Parma

Donne: un patto contro la violenza

Ricevi gratis le news
0

Ventitre interventi in un anno e mezzo, 13 di pronta accoglienza che hanno coinvolto anche 20 bambini. Numeri piccoli forse, ma espressione di un grande dramma che ancora causa aggressioni e morti: la violenza nei confronti delle donne.
Sono proprio questi numeri e i risultati ottenuti con l’attività svolta insieme dai soggetti che compongono la rete d’intervento che hanno spinto la Provincia a rinnovare l’intesa con 42 Comuni del territorio per il servizio di emergenza 24h su 24.
Con la firma di oggi da parte dell’assessore provinciale Marcella Saccani e dei rappresentanti dei distretti di Fidenza, Sud Est e Valli Taro e Ceno, prosegue con il sostegno della Fondazione Cariparma il servizio di reperibilità sociale che, attivo negli orari di chiusura dei servizi comunali, permette una copertura sulle 24 ore unitamente alla disponibilità di due posti di pronta accoglienza per le situazioni di emergenza. A gestire questo servizio destinato alle donne dai 18 ai 64 anni sarà il Centro Antiviolenza di Parma, partner scelto dagli enti locali firmatari dell’accordo.
“Abbiamo colmato un vuoto: i servizi pubblici infatti non effettuano una presenza 24 ore su 24. Copriamo in particolare le fasce che il servizio pubblico non riesce a garantire, soprattutto quelle notturne e di festivi e prefestivi. È un servizio utile, importante, che mancava, e che dà sostegno al lavoro dei servizi: un’iniziativa concreta per rompere condizioni che in passato non cessavano proprio perché non c’erano risposte e non c’era alternativa”, ha spiegato oggi in piazza della Pace l’assessore provinciale alle Pari opportunità Marcella Saccani, che ha aggiunto: “È un punto in più di quella che abbiamo chiamato Rete donna, nella quale va compreso anche “Al passo con te”, un intervento del Progetto Dote che mira ad aiutare le donne vittime di violenza a intraprendere un percorso di autonomia. Anche questo ha dato esiti positivi”.
“Per noi questo protocollo è molto importante, ci consente di coprire situazioni di emergenza che in passato non riuscivamo a garantire – ha commentato la vice presidente del Centro antiviolenza Daniela Manici -. Ringrazio davvero la Provincia e le istituzioni firmatarie, che hanno compreso il rilievo dell’emergenza: l’importanza di dare una risposta a situazioni di violenza, spesso famigliare, che non possono attendere i tempi ordinari. Già le donne vittime di violenza fanno molta fatica a trovare la forza per chiedere aiuto, quando trovano il coraggio di farlo è importante dare loro una risposta concreta”.
Con questo servizio di emergenza le forze dell’ordine e gli ospedali hanno un numero telefonico riservato per attivare un operatore sociale. Sempre con un numero telefonico riservato i servizi sociali dei 42 Comuni e l’equipe di reperibilità, attiva in particolare negli orari notturni e nei festivi, possono accedere in caso di bisogno ai posti in pronta accoglienza. L’ospitalità permette la protezione immediata della donna e dei figli nel caso sia necessario, mentre i servizi sociali territoriali si attivano immediatamente per costruire un percorso di aiuto sul medio-lungo termine.
Nato in risposta ai bisogni del territorio espressi da operatori e cittadini e realizzato attraverso una sostanziale collaborazione e integrazione tra i soggetti della rete, l’intervento in emergenza, va a perfezionare il sistema sociale locale a tutela delle donne vittime di violenza. L’azione è parte integrante del più globale progetto “Rete Donna” con cui la Provincia realizza diverse e numerose iniziative di prevenzione e contrasto della violenza di genere.
“Soddisfatta di poter continuare questa collaborazione, che rappresenta un “pezzo” importante dei servizi di sostegno alle donne” Maria Cristina Cardinali, sindaco di Tornolo, firmataria per conto del Distretto Valli Taro e Ceno. Per il Distretto di Fidenza era invece presente Elisa Violante, assessore del Comune di Trecasali, che ha sottolineato che “intese di questo tipo mettono in luce la ricchezza di un territorio, e dicono che la rete esiste ma ha bisogno di strumenti anche fruibili nell’immediato”.

I dati
prima annualità (8 marzo 2010 –  31 marzo 2011):
Le richieste sono pervenute da Forze dell’Ordine, Ospedali, Servizi Sociali e Comunali.
·         attivazione operatore reperibilità: 11 interventi rivolti a donne residenti nei comuni di Fidenza, Sala Baganza, Solignano, Bardi, Felino, Traversetolo, Collecchio, Borgo Val di Taro, San Secondo, e Langhirano
·         pronta accoglienza: 7 donne e 10 bambini
seconda annualità (1 aprile 2011 – in corso):
Le richieste sono pervenute da Forze dell’Ordine, Ospedali, Servizi Sociali e Comunali.
·         attivazione operatore reperibilità: 12 interventi (donne residenti principalmente nei comuni di Langhirano, Sala Baganza, Traversetolo, Collecchio, Montechiarugolo, Sant'Andrea Bagni, Fornovo e San Secondo).
·         pronta accoglienza: 6 donne 10 bambini.

Progetto D.O.T.E. “Dare opportunità in tempo di emergenza”
L’iniziativa, realizzata con il contributo della Fondazione Cariparma, ha l’obiettivo di ridurre i costi a carico delle famiglie dotando di un contributo economico donne e uomini che si trovano in difficoltà a causa della perdita del lavoro, della condizione di cassaintegrato, di una lunga disoccupazione o della impossibilità di accudire i figli.
Il progetto è rivolto ai residenti nei comuni della provincia escluso il capoluogo.
Il progetto consta di 4 azioni: una mano in famiglia, salvasfratti, tempo in più, al passo con te. Quest’ultima, “al passo con te”, è rivolta a donne, vittime di violenza che, dopo un periodo di tutela in uno spazio protetto, vogliono intraprendere un percorso di autonomia e rifarsi una vita.
dati (marzo 2011- in corso)
·         33 donne vittime di maltrattamento e violenze (15 italiane e 18 straniere)
di cui
5 distretto di Parma
7 distretto Valli Taro e Ceno
10 distretto Sud Est
11 distretto di Fidenza
·         motivo del contributo: acquisto mezzo di trasporto, spese per l’alloggio e l’affitto, retta scuola materna e mensa scolastica figli sussistenza
·         totale contributi: 47.316,50 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

8commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

1commento

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

2commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

1commento

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

PROMO NATALE

Abbonarsi conviene: la Gazzetta digitale con lo sconto del 28%

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande