22°

Parma

La storia - Corey, dallo sport alla guerra in Afghanistan

La storia - Corey, dallo sport alla guerra in Afghanistan
Ricevi gratis le news
6

Margherita Portelli

Da Harvard all’Afghanistan, passando per Parma. È un percorso di crescita non comune quello che ha portato Corey Mazza, l’ex wide receiver californiano in forza ai Parma Panthers nel 2008, a decidere di dedicare tre anni della propria giovinezza al corpo dei Marines.

Due anni fa la svolta
Ieri, nella  club house «Le Viole», al centro sportivo di via Moletolo, l’ex giocatore di football americano, in Italia con la moglie per un paio di settimane dopo tre anni di assenza dal Paese, ha incontrato vecchi amici e compagni di squadra e ha raccontato le sue esperienze: quella sportiva tra gli Stati Uniti e l’Italia, e - soprattutto - quella nel corpo dei Marines e della guerra in Afghanistan. .

(...)

Il commilitone finito su una mina
Intervistato dal giornalista Stefano Manuto, ieri Mazza ha rievocato l’esperienza di Parma, che ha definito «una delle più belle mai vissute », ma, principalmente, ha parlato della vita al fronte. «Era dura: il primo mese non avevamo nemmeno le tende, dormivamo per terra. Le nostre giornate si componevano di tre attività: presidiare il villaggio, sparare, e, quando potevamo, dormire» racconta. Il momento più duro, lo ricorda bene: «Uno dei nostri uomini fu colpito da una mina a una gamba, e alcuni dei commilitoni che andarono in suo soccorso furono colpiti a loro volta. Dovevamo portarli in salvo, col nemico che ci sparava addosso».

(...)

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni

    28 Novembre @ 19.10

    Anna e Vanna... avete ragione, però anche io sono belloccio ma non sono americano... e non mi si fila nessuno... non è giusto.. :.-) :-)

    Rispondi

  • giovanni

    28 Novembre @ 19.08

    Medioman hai ragione. Gli USA che ci piaccia o no, insieme alla GB, ci hanno liberati dal naziafascismo e protetti dal comunismo, non ce lo dobbiamo dimenticare, anche se poi ci hanno sempre trattati come una loro colonia... ma questo era un "male" (se così lo vogliamo chiamare) necessario. Tutti gli italiani dovrebbero esser loro riconoscenti per questo enorme "favore" che ci hanno fatto.

    Rispondi

  • medioman

    28 Novembre @ 17.39

    @Frai: te sì, che hai capito tutto... se gli Americani non ci avessero "occupato" 65 anni fa', forse saremmo ancora alleati con zio Adolfo in arte fuhrer; oppure, saremmo stati "liberati" da Joshep Broz Tito (prima del trattato di Osimo, aveva ammassato le truppe sul confine, nella zona di Gorizia). Pensa che bello, fare la fine della Polonia, Ungheria o Cecoslovacchia. Perché non te ne vai tu, a casa dei tuoi amici??

    Rispondi

  • Calimero

    28 Novembre @ 13.23

    Davvero un bel gnocco mmmm

    Rispondi

  • Frai

    28 Novembre @ 11.01

    Ma che se ne torni a casa sua , questo "assassino" di persone inermi......ma quale difesa della patria....sono loro gli aggressori. E sono 65 anni che ci "occupano" con 90 basi....questi Cornuti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elio e le Storie Tese, dopo 37 anni il valzer d'addio

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

Regione

Dibattito punti nascita, polemiche in Aula: alta numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

19commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»