20°

Parma

Parma-Parigi: il nuovo volo dal Verdi al De Gaulle

Parma-Parigi: il nuovo volo dal Verdi al De Gaulle
Ricevi gratis le news
28

Sbarca a Parma Air Vallée la compagnia by regional di Air France che trasferirà al Verdi di Parma la sua nuova base questo consentirà, proprio a Parma, di avviare  un servizio di collegamento di linea per parigi Charles de Gaulle a partire dal 31 marzo 2012.

Considerate le numerose  richieste  per questa destinazione Air Vallée nel frattempo fornirà un servizio di collegamento temporaneo  per il periodo natalizio, tutti i weekend,  dal 21 dicembre 2011 all' 8 gennaio 2012 

Dal  14 novembre si potrà prenotare il volo da Parma per Parigi sul sito internet  www.airvallee.it  oppure contattando il call center n. +390165303303 oppure ancora alla biglietteria dell'aeroporto Giuseppe  Verdi di Parma +399515 o attraverso le agenzie di viaggio . 

I DETTAGLI DELLA CONFERENZA STAMPA - Air Vallée ha annunciato oggi, in una conferenza stampa all’aeroporto Giuseppe Verdi di Parma, l’intenzione di far diventare l’aeroporto la base di 3 aeromobili Embraer EJet, dall’inizio della primavera del 2012. L’annuncio del progetto di Air Vallée di aprire una nuova base è stato accompagnato dalla notizia che la compagnia, proprio da Parma, avvierà un servizio di collegamento di linea per Parigi Charles De Gaulle, a partire dal 31 Marzo 2012. Considerate le elevate richieste giunte per questa destinazione, Air Vallée nel frattempo fornirà un servizio per sostenere le richieste di viaggio del periodo natalizio, dal 21 Dicembre 2011 al 8 gennaio 2012 ,operando solo temporaneamente con un aeromobile Embraer 145 con 50 posti. Dal 14 novembre 2011 si potrà quindi prenotare il volo da Parma per Parigi online, sul sito internet www.airvallee.it, contattando il call centre Air Vallée ( tel +39 0165 303303), alla biglietteria dell’aeroporto di Parma ( Tel. +39 9515) o attraverso le agenzie di viaggio.
Dichiarazioni:
Michele Costantino, presidente di Air Vallée Holding company: “Air Vallée è lieta di annunciare la sua decisione strategica di dare il via ai propri progetti di espansione scegliendo come base l’aeroporto di Parma per i suoi nuovi aeromobili. Non è stata una decisione presa alla leggera e l’investimento per i nuovi aeromobili e che faranno base a Parma sarà significativo e valutato per eccesso intorno ai 90 milioni di dollari. La posizione centrale e i buoni collegamenti del territorio con l’aeroporto di Parma sono stati fattori centrali nella decisione”. Guido Dalla Rosa Prati, presidente di Sogeap SpA, società che gestisce l’aeroporto di Parma : “In nome di Sogeap siamo lieti di dare il benvenuto ad Air Vallè all’aeroporto di Parma. Da molto tempo Parma è stata alla ricerca di un’alleanza con una compagnia di corto e medio raggio, in grado di operare su destinazioni strategiche per lo sviluppo dello scalo, sviluppando così le opportunità offerte da un territorio che tutti gli indicatori economici descrivono come la più ricca e popolosa area in Europa per il volume di imprese, sia nel settore agroalimentare che tecnologico. Il nostro intento è di incoraggiare le imprese e i tour operator del territorio, affinchè supportino l’apertura della rotta su Parigi Charles De Gaulle, e che questa funga da stimolo per nuovi collegamenti”. Paul Whelan, amministratore delegato di Sogeap SpA: “Facendo dell’aeroporto di Parma una propria base, Air Vallè potrà operare su diverse destinazioni.
Stiamo lavorando in partnership per valutare le rotte più funzionali e più richieste. Accogliamo la decisione di annunciare la scelta della nuova base insieme al lancio del nuovo collegamento tra Parma e Parigi Charles de Gaulle: una rotta di fondamentale importanza per il territorio di Parma, considerando lo stretto rapporto che esiste con la Francia e Parigi”. Air Vallée è una compagnia aerea italiana, che aumenterà la dimensione e la tipologia della propria flotta di aeromobili, proprio attraverso la realizzazione della nuova base a Parma, investendo sulla flotta di aerei Embraer, in particolar modo i modelli E170 e E190. La compagnia aerea, che al momento sta studiando la rete di collegamenti ottimali, ha in progetto di annunciare a breve nuove rotte aeree. Lunedì, 7 novembre 2011
Note di accompagnamento: Air Vallée sarà in grado di offrire biglietti cumulativi a prezzi promozionali.
Chi fosse interessato può contattare il call center di Air Vallée allo 0165/303303. Aprire una base in un aeroporto significa stanziare gli aerei permanentemente nella struttura, ed è così in grado di operare con collegamenti multipli direttamente dall’aeroporto.
La compagnia può operare da due a 4 collegamenti nazionali ed europei al giorno, in base alla distanza e agli slot disponibili negli aeroporti. I modelli E 170 e E 190 Embraer, che avranno base a Parma, sono gli ultimi di una nuova generazione di aerei ecosostenibili e a basso impatto ambientale e acustico, e spaziosi nelle cabine. Il modello E 170 sarà dotato di 76 posti a sedere e il E 190 di 98 posti. Sono aerei ideali per una compagnia aerea che desidera sviluppare servizi aeroportuali per tratte di corto e medio raggio.
Il velivolo Embraer 190 ha un valore di oltre 30 milioni di dollari. Aprire una base all’interno di un aeroporto, come nel caso di Parma, significa stanziare gli aerei permanentemente nella struttura, ed essere così in grado di operare con collegamenti multipli direttamente dall’aeroporto. La compagnia può operare da due a 4 collegamenti nazionali ed europei al giorno, in base alla distanza e agli slot disponibili negli aeroporti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca

    11 Novembre @ 01.50

    a parma non c'è il servizio di imballo valigia (secure bag, o servizi simili, che per poco meno di 10 euro ti imballano la valigia nel cellophane per evitare graffi, rotture, ecc). a gennaio devo andare a new york ma se non mettono questo servizio, mi sa che partirò da linate, anziché da parma, sempre facendo scalo a roma. e come me so di molti altri che, spesso in viaggio per lavoro, preferiscono partire da linate e fare scalo in hub europei (o a roma stessa), piuttosto che a roma usando il volo in code sharing con alitalia, perché non vogliono rovinare la valigia durante il viaggio. sembrano piccolezze ma se un aeroporto vuole decollare questi servizi (ed altri tipo autonoleggi aperti 7 gg e fino all'ultimo volo della sera, taxi sempre presenti, bus frequenti, ...) servono, altrimenti perdi anche il cliente, magari che abita in zone a metà strada con altri aeroporti tipo piacenza (linate), mantova (verona), modena (bologna), ..., che ci viene la prima volta, si trova male, e non tornerà mai più...

    Rispondi

  • Marco

    08 Novembre @ 22.00

    @Marco S. Il tuo ultimo ragionamento non è sbagliato e mi piacerebbe vedere un piano industriale lungimirante ed efficace come quello che auspichi. Il nocciolo della questione, e lo ripeto, è sulla sostanziale inutilità (chiamala se vuoi scarsa appetibilità) di un volo che una compagnia di bandiera come AirFrance offre a medesima -se non inferiore- tariffa a 45 minuti da Parma. Non prendermi per lo studentello delle medie, effettuo diversi voli l'anno e so quindi cosa significhi l'affidabilità, la comodità, la professionalità di un Vettore di primo piano. Ecco perchè molto difficilmente il PMF/CGD sarà una mia preferenza in futuro. Ripeto che ne tu (ne io, sia chiaro) sappiamo quale sarà l'interazione con AF per consentire il semplice transito via Parigi. Dico solamente che sul sito ufficiale ne' Regional ne' AirFrance vengono menzionati. Ti garantisco che rifare il check in, magari di corsa, per paura di perdere il volo intercontinentale non è divertente. Chiudo soffermandomi sulla mia citazione riguardo a Wikipedia. Ci sono date, riferimenti e non opinioni. Leggo che è nata nel 1987 ad Aosta, nel 2009 è stata loro revocata la licenza al volo, nel 2010 sono ripartiti da Rimini salvo tornare ad Aosta e quindi spostarsi a Parma. Se i dati sono veri (non ho tempo per una indagine presso ENAC) il risultato è 3 spostamenti in meno di 2 anni. Su questo si basa il mio odiosissimo e parmigianissimo scetticismo. Ripeto e ribadisco, i miei viaggi intercontinentali li inizio da Bologna o Linate (e te lo dice uno che nel 2010 è partito da Parma per arrivare a Phoenix via Roma), poi ognuno è liberissimo di operare le proprie scelte, anche in virtù di un più che nobile spirito di attaccamento alla città. Punzecchiature a parte sono contento di questo nostro confronto, lo dico sul serio. Ciao Marco PS: la storia delle stelline non è farina del mio sacco

    Rispondi

  • marta

    08 Novembre @ 20.38

    secondo me ha ragione Marco....quello con più sale in zucca. a parte gli errori fa ragionamenti, magari non condivisibili. però almeno sono ragionamenti e non sparate! a parigi ci sono andata due volte. non ho speso poco. soprattutto per farmi tutta quella strada in pullman. meglio milano tanto per perdere tempo in autostrada...però se si atterrasse al de gaulle sarebbe meglio. anche pagando un po' di più. soprattutto se ci sarà più scelta di giorni e orari. sperimao che non sia la solita bufala

    Rispondi

  • Marco S.

    08 Novembre @ 20.30

    sono di Alghero il volo anche se è sempre pieno di gente viene continuamente sospeso da ryan. non si capisce perchè fermino un volo che va bene e poi con ryanair non sempre risparmi. ci sono le tariffe basse ma se sei costretto a partire con poco preavviso paghi anche 200 euro solo andata. mi è capitato

    Rispondi

  • Marco S.

    08 Novembre @ 18.07

    In effetti, rileggendo, mi voglio scusare con l'Accademia della Crusca. Nella fretta della pausa pranzo mi è partita una N in più e quando ho cambiato la frase da 'ha detto a 'è stato.....A dire',non ho cancellato tutto ma ho modificato solo alcune parole senza rileggere. Mea culpa. Cara/o IO, non ho mai detto che solo gli industriali potessero far sopravvivere una tratta. Hai ragione a fare la/il maestra/o di italiano ad un vecchio ingegnere, ma non mi attribuire cose che non ho mai scritto. Le tariffe che si vedono sul sito sono per un aeromobile da 31 posti. Su questa tratta ne opererà uno grande almeno il triplo. Quindi altre tariffe. Generalmente più è grande l’aeromobile e più le tariffe partono dal basso. Vedremo. Che le tariffe Ryanair siano fuori mercato poi, è un altro discorso. Penso che il quadro industriale sia questo: collegamento con un hub importante e sviluppo low cost nazionale. Un aeroporto prima deve diventare base di una compagnia e poi può sviluppare altre tratte con altre compagnie. parma sarebbe dovuta diventare base Ryanair? Forse, ma la gestione precedente e le finanze sempre in rosso hanno bloccato il processo ‘classico’ di sviluppo di un piccolo aeroporto. Perché Ryanair vuole essere pagata. Ora può solo diversificare la sua offerta. Non può giocare con le stesse carte di Bologna, Bergamo etc.. verrebbe schiacciato. Per avere appeal sul territorio sia in termini di persone che di aziende deve dare la possibilità di raggiungere una capitale europea e hub intercontinentale con regolarità. Non con voli settimanali e stagionali. Ad un’azienda come la mia la cosa fa gola. Perchè in Italia si sopravvive di export. Turisticamente parlando ho sempre preferito andare a Orly da Linate con Easyjet piuttosto che a Beauvais da Parma. Paradossalmente ci mettevo meno. Su De Gaulle forse cambierò idea. Dipende dalle tariffe. Altro discorso è quello low cost. E' uno sviluppo importante ma parallelo. il grosso dei passeggeri di parma siamo noi 'naturalizzati parmigiani' che vogliamo tornare con comodità alle nostre regioni di origine senza spendere un patrimonio. Credimi il parma-cagliari l'ho sempre visto più pieno del volo su Parigi. Fortunatamente Ryanair ha già messo in vendita i voli che c'erano questa estate e ad aprile il volo su Cagliari ci sarà 4 volte la settimana mentre il Londra 3 volte e il Parigi 0. Alla mia età, l’idea che il tuo metro di giudizio di un'opinione siano solo le ‘stelline’, mi fa solo tenerezza.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

RUGBY

Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro