Parma

Parma - Poggio: rombano i motori, in fotografia

Ricevi gratis le news
0

Le auto che sfrecciano, il pubblico in festa, lo sforzo dei piloti. E tanto altro. Par quasi di sentirlo, il rombo dei motori della Parma – Poggio di Berceto, al centro della mostra fotografica che si è inaugurata oggi a Palazzo Giordani. Par quasi di sentirlo anche se si tratta “solo” di fotografie: immagini che raccontano un evento che non è solo una gara  automobilistica (mitica) ma rappresenta anche un pezzo di storia del nostro paese. Anche la mostra “Di…vagando sulla Parma-Poggio di Berceto”, curata dalla scuderia Parma Auto storiche, ha questa stessa identità: uno spaccato di storia dello sport ma anche di storia del costume, anche di storia sociale di un secolo d’Italia. A Palazzo Giordani sono esposte immagini da collezione diventate veri e propri “must” per l’automobilismo e per gli appassionati di motori storici.
La mostra è patrocinata dalla Provincia di Parma, dal Csi, dall’Aavs e dalla Fiva, ed è realizzata con il supporto tecnico dell’Eliofototecnica Barbieri e con la collaborazione dei fotografi Paolo Maria Ravazzi e Daniele Romano, cui si devono principalmente le immagini relative alla versione “moderna” della Parma-Poggio. Tra gli oltre cento scatti esposti una parte è infatti dedicata alla “vecchia” Parma-Poggio, la gara di velocità che si è svolta fino al 1955, e un’altra alla “nuova” Parma Poggio, la gara di regolarità che si svolge a partire dal 1989.
“Questa esposizione dimostra l’importanza di un evento storico consolidato e prestigioso come la Parma-Poggio, e dimostra anche l’affetto che alcune persone hanno verso i mezzi storici: testimonia la loro passione, una passione che certo sanno trasmettere e che queste immagini trasmettono. È grazie a loro e alla loro passione che possiamo vedere dal vivo macchine storiche straordinarie, che senza di loro non vedremmo mai”, ha osservato nel corso dell’inaugurazione di oggi il responsabile dell’Agenzia per lo Sport della Provincia Walter Antonini. Accanto a lui il presidente della Scuderia Parma Auto Storiche Gianfranco Bertei e i fotografi Paolo Maria Ravazzi e Daniele Romano. “Sono sicuro che tutte le persone che verranno a vedere questa mostra, di qualsiasi età, sicuramente proveranno grosse emozioni, perché è proprio questo che sanno dare le immagini esposte”, ha spiegato Gianfranco Bertei, che sul fascino della Parma-Poggio ha detto: “Compie cento anni nel 2013, è una delle corse più antiche che si sono organizzate in Italia e una delle poche, insieme alla Mille miglia e ad alcune altre, che ancora continuano nel tempo. Credo che per gli appassionati sia un ricordo bellissimo. Noi cerchiamo di fare di tutto per farla vivere nel modo più positivo possibile, e penso che ci stiamo riuscendo”
La mostra resterà aperta al pubblico fino al 18 novembre con ingresso libero, dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 18,30 e il venerdì dalle 8 alle 17.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS