-3°

Parma

Avvocati all'attacco: "Stop a eccessi e manette facili"

Avvocati all'attacco: "Stop a eccessi e manette facili"
Ricevi gratis le news
0

E' un'affermazione decisa del diritto di difesa. E un grido d'allarme contro la spettacolarizzazione degli arresti e il rischio di alcuni eccessi durante la fase delle indagini. Temi affrontati dall'Unione camere penali italiane durante l'astensione cominciata  lunedì scorso e terminata ieri,  ma  su cui si sono confrontati anche gli avvocati parmigiani in un'assemblea pubblica martedì scorso. Incontro dal quale è scaturita una delibera che, pur non citando le  ultime inchieste giudiziarie sulla corruzione, fa ovviamente riferimento ad alcune polemiche nate dopo gli arresti di «Green money» e «Easy money». Una lunga analisi su cui i penalisti chiedono sia fatta un'ampia riflessione.
«E' diventata prassi censurabile - si legge nella delibera della Camera penale di Parma - la ritardata iscrizione nel registro degli indagati di persone che di fatto già da tempo sono destinate ad assumere tale veste, effettuata anche al prevalente fine di prolungare la durata della fase delle indagini preliminari,  o privare fin dall’inizio delle necessarie garanzie difensive la persona in concreto già indagata. Non di rado, è possibile registrare come in fase d’indagine la polizia giudiziaria procedente raccoglie dichiarazioni autoindizianti soprattutto  da parte di persone tratte in arresto o in stato di fermo, anche se indiziate di gravissimi reati, facendo capzioso ricorso alla forma delle dichiarazioni spontanee, paradossalmente rese a quel punto da un soggetto tratto in vinculis».
«Non può tacersi il ricorso, sempre più frequente - aggiungono anche i penalisti - dell’inserimento all’interno di atti d’indagine di stralci di conversazioni telefoniche tra difensore e proprio assistito, nonché del mancato deposito delle cassette relative ad intercettazioni telefoniche in tempo utile per poter esercitare legittimamente il diritto di difesa;  parimenti censurabile deve ritenersi, soprattutto in fase d’indagine, la costante esposizione mediatica di persone in stato di arresto, magari nel momento stesso in cui vengono prelevati dalle proprie abitazioni o condotti davanti all’autorità giudiziaria,  di fatto obbligati, con il beneplacito degli agenti di polizia operanti, a “forzate passerelle”, non di rado con le  manette ai polsi;   ugualmente preoccupante è il frequente ricorso all’estrema misura della custodia cautelare in carcere anche laddove le esigenze cautelari, seppur sussistenti, potrebbero essere tutelate con misure più graduate e meno afflittive, che vengono riconosciute e concesse non appena la persona ristretta in carcere assume una linea difensiva remissiva e collaborativa, non solo in merito alle dirette contestazioni mosse nei suoi confronti, ma anche riguardo a fatti magari ancora in fase di accertamento». 
Ma è sulla necessità di una riforma urgente della giustizia, oltre che dell'ordinamento professionale, che tornano ad insistere gli avvocati per contrastare l’«attacco in corso alla funzione difensiva». «La mancata adozione dell’auspicata nonché ineluttabile separazione delle carriere - si legge ancora nella delibera della Camera penale di Parma - continua nel provocare un concreto indebolimento dell’attività difensiva, atteso che, soprattutto nel contesto attuale, non potrà esserci un vero ed effettivo rispetto del diritto di difesa, finché  non ci sarà parità tra accusa e difesa davanti ad un giudice terzo e imparziale. L’attacco al diritto di difesa è favorito dalla grave debolezza intrinseca che oggi connota la stessa figura dell’avvocato, tanto che da tempo la stessa avvocatura richiede al legislatore un’adeguata riforma dell’ordinamento professionale, che dovrà necessariamente passare attraverso una sempre più indispensabile specializzazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

2commenti

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

AUTOSTRADA

Incidente in A1: code fra Parma e Reggio Emilia questa mattina

Problemi anche fra Lodi e Casalpusterlengo, a Modena e a Bologna

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

milano

Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese. Il convivente confessa l'omicidio

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5