10°

22°

Parma

Arresti in Stt, il gip aggrava l'accusa per Savi e Benecchi

Arresti in Stt, il gip aggrava l'accusa per Savi e Benecchi
Ricevi gratis le news
7

Georgia Azzali
Corrotti, per il pm.  Di tutt'altra opinione, invece, il gip Maria Cristina Sarli che ha ritenuto di ordinare l'arresto di  Ivano Savi e Stefania Benecchi con l'accusa ben più grave  di concussione. Cambiando scenario e prospettiva del caso. Perché, con la riqualificazione del reato,  i quattro  imprenditori - parmigiani e milanesi - che hanno versato mazzette sono diventate «vittime».  Costretti a pagare per le pressioni ricevute.
Quel sistema imposto
Erano i due dirigenti di Stt, secondo il gip, i registi del sistema di mazzette legato agli appalti.  E gli imprenditori, si spiega nell'ordinanza, non erano sullo stesso piano di «contrattazione» con i due funzionari pubblici, ma dovevano sottostare alle richieste di denaro per poter avere chance nelle gare pubbliche.  Concussione,  e non corruzione, per il giudice.  Non una semplice questione di nomi, perché il reato per cui Ivano Savi e Stefania Benecchi sono finiti in carcere prevede pene vertiginosamente più elevate:  da quattro a dodici anni, contro i  cinque prescritti dal codice come massimo  per la corruzione.
Lui, direttore tecnico di Stt,  lei responsabile amministrativo fino a un mese fa. Dopo aver passato anni come dirigenti in Comune. Coppia anche nella vita, Savi e  Benecchi,  ma - secondo l'accusa -  soprattutto uniti dagli affari illeciti conclusi dalla scrivania dei loro uffici  nella maxi holding pubblica che riunisce tutte le società partecipate.  Avrebbero avuto il potere di pilotare appalti  da milioni di euro, in cambio di corpose mazzette.   Denaro che avrebbe anche consentito ai due, conviventi  da alcuni anni,  di acquistare due appartamenti  in Val di Fassa  per  il valore complessivo di un milione di euro, intestati a società di comodo e  messi sotto sequestro.
Wcc «scontato» di 5 milioni
Gare pubbliche che erano diventate un fiore all'occhiello della passata amministrazione,  quelle che i due dirigenti avrebbero gestito guadagnadoci. A partire dal Wcc, il Welfare community center, la grande cittadella  per anziani, ma non solo,  che avrebbe dovuto  sorgere in via Budellungo. Progetto naufragato, ma per una delle gare d'appalto del project financing, quella  della «Fabbrica del verde» e della «Fattoria urbana», i due  sarebbero riusciti  ad abbassare il costo da 15 a 10 milioni di euro, «piegando» il progetto alle esigenze dei privati. In cambio di una lauta ricompensa.
 Ma nel provvedimento di sequestro dei due appartamenti, il gip  cita anche le gare  per il nuovo palasport  e per la «Cittadella del cibo».    Soldi che Savi e la Benecchi  avrebbero  guadagnato grazie alla «Bevi», la società di comodo a loro riconducibile e schermata da una fiduciaria con sede a Milano. Ufficialmente consulenze, in realtà, secondo gli investigatori, denaro  ottenuto dagli imprenditori per entrare negli appalti.  La gara per il palasport - valore complessivo circa 22 milioni di euro - è stata aggiudicata, anche se per ora è «congelata», in attesa delle modifiche progettuali richieste. Un altro project financing fermo è quello della «Cittadella del cibo», nell'ex Fiera del Parco Ducale, che doveva essere avviato entro la fine del 2010, ma si è arenato.
«Sto ancora leggendo le carte: si tratta di capi d'imputazione articolati in modo piuttosto complesso, da valutare - si limita a dire Giuseppe L'Insalata, avvocato di Savi -. Per questo - aggiunge - non saprei dire  quale scelta faremo durante l'interrogatorio di garanzia».    
Faccia a faccia per rogatoria
L'appuntamento è  per domani: due faccia a faccia separati, davanti a magistrati diversi, e a un centinaio di chilometri di distanza uno dall'altro. Savi, in cella a  Modena,  sarà sentito dal gip di quel tribunale, mentre  Stefania Benecchi verrà ascoltata dal giudice di Piacenza, essendo rinchiusa nel carcere delle Novate.  Due interrogatori per rogatoria, dunque, e non davanti al gip  parmigiano  che ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare. La prima occasione per poter raccontare la loro verità su quegli appalti milionari. Ammesso che  decidano di parlare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • DADDA

    24 Novembre @ 07.18

    CHE BELLA FIGURA IN GIRO PER LANGHIRANO..................................

    Rispondi

  • carmen

    23 Novembre @ 15.02

    .......................................................................................................................................................................................... meglio non commentare.

    Rispondi

  • lele

    23 Novembre @ 12.13

    Il livello di corruzione in questo paese e' cosi' elevato da minare dall'interno l'economia del paese.Si chiedono sacrifici sempre piu' difficili da sopportare da parte delle caregorie meno abbienti che e' poi la maggioranza,mentre parassiti senza dignita' si arrichiscono consapevoli di pagare se condannati pene irrisorie che farebbero invidia ad un ladro di biciclette.Se non si punisce duramente questo tipo di reato,il mangiare nella pancia dlla mucca sara' costume inevitabile.Quando poi la mucca muore non resta nulla per nessuno.Italiani svegliamoci!

    Rispondi

  • federico

    23 Novembre @ 11.09

    cioè erano loro due che costringevano Notissime e grandi ditte parmigiane a farsi dare dei soldi per lavorare??? Ma va la'!?!??!?!?!?!?!??!?! questa è la barza del secolo!!!!

    Rispondi

  • lcsteeltube

    23 Novembre @ 11.01

    .....................che tristezza!!! speriamo sia l'ultima malefatta ma non credo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato, i tifosi: "Tattica da rivedere"

Nel mirino soprattutto lo staff tecnico (da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al sondaggio)

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»