11°

17°

Parma

Centinaia di tunisini di Parma al voto per la rinascita del loro Paese

Centinaia di tunisini di Parma al voto per la rinascita del loro Paese
Ricevi gratis le news
1

Roberta Vinci

La Tunisia ha votato. Anche a Parma. Sono 1.200 i tunisini residenti nella nostra città (e  provincia) e a Piacenza che nei giorni scorsi hanno espresso la loro preferenza nel seggio di via Argonne 4.
Un risultato che a prima vista potrebbe sembrare deludente se si pensa che nel nostro territorio sono circa 5 mila i cittadini nordafricani aventi diritto al voto.
 Eppure non è così. «E' doveroso avere rispetto del risultato raggiunto e prima di giudicarlo si deve considerare il contesto politico, economico e sociale dei “figli” del nostro Paese - commenta Samir Ftaiti, portavoce di uno dei partiti in gara -. E' la prima volta che ci troviamo in questa situazione e ci sta che sia andata così. Dire che il traguardo raggiunto è deludente sarebbe un giudizio superficiale».
 Dopo decenni di «silenzio», paura e dittatura, finalmente la Tunisia respira aria di libertà. Durante lo spoglio sono risultate pochissime le schede non valide, «più che altro a causa di errori nel segnare la preferenza. Pasticci», aggiunge Samir e spiega che, prima di comunicare l'esito del seggio parmigiano, è necessario aspettare altre ventiquattro ore.
Il risultato ufficiale arriverà oggi dalla Commissione Elettorale di Roma che ha raccolto gli esiti degli 84 seggi situati in tutta Italia.  Elezioni che a Parma si sono svolte serenamente e senza problemi.
«C'era un clima di festa per tutti e tre i giorni a disposizione. Per la prima volta abbiamo votato senza la polizia alle calcagna e con la certezza che nessuno avrebbe modificato la nostra scheda - sorride orgoglioso Samir Ftaiti -. Per la prima volta ci siamo sentiti realmente liberi».
La stessa gioia che, ieri giorno di elezioni in Tunisia, ha pervaso il paese nordafricano che dopo la Rivoluzione araba era nelle piazze per festeggiare.
«Sono sicuro che queste elezioni erano un banco di prova e che il prossimo passaggio, la scelta del Parlamento, vedrà i tunisini più consapevoli e volenterosi di esprimere il proprio voto», garantisce Samir.  Poi schiarisce la voce e conclude: «Inizia una nuova era per la Tunisia. Finalmente».
Il ricordo di questo evento memorabile resterà indelebile e non solo per il famoso inchiostro arrivato in ritardo che, ancora per una settimana «decorerà» il dito indice di tutti i  votanti, ma anche per un assaggio di libertà che la Tunisia sognava da molto tempo.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    24 Ottobre @ 18.11

    hanno votato i tunisini, non i nordafricani.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

1commento

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va