10°

17°

Parma

Berselli: "Laguardia incompatibile" - Il procuratore: "Per il Csm è tutto in regola"

Berselli: "Laguardia incompatibile" - Il procuratore: "Per il Csm è tutto in regola"
Ricevi gratis le news
29

L'INTERROGAZIONE - Il coordinatore regionale del Pdl Filippo Berselli ha prsentato oggi una terza interrogazione al ministro della Giustizia Francesco Nitto Palma sul "caso Laguardia". Secondo Berselli, il procuratore capo di Parma sarebbe incompatibile in quanto la figlia sarebbe avvocato nella stessa città. La circostanza violerebbe "l'articolo 18 dell'ordinamento giudiziario" che dispone l'incompatibilità dei magistrati "che hanno rapporti di parentela o affinità con esercenti la professione forense". "I magistrati giudicanti e requirenti delle Corti di appello e dei tribunali non possono appartenere ad uffici giudiziari nelle sedi nelle quali i loro parenti fino al secondo grado, gli affini in primo grado, il coniuge o il convivente, esercitano la professione di avvocato", recita l'articolo. Berselli spiega che l'ostacolo sarebbe stato "aggirato" iscrivendo la figlia all'ordine degli avvocati di Piacenza, "indirizzo dove però non figura apposta la targa professionale".

Il testo dell'interrogazione - "Premesso che: a quanto risulta all'interrogante, la stampa locale ha dato notizia del fatto che l'avvocato Maria Anna Laguardia, figlia del Procuratore della Repubblica di Parma Gerardo Laguardia, per aggirare l'ostacolo dell'art. 18 dell'ordinamento giudiziario, si è iscritta all'Ordine degli avvocati di Piacenza con studio in via Vigoleno n. 2, indirizzo però dove non figura apposta la targa professionale;
un'iscrizione evidentemente di comodo, visto che il predetto avvocato esercita effettivamente la sua attività in Parma con studio, adeguatamente pubblicizzato con tanto di targa di ottone all'esterno, in borgo Salmitrara n. 8;
l'art.18 dell'ordinamento giudiziario (incompatibilità di sede per rapporti di parentela o affinità con esercenti la professione forense) prevede testualmente che "i magistrati giudicanti e requirenti delle corti di appello e dei tribunali non possono appartenere ad uffici giudiziari nelle sedi nelle quali i loro parenti fino al secondo grado, gli affini in primo grado, il coniuge o il convivente, esercitano la professione di avvocato";
in sostanza l'art. 18 prevede nella specie l'incompatibilità di sede del Procuratore della Repubblica di Parma Gerardo Laguardia,
si chiede di sapere se il Ministro in indirizzo non ritenga indispensabile ed urgente, come peraltro richiesto, per differenti indirizzi, nelle precedenti interrogazioni 3-02433 e 3-02455, disporre un'indagine ispettiva all'esito della quale promuovere un procedimento disciplinare presso il Consiglio superiore della magistratura affinché venga accertata l'incompatibilità di sede per il Procuratore della Repubblica di Parma Gerardo Laguardia".

LA REPLICA - «Mia figlia esercita la professione di avvocato esclusivamente nel ramo civile dal 2006 a Piacenza, ove è iscritta, e anche a Parma. Di tale circostanza ho dato comunicazione al Csm ex art.18 Ordinamento giudiziario. Con deliberazione del 10-3-2008 il Csm ha archiviato la pratica non avendo rilevato alcuna situazione di incompatibilità. Ulteriore comunicazione ho dato al Csm in data 3-3-2011, avendo mia figlia stabilito un proprio recapito a Parma». Così il procuratore della Repubblica di Parma, Gerardo Laguardia, replica al presidente della Commissione Giustizia del Senato, Filippo Berselli.

«Il senatore Berselli – rileva Laguardia – cita in modo strumentale solo parzialmente l’art.18 Ordinamento giudiziario omettendo le parole 'salvo valutazione caso per caso per i tribunali ordinari organizzati con una pluralità di sezioni per ciascun settore di attività civile e penale'. La circolare 25-5-2007 del Csn precisa inoltre: 'in relazione ai magistrati preposti agli uffici requirenti, attesa la materia penalistica trattata, l’incompatibilità può essere esclusa nel caso in cui il parente svolga esclusiva attività nel settore civile o del lavoro. Appare singolare – conclude il procuratore – che solo in questo momento il senatore Berselli evidenzi una situazione che perdura dal 2006».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    29 Ottobre @ 22.16

    PS.: chi mi dice che certi processi civili possano adire a processi penali? se un evasore fiscale fino a ieri era condannato civilmente, oggi potrebbe essere condannato penalmente o sbaglio?

    Rispondi

  • pier luigi

    29 Ottobre @ 22.11

    il signor laguardia era al corrente di tutto da più anni, perchè far scoppiare il bognone in prossimità delle elezioni? e non in tempo per un esito dei processi, che salvo errori sono quelli che stabiliranno colpe e pene eventuali?!?! per quanto riguarda la figlia, se è tanto brava (non lo metto in dubbio) troverebbe lavoro anche su piazze più importanti di quella di parma o piacenza! però i nostri 'bamboccioni' stanno sempre bene sotto l'ala della 'famiglia'.

    Rispondi

  • Geronimo

    29 Ottobre @ 19.09

    Milla concordo con te e aggiungo che tutti commentano Berselli ma nessuno commenta la risposta di Laguardia dove parla dell'estensione dell'art.18 che Berselli non cita e delle comunicazioni da lui fatte al CSM, non penso che un procuratore racconti balle quindi Berselli con queste 3 uscite a vuoto ha ottenuto quello che voleva, recuperare voti elettorali gettando fango su un procuratore che ha avuto l'unica colpa di fare il proprio lavoro cioè smascherare e assicurare alla giustizia (pazienza se questi personaggi già ai domiciliari non si faranno più un giorno di galera se ritenuti colpevoli, almeno laguardia ha fatto il proprio lavoro) dei delinquenti perchè, diciamolo, dalle prove finora emerse sembra proprio che queste persone siano delinquenti. Chi critica laguardia perchè non critica anche le leggi che vuol fare berselli sulla giustizia? Non ditemi che concordate con lui

    Rispondi

  • Cristina Novelli

    29 Ottobre @ 18.44

    Sig. Manuel, prima di parlare dovrebbe sapere.. e come lei altri.. la figlia è iscritta a Piacenza perché lì lavorava, perché li ha fatto pratica, PERCHE' A PARMA PROPRIO PER IL NOME CHE PORTAVA NESSUNO LA VOLEVA... quindi più che aver avuto vantaggio ha avuto dei grossi problemi... come tante altre persone che spesso lavorano fuori dalla città in cui vivono, si è avvicinata ed è venuta appunto a lavorare dove vive... se la conoscesse forse potrebbe parlare, ma è una persona veramente perbene, pulita e corretta... non vedo perché avrebbe dovuto rinunciare al suo lavoro... se va nelle università trova figli, nipoti, cugini, mogli... che magari nemmeno si meritano il posto,... Le ricordo che l'avv. Laguardia si occupa di civile, quindi non ha alcun incompatibilità con il padre... e se non fosse brava, direi che i clienti l'avrebbe più che snobbata... puoi essere la figlia di chicchessia, ma se sei una frana nel tuo lavoro chi ti vuole? Non tiriamo fuori leggi per nascondere l'evidenza per cui il procuratore viene attaccato... e alla persona che diceva che per ora tutti questi sono solo indagati e fino a prova contraria innocenti, dico... faccia un giro nella politica, ma un giro serio come ho fatto io, poi forse capirà che di gente onesta e pulita ce n'è ben poca....

    Rispondi

  • massimo

    29 Ottobre @ 16.04

    Il popolo delle libertà ha un numero imprecisato di gente con precedenti penali...cosa facciamo berselli?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

25commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro