21°

Parma

"Supersito" studierà l'inquinamento dell'aria: avrà una centralina anche a Parma

"Supersito" studierà l'inquinamento dell'aria: avrà una centralina anche a Parma
Ricevi gratis le news
7

Affinare sempre più le ricerche sull'inquinamento nell’aria e cogliere sempre meglio le ricadute sulla salute di chi la respira. E' questo l’obiettivo del progetto "Supersito", sostenuto con 7 milioni di euro dalla Regione Emilia-Romagna, oltre che dall’Arpa, in collaborazione con Cnr-Isac (Istituto di scienza dell’atmosfera e del clima all’interno del consiglio nazionale delle ricerche).

Migliorare le conoscenze sulle particelle nell’atmosfera e sui processi che le determinano, consentirà a chi amministra, ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti di «prendere decisioni sulla base di dati affidabili, e quindi non decisioni superficiali, emotive o locali». Concretamente, una nuova centralina nell’area ricerca del Cnr di Bologna, insieme ad altre quattro (una a Parma, un'altra a Rimini, una a San Pietro Capofiume di Molinella, nella Bassa bolognese, e una sul monte Cimone) misureranno i parametri del particolato fine (Pm 2.5 e Pm1) e ultrafine (Pm0.1). Saranno così disponibili dettagli chimici, fisici e tossicologici che normalmente non vengono monitorati: spesso l’analisi si ferma alla concentrazione delle polveri sottili (Pm10).

Queste, comunque, ha ricordato Sabrina Freda, assessore regionale all’Ambiente, negli ultimi dieci anni, grazie anche agli accordi di programma della Regione, «sono calate del 25%», con investimenti, però, «molto ingenti rispetto ad altre zone». Per la sua conformazione "orografica", racchiusa tra le Alpi e gli Appennini, l’Emilia-Romagna, infatti, non facilita la dispersione delle polveri.

Acquisire nuove informazioni sulla composizione del particolato, oltre che sulle cause specifiche, permetterà di capire la correlazione tra le diverse particelle e l’incidenza di determinate patologie. Questo avverrà anche con studi epidemiologici e analizzando fonti sanitarie. «Su questi temi - ha concluso Lusenti - la sensibilità dei cittadini è altissima e noi intendiamo dare risposte il più qualificate e attendibili possibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • davide

    16 Novembre @ 17.21

    E dove lo metterete vicino all'INCENERITORE???? Guardate che non siamo scemi, la PREVENZIONE si chiama così perchè va fatta PRIMA...ritenga doveroso di dire qualcosa sull'inquinamento di Parma, che sappiamo già essere una delle città più tossiche...e poi con l'inceneritore...ne vedremo delle belle...

    Rispondi

  • matteo

    16 Novembre @ 17.16

    Scusi Signor Dallara almeno non dica che la Regione e gli altri "enti" tengono alla salute dei parmigiani altrimenti un INCENERITORE da 130.000 tonnellate non ce lo piazzavate nei reni..certe cose fanno venire il volta stomaco...

    Rispondi

  • Giu

    16 Novembre @ 13.46

    Ritengo doveroso un chiarimento in merito ai commenti, anche contrastanti, a questa notizia. La nostra Regione ha fortemente voluto la realizzazione del progetto Supersito, in cui Arpa E-R è capofila con i più importanti Enti di ricerca italiani e strutture internazionali di primo piano, proprio perchè si è consapevoli dell'importanza e dell'interesse comune alla riduzione dell'inquinamento atmosferico cui è sottoposta la nostra comunità. Per fare questo, bisogna passare dal semplice se pur indispensabile minitoraggio in continuo alla identificazione delle cause e delle dinamiche dei singoli inquinanti e delle loro miscele. Questo progetto ha l'ambizioso obiettivo di dare almeno in parte queste risposte per passare concretamente all'azione della mitigazione e del risanamento dell'aria delle Città. Il nostro Paese non è competitivo perchè fa poca ricerca: questo è un esempio, finanziato con molta oculatezza, per fare dell'Emilia-Romagna un esempio virtuoso che la ricerca non la predica ma la fa, per tutelare la salute pubblica. Cordialmente Giuseppe Dallara Arpa Emilia-Romagna

    Rispondi

  • giorgio

    16 Novembre @ 11.01

    A leggere certi commenti viene da pensare che gli animali siano più evoluti dell'uomo. L'inquinamento è una delle principali cause di malattie respiratorie e vascolari. A Parma per accontentare un pugno di commercianti massoni hanno riaperto al traffico le strade del centro al sabato. Continuiamo così, tanto quello che conta è che il Parma resti in serie A, l'aperitivo in via Farini e il SUV da mostrare agli amici.

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    15 Novembre @ 23.20

    7 milioni per studiare!...................quanti per risolvere?............e dopo?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

PARMA

Scontro auto-scooter a Mariano: un ferito

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»