10°

22°

Parma

Un altro botta e risposta tra Berselli e Laguardia

Un altro botta e risposta tra Berselli e Laguardia
Ricevi gratis le news
0

Berselli al contrattacco. Dopo che il Csm ha archiviato all'unanimità (ritenendo Laguardia «pienamente compatibile con la sede che ricopre») il caso di presunta incompatibilità del procuratore capo a Parma,  dovuto alla presenza della figlia avvocato, il senatore del Pdl insiste. «Con precedente interrogazione numero 3-02471, a cui integralmente mi riporto, veniva sollevata la violazione dell’articolo 18 dell’Ordinamento giudiziario da parte del Procuratore della Repubblica di Parma  Gerardo Laguardia la cui figlia avvocato Maria Anna svolgeva fittiziamente la propria attività professionale in Piacenza, mentre in realtà operava a Parma. Dopo che l’agenzia Dire aveva resa nota tale interrogazione con cui si sosteneva l’incompatibilità di sede per il dottor Laguardia, quest’ultimo, così come riportato dalla stampa locale, testualmente replicava: “Mia figlia esercita la professione di avvocato esclusivamente nel ramo civile dal 2006”».
Prosegue Berselli nella  nota inviata alla stampa: «Mi viene al riguardo segnalato e documentato che nel procedimento penale 8985/07 R.G.N.R. 2200/09 R.G. Gip del Tribunale di Ancona che vedeva tale Braccini Giancarlo imputato del reato di calunnia continuata in danno appunto del dottor Gerardo Laguardia, risulta inequivocabilmente che quest’ultimo, come parte offesa, era assistito dalla figlia avvocato Maria Anna Laguardia proprio in sede penale e non civile. Il Braccini era imputato “per avere con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso ed in particolare con le note 22/9, 28/9, 8/10, 20/10/07 inviate al Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Bologna, accusato il Procuratore Laguardia del reato di abuso d’ufficio pur sapendolo innocente”. All’udienza preliminare tenuta dal GIP dottor Francesca Zagoreo del Tribunale di Ancona in data 10/6/09 il Laguardia era presente come parte offesa assistito dal difensore di fiducia avvocato Maria Anna Laguardia, come emerge inequivocabilmente dal relativo verbale. Pm e difensore conclusero per l’assoluzione dell’imputato e lo stesso Gup lo assolse alla udienza del 15/7/2010 con la formula “perché il fatto non costituisce reato”. Qui - continua Berselli - non interessa il motivo per cui l’imputato fu assolto su concorde richiesta di difensore e Pm dalla gravissima imputazione di calunnia continuata in danno del procuratore Laguardia, mentre interessa eccome che proprio la di lui figlia avvocato Maria Anna, che secondo il padre esercitava esclusivamente in campo civile, ebbe invece ad assisterlo proprio in campo penale! Si sarà verosimilmente trattato di una mera dimenticanza del Procuratore della Repubblica. Il Procuratore Laguardia si sarà dimenticato che, almeno fuori da Parma, la propria figlia esercitava, se non esercita, anche in campo penale».
Immediata la replica di Laguardia: «Berselli continua ad arrampicarsi sugli specchi. Il senatore si riferisce a un procedimento  penale davanti al tribunale di Ancona nel quale ero parte lesa e nel quale ho indicato mia figlia come difensore. Rappresentare la parte civile in un procedimento penale non significa esattamente fare il penalista. In ogni caso, al di fuori del circondario di  Parma, mia figlia potrebbe fare tutte le cause penali che ritiene, anche se non lo fa per sua scelta professionale».   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

4commenti

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

7commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel