20°

Parma

Contratti al telefono: 480 reclami

Contratti al telefono: 480 reclami
Ricevi gratis le news
10

«Ma come, non le interessa risparmiare?».
 In quanti si sono sentiti rivolgere questa domanda al telefono? Dall’altra parte della cornetta c'è in genere l’operatore di un call center che chiama per conto di una ditta di telefonia, di fornitura di energia, di materassi, e chi più ne ha più ne metta.
Cambia l’oggetto della vendita, ma il «succo» è sempre quello: la proposta di un’offerta vantaggiosa.
Per accettarla  basta «sottoscrivere» un contratto telefonico. Come funziona? Dopo aver proposto l’offerta, l’operatore avvisa il cliente che gli leggerà il contratto e registrerà la telefonata e che deve semplicemente rispondere con un «sì», se accetta le condizioni. Il cliente, dunque, è avvisato e può scegliere se accettare o meno.
Ma non è  sempre tutto così chiaro: lo dimostrano le 480 persone che ogni anno si rivolgono alla Confconsumatori, lamentando problemi per aver «sottoscritto» un contratto telefonico.
Si tratta, ad esempio, di persone anziane che hanno cambiato gestore di telefonia e che si ritrovano dopo qualche mese a pagare anche l’Adsl, senza nemmeno possedere un computer.
Altri stipulano, tramite telefono, contratti per la fornitura di energia, ma si trovano a sottostare a condizioni che non ricordano di aver accettato. Eppure, quando si riascolta la telefonata registrata, ci si accorge che il cliente aveva risposto «sì» ad ognuna di quelle condizioni.
Possibile  che quelle 480 persone soffrano tutte di disturbi della memoria? «Prima di registrare la telefonata - dicono le operatrici di Confconsumatori - l’operatore spiega al cliente in cosa consiste l’offerta che gli sta proponendo. Non è possibile sapere cosa si dicano realmente perché quella parte di conversazione non viene registrata. Spesso il cliente che si rivolge a noi dice che l’operatore, prima di registrare la telefonata, gli ha offerto un servizio che poi non corrisponde, o corrisponde solo in parte, a quello che realmente avrà».
Ad ascoltarla,  una di quelle telefonate, si fa davvero fatica a capire cosa sta dicendo l’operatore, perché parla molto velocemente. E così alcuni, fidandosi della spiegazione che hanno ricevuto prima della registrazione, rispondono di sì, anche se non hanno capito tutte le parole. E magari stanno sottoscrivendo qualcosa di diverso da quello che è stato spiegato loro poco prima.
Non tutti gli operatori di call center, ovviamente, sono intenzionati a imbrogliare i clienti. Ma il vero problema è che, anche se l’operatore prima della registrazione ha detto qualcosa di diverso dal reale contenuto del contratto, non è facile dimostrare che il cliente sia stato vittima di un raggiro: nella registrazione, anche se non ha capito tutto, il cliente ha risposto «sì» alle condizioni del contratto.
«Il modo migliore  per tutelarsi - spiegano le operatrici di Confconsumatori - è rispondere di sì solo se si è capito realmente cosa l’operatore sta dicendo. Se non si è sicuri, non bisogna aver paura di interrompere la registrazione, chiedendo all’operatore di ripetere e facendo partire la registrazione del contratto da capo, se necessario». Perché quel «sì» pronunciato al telefono vale quanto una firma su un contratto cartaceo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    02 Novembre @ 17.54

    Michele Iaselli presidente Associazione Nazionale per la Privacy dice che specialmente i call center non si iscrivono al registro pubblico delle opposizioni per motivi del costo del servizio e quindi preferiscono disturbare e rischiare sanzioni choamando anche chi è scrito come cittadino al registro.

    Rispondi

  • impero

    02 Novembre @ 16.52

    vietare queste telefonate e cercarsi da soli le cose di cui abbiamo bisogno consultare un buon avvocato prima di una firma anche banale.

    Rispondi

  • Gio

    02 Novembre @ 14.04

    Nel momento in cui telefonano non è mai il momento giusto e la testa non è concentrata su quello di cui parlano. DIRE SEMPRE NO E RIATTACCARE. Lasciare aperta la telefonata non va bene perchè potrebbero dire che restando al telefono tanto sembravate interessati ecc. Attaccate il telefono. Non rispondete. Mi dispiace per chi è costretto afare quel ...diciamo..mestiere (?) Fatevi assumenre e aprite un front-office vero. La colpa viene dall'alto che senza vergogna usano ancora questi sistemi.

    Rispondi

  • Gio

    02 Novembre @ 08.55

    Non accetto contratti se prima non riesco a leggerlo. Quando mi chiamano al telefono dico sempre di inviarmelo via e-mail o via posta cartacea.Nessuno lo fa. Cosa avranno poi da regalare in continuazione per fare confusione. Se accetti una cosa che dicono gratuita poi ti viene bloccata l'altra che già stai facendo. Una volta una mi ha fatto venire il mal di testa per spiegarmi come fare a guadagnare 50,00 euro di chiamate. C'era da perdere due giorni....Mi spiace che i giovani vengano messi a afre quelle telefonate. L'errore è dall'alto.

    Rispondi

  • franco.f.

    02 Novembre @ 07.44

    Chi ha emanato questa legge? \r\nPronunciare come risposta : \" si ho capito\" non vuol dire accettare la proposta!...eppure è facilissimo. e , mi si permetta, non è necessario essere \" anziani \" e \" rimbambiti \" come di solito vengono descritti per cadere in questo tranello.\r\n Bisogna attivarsi per abolire questa legge, è un vero sopruso fatta apposta per facilitare ....\r\n Firmato: un \" anziano \" \'66 con computer ecc. ecc\r\n cortesemente Franco effe.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

IGERS

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

2commenti

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

GAZZAREPORTER

Parma 2017, bello spettacolo Barriera Garibaldi...

4commenti

Incidente

Auto contro scooter a Fontevivo

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

3commenti

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

1commento

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

7commenti

Comune

Sciopero generale di venerdì 27 ottobre, i servizi garantiti

ambiente

Prima l'acqua poi il vento, ma misure d'emergenza fino a giovedì

6commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

RUGBY

Doppia intervista: Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

3commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

Gossip Sportivo

Nuovo look, Wanda Nara è diventata mora

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

2commenti

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

L'UTILITARIA

Skoda Fabia Twin Color più ricca

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro