11°

17°

Parma

Pd, Bernazzoli sempre più in pole

Ricevi gratis le news
3

Marco Federici
Mancano solo i nomi dei  candidati. O meglio ormai ci sono, solo devono restare   sottotraccia ancora una settimana, per poi spuntare il  primo giorno della raccolta firme. Ovvero lunedì.
Ci sarà solo un candidato? «No - risponde Garbi - saranno più di uno». A conti fatti, si potrebbe arrivare a quattro  competitori, magari anche cinque.  Precisazione: saranno più di uno i candidati del centrosinistra, ma  saranno - o meglio potrebbero essere - più di uno anche i candidati del Pd. Infatti potrebbero essere due: «Il nostro  statuto  lo consente», continua Garbi.
Partiamo da qui, dalla casa dei democratici. Tutti, ma proprio  tutti, danno ormai per scontato che scenda in campo il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli. Inutile girarci  intorno: è considerato l'uomo forte e vincente del Pd, come dimostra anche l'ultimo sondaggio targato Swg.  E di fronte alla prospettiva concreta di riconquistare dopo  tredici anni il Comune di Parma  sono in molti a ritenere che debba «scomodarsi» proprio lui. Unico inghippo, superabile,  il fatto che, in caso di vittoria, Bernazzoli si  dovrà dimettere da presidente di piazza della Pace con un percorso istituzionale che ancora è da mettere a punto.  Nel Pd c'è chi spinge anche per Giorgio Pagliari, capogruppo uscente in consiglio comunale, forte di aver  contribuito alle dimissioni di Vignali.  Difficile  immaginare una «cruenta» sfida a viso aperto  tra loro due e oggi, non c'è dubbio, Bernazzoli è in  pole position. Si attende solo che   sciolga le ultime riserve -   come si dice in questi casi - e scenda in campo. Avrà comunque, o almeno così pare, un  competitore targato Pd:  sembra essere Nicola Dall'Olio.  Quarantadue anni, tre lauree, lavora per il Servizio agricoltura della Provincia,  è presidente dell'Azienda agraria sperimentale Stuard ed è  nel comitato direttivo del Wwf di Parma.  Insomma un candidato che possa rappresentare l'anima ambientalista del Pd, i cosiddetti Ecodem. E proprio in quella lista si era  presentato  nel collegio di Parma città per l'Assemblea costituente del Pd.
E siamo a due candidati. Il terzo dovrebbe essere Giuseppe La Pietra, referente provinciale dell'associazione Libera.  Il quarto potrebbe essere quel Simone Rossi ormai da tempo in campagna elettorale. Sarà ammesso alle  primarie dalla coalizione?  Sembra di sì  anche se Garbi pone condizioni: «Vediamo se firma il programma,  se rispetta i criteri previsti dal regolamento e se non ci ha insultati sui media».  Il quinto, ma in questo caso il condizionale è quanto mai d'obbligo, potrebbe essere un esponente dei  Comunisti italiani.   Magari lo stesso segretario Ettore Manno («Siamo nella coalizione per aggregare altre forze», dice pensando a movimenti e Prc). Dunque, i candidati potrebbero essere cinque. I partiti di centro sinistra ancora non si sbilanciano: si prendono, dicono tutti, ancora una  settimana per riflettere. Sel potrebbe appoggiare La Pietra, l'Idv lo stesso Bernazzoli.
La coalizione è aperta, insiste molto Garbi, a tutti coloro che condivideranno il programma.  Significa che dopo le primarie, il candidato della coalizione «ascolterà la città»: ovvero   verificherà  se esistono le condizioni  per   inglobare altre forze, stringere ulteriori alleanze. Con i movimenti che  si collocano a sinistra? Tutto può essere, ma la sensazione è che l'aspirante sindaco del centrosinistra guarderà soprattutto al centro. Le domande incalzano  su questo punto e riguardano soprattutto il Pd.   «Stiamo ascoltando tutti -  risponde Garbi -    ad esempio i Radicali. Ma anche  con Maria Teresa Guarnieri  il dialogo è aperto: del resto   arriva da cinque anni di opposizione. Certo   per incontrarsi bisogna essere in due». E l'ex sindaco Elvio  Ubaldi? «In questo momento -  chiude Garbi  - parliamo con chi aveva una rappresentanza in Consiglio, ma ci spingiamo  più a  “destra” della Guarnieri». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro

    15 Novembre @ 18.22

    Mi riaggancio anche all' articolo :: PD verso le Primarie" Mi ha incuriosito il commento del "Temerario" così sono andato a controllare sul sito del Pd di Milano Ha ragione il Temerario per fare il candidato a Milano in un comune di 1.300.000 (unmilionetrecentomilaabitanti) e più i candidati dovevano firmare solo le linee guida e dovevano raccogliere 1000 (mille) firme-. Per Parma comune di 187.000 (centoottantasettemila) abitanti compresi bambini se ne devoo raccogliere ugualmente 1000 come a milano. Tutto questo in meno di un mese. Non credo che nemmenoper la raccolta firme per i referendum ci siano riusciti a raccogliere 1000 firme solo a Parma Non dico in Provincia Questo paletto messo dal PD è alquanto curioso e spropositato di almeno 7 8 volte o è la solita Grandeur Parmigiana ha intaccato anche i vetici del PD oppure un chiarissimo intento di tagliar fuori molti. Un altra cosa curiosa e a quanto pare ignorata dal PD parmense è che al punto 4 del regolamento milanese capitolo Incompatibilità si dice:" NON Possono candidarsi coloro che svolgono attività politica a sostegno del centro destra." Domanda al Sig. Garbi: "La Guarnieri non faceva parte di civiltà parmigiana?" l'amministrazione di Ubaldi non era di centro destra? Allora cosa vi volete spingere anche più a dx della Guarnieri? o per Parma questa clausola non vale? Sempre più chiaro e Lampante PD o PDL sono solo sigle dietro c'è sempre la stessa gente come faceva presente quel giornale cittadino diffuso gratuitamente questa estate e che faceva l'esempio di come fu scelto il sindaco tra Ubaldi centro dx e Gorreri che doveva correre per il centro sx. Ripeto Auguri Parma Sempre più chiaro il PD vuole che si voti: o SI, o Si. Paura Eh!!!!!! Chissà. Bellissimo il contentino finale della dirigenza come una ciliegina sulla torta e espressione di pseudo democrazia Garbi dice che dopo aver firmato l'impegno a rispettare il programma e dopo le primarie il candidato "Ascolterà la città"??? Traduco in Italiano se qualcuno vuole una seggiola deve stare zitto.

    Rispondi

  • Pietro

    15 Novembre @ 17.10

    Scusate ma quello che dice Garbi mi sembra il solito pastrocchio. Più a dx della Guarnieri più a sx di Sel e Prc, più a ?? dei Radicali!!!!!! Questo è avere le idee chiare e precise il dove coio coio. Che fermezza di idee. Fatemi capire il Pd ha fatto il programma e gli altri ci devono stare senza discutere o il programma è una composizioni a più voci? A me sembra che sia tutta farina del sacco del PD. Allora mi domando se è tutta farina del sacco della nomenclatura cittadina del PD e che l'eventuale candidato vincitore delle primarie deve sottostare al programma del PD a cosa servono le Primarie?? Cosa scegliamo alle primarie?? o si o si? Su cosa dobbiamo decidere su come si vestono? o se come sono pettinati? Ma sopratutto si deve guardare, stando a Garbi da chi li ha insultati e questo potrebbe essere giusto, se si trattassero di insulti (anche se a volte la nostra classe politica se la merita), ma io almeno leggo e traduco in Italiano:" da chi ha espresso dissenso e pareri contrari su posizioni del PD, oppure da chi ha mosso critiche". Che grande concetto di Democrazia. Vediamo un po' il programma, ma se il buon giorno si vede dal mattino questo non è certo un buon giorno. Auguri Parma

    Rispondi

  • Roberto Pellegrini

    15 Novembre @ 14.59

    Ma con tutto il bene che voglio al pd, vedere che fin dalle primarie si mettono paletti e cancelli alla democrazia interna, mi fa un po male. Continuiamo a farci del male. Sono le idee che devono essere messe in discussione non la possibilita di essere votate.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

1commento

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Il regista James Toback

Dopo Weinstein

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Notiziepiùlette

Ultime notizie

accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

Autovelox mobile

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

23commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto a un passo dall'obiettivo quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive