Parma

Mamme sole in rivolta: "Cancellati tutti gli aiuti"

Mamme sole in rivolta: "Cancellati tutti gli aiuti"
Ricevi gratis le news
0

Enrico Gotti

«Mense non più gratis? Mandiamo i bollettini da pagare a Bernini». La protesta parte da un gruppo di mamme, che l’anno scorso aveva diritto all’esenzione prevista per i redditi bassi. E mentre si avvicina una soluzione positiva per il caso della signora argentina, sola con tre figli, che non riusciva a pagare i pasti a scuola, ecco spuntare altri grattacapi per il Comune commissariato. «Hanno cancellato il contributo per i nuclei monogenitoriali e hanno introdotto il pagamento di mense e asili per chi in passato ne aveva diritto gratis. Io come mamma non pago, i bollettini inviamoli a Vignali o all’ex assessore Bernini, che tanto interesse ha avuto per le mense» dice Sonia Sossi, mamma di una bimba alla  materna.
«Ci siamo confrontate fra le mamme, che hanno i figli al nido o alle elementari e che l’anno scorso avevano diritto all’esenzione. In sei abbiamo deciso che manderemo i bollettini alla «casta» che ci ha ridotto in questa situazione. Il sociale è l’ultima cosa da toccare, con questa crisi». E' giallo sui contributi per i nuclei monogenitoriali. Il Comune, con il commissario Cancellieri, li ha «congelati» per il 2012, non ha aperto il bando. «Doveva aprirsi il 3 novembre, ma è stato cancellato, non c'è più neanche sul sito internet del Comune. L’ho scoperto oggi - dice  Sonia - Era un aiuto per le mamme o i papà che da soli crescono i propri figli. L’anno scorso era stato assegnato a 120 famiglie. Mi hanno tolto 300 euro al mese di contributo e in più hanno aggiunto 50 euro di spesa al mese. Io ho la fortuna di avere il padre di mia figlia che mi aiuta economicamente, anche se vive in un’altra città».
 Da settembre non esiste più la fascia gratuita per i redditi bassi di asili e mense. In altri comuni era già sparita. A Parma è stata introdotta la spesa minima di 2,2 euro a pasto e di 50 euro per la retta degli asili.
Come è andato a finire il caso della mamma argentina, che ha sollevato per prima il caso? Aveva scritto all’Unicef e al Comune perché non poteva pagare la mensa per le figlie. Le sono arrivate tante offerte di solidarietà, da cittadini che hanno proposto di coprire, chi un mese, chi addirittura un anno e più il costo della mensa per le due bambine. La donna ha detto di no alle offerte, per una battaglia di principio. Ha parlato con il settore educativo del Comune, ha ricevuto la rassicurazione che tutte le famiglie in reale disagio economico saranno seguite  e avranno diritto all’esenzione. Solo nei casi di effettiva gravità ci potrà essere il ritorno al servizio gratuito, non in quelli, e non mancano, di famiglie che non dichiaravano reddito pur avendo numerose entrate. «Certo, c'è chi dichiara poco, e ha diritto a molto, ingiustamente - dice Sonia - ma servono veri controlli, non serve togliere i contributi e le esenzioni ai più deboli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Jurassic world

CINEMA

In missione per salvare i dinosauri: ecco il nuovo Jurassic World Video

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

1commento

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

protagonista

Colorno, il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

Ieri mattina la storia a lieto fine nella frazione di Copermio

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

bassa

Reggia devastata dall'acqua: studenti Alma e volontari al lavoro Video

Sospesa l'attività didattica della scuola di cucina italiana

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

Tre giorni per ripristinare l'argine dell'Enza. Boretto: revocato l'ordine di evacuazione di Santa Croce

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

7commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

5commenti

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita la Rugby Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle