è una citta del c.....o...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

5commenti

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

30commenti

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

Foto del lettore Andrea

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

1commento

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

FORMULA 1

Hamilton trionfa: le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen sul podio

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro