-2°

Parma

Bambine escluse dalla mensa. La scuola: "Paghiamo noi"

Bambine escluse dalla mensa. La scuola: "Paghiamo noi"
Ricevi gratis le news
2

Enrico Gotti
Sarà la scuola elementare, con il fondo di istituto, a pagare la mensa per le due bambine che pranzavano a scuola, ma con il cibo portato da casa. La mamma, sola con tre figli, aveva scoperto di non avere più diritto ai pasti gratis nella mensa scolastica: «Guadagno settecento euro, vogliono obbligarmi a spendere 100 euro di mensa al mese. - aveva spiegato la donna, argentina, da quindici anni a Parma - Quest’estate il Comune mi aveva detto che la spesa per la mensa era zero».
 E invece il 30 agosto, per far quadrare il bilancio comunale, addio esenzioni totali per le famiglie con i redditi bassi. Al loro posto, le quote minime: 2,2 euro per pasto a scuola. Dopo la protesta della madre, è arrivata la solidarietà di molti parmigiani, disposti a pagare la mensa delle bambine.
 Un signore settantenne di Collecchio, aveva detto di volere aiutare la mamma in difficoltà, perché aveva vissuto la stessa esperienza, quando a scuola gli altri bambini mangiavano e lui, che non poteva permetterselo, stava a guardare. «Dare voce alla mia denuncia è stato un atto di grande coraggio da parte della Gazzetta di Parma - dice la madre - Mi hanno commosso le parole di quelli che si sono offerti di aiutarmi. Ma non voglio che la gente paghi il mangiare delle mie figlie. - dice la donna - Io difendo un diritto, non solo pensando alle mie bambine o ai bambini di oggi, ma ai bambini di ieri, a quei figli di partigiani, a quelli che hanno pagato con la loro vita e il loro dolore i diritti che adesso con così poca fatica ci stanno togliendo».
La settimana scorsa le bambine si sono portate il cibo da casa, preparato dalla mamma, ma non hanno potuto mangiare in mensa assieme ai compagni di classe. Regole igieniche da rispettare: non si può introdurre cibo esterno e così hanno mangiato di fianco alle bidelle. La preside dell’istituto, una scuola elementare di Parma, ha convocato la dirigente scolastica e le ha detto che le aiuterà. «Questa settimana, la preside, una persona squisita, insieme a la vicepreside anche lei una donna deliziosa, mi hanno convocato e hanno cercato di risolvere la situazione nel modo meno dannoso per le bambine, coprendo loro stessi come scuola, con il fondo di istituto, la spesa della mensa fino a quando il comune non dia una risposta o soluzione al problema».
 Una soluzione di emergenza, quindi, per evitare di sgretolare la funzione della mensa di spazio educativo per tutti. Una soluzione che dovrà essere discussa in consiglio di istituto. La mamma ha parole di affetto per chi lavora nella scuola: «Le maestre sono le uniche che tengono viva e con un cuore la scuola di oggi, sono loro quelle che vedono tutto e subiscono tutto». «Io posso capire che il Comune non abbia soldi, ma adesso ci sono altre famiglie nella mia situazione - dice la mamma argentina - adesso con la rateizzazione della mensa ci sono genitori che cominciano a portare i bambini a mangiare a casa, spaccando, come già detto, un lavoro di anni dei docenti di Parma».
«Intanto questa settimana altri genitori si sono rivolti a un sindacato perché vadano in Comune per questo problema, perché anche loro hanno difficoltà a pagare la mensa». «Quando il 14 ottobre mi è arrivata la lettera che dovevo pagare a partire del 1º settembre la mensa, mi è caduta come un secchio di acqua gelata in testa, perché prima dicevano che era gratis. E non è tutto, ci sono persone alle quali ancora non è arrivata nemmeno la lettera».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lele

    26 Ottobre @ 00.19

    Tutti a mangiare a casa Bernini!

    Rispondi

  • mauro

    25 Ottobre @ 21.04

    questi sono piccoli grandi segnali che l'intolleranza potrebbe anche non avere futuro. auguri

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

1commento

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande