Parma

La storia - Corey, dallo sport alla guerra in Afghanistan

La storia - Corey, dallo sport alla guerra in Afghanistan
Ricevi gratis le news
6

Margherita Portelli

Da Harvard all’Afghanistan, passando per Parma. È un percorso di crescita non comune quello che ha portato Corey Mazza, l’ex wide receiver californiano in forza ai Parma Panthers nel 2008, a decidere di dedicare tre anni della propria giovinezza al corpo dei Marines.

Due anni fa la svolta
Ieri, nella  club house «Le Viole», al centro sportivo di via Moletolo, l’ex giocatore di football americano, in Italia con la moglie per un paio di settimane dopo tre anni di assenza dal Paese, ha incontrato vecchi amici e compagni di squadra e ha raccontato le sue esperienze: quella sportiva tra gli Stati Uniti e l’Italia, e - soprattutto - quella nel corpo dei Marines e della guerra in Afghanistan. .

(...)

Il commilitone finito su una mina
Intervistato dal giornalista Stefano Manuto, ieri Mazza ha rievocato l’esperienza di Parma, che ha definito «una delle più belle mai vissute », ma, principalmente, ha parlato della vita al fronte. «Era dura: il primo mese non avevamo nemmeno le tende, dormivamo per terra. Le nostre giornate si componevano di tre attività: presidiare il villaggio, sparare, e, quando potevamo, dormire» racconta. Il momento più duro, lo ricorda bene: «Uno dei nostri uomini fu colpito da una mina a una gamba, e alcuni dei commilitoni che andarono in suo soccorso furono colpiti a loro volta. Dovevamo portarli in salvo, col nemico che ci sparava addosso».

(...)

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni

    28 Novembre @ 19.10

    Anna e Vanna... avete ragione, però anche io sono belloccio ma non sono americano... e non mi si fila nessuno... non è giusto.. :.-) :-)

    Rispondi

  • giovanni

    28 Novembre @ 19.08

    Medioman hai ragione. Gli USA che ci piaccia o no, insieme alla GB, ci hanno liberati dal naziafascismo e protetti dal comunismo, non ce lo dobbiamo dimenticare, anche se poi ci hanno sempre trattati come una loro colonia... ma questo era un "male" (se così lo vogliamo chiamare) necessario. Tutti gli italiani dovrebbero esser loro riconoscenti per questo enorme "favore" che ci hanno fatto.

    Rispondi

  • medioman

    28 Novembre @ 17.39

    @Frai: te sì, che hai capito tutto... se gli Americani non ci avessero "occupato" 65 anni fa', forse saremmo ancora alleati con zio Adolfo in arte fuhrer; oppure, saremmo stati "liberati" da Joshep Broz Tito (prima del trattato di Osimo, aveva ammassato le truppe sul confine, nella zona di Gorizia). Pensa che bello, fare la fine della Polonia, Ungheria o Cecoslovacchia. Perché non te ne vai tu, a casa dei tuoi amici??

    Rispondi

  • Calimero

    28 Novembre @ 13.23

    Davvero un bel gnocco mmmm

    Rispondi

  • Frai

    28 Novembre @ 11.01

    Ma che se ne torni a casa sua , questo "assassino" di persone inermi......ma quale difesa della patria....sono loro gli aggressori. E sono 65 anni che ci "occupano" con 90 basi....questi Cornuti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Congregazione delle Domenicane per Scuole Luigine

SCUOLA

Porta, c'è l'accordo con la Proges: si va avanti

meteo

Parma, allerta a livello giallo

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

3commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

TRAFFICO

Tamponamento risolto sulla tangenziale nord. Il traffico scorre

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

15commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

2commenti

ITALIA/MONDO

Giustizia

Gli stupratori di Rimini "come iene sulla preda"

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

SPORT

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

3commenti

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

Spettacolo

Gibson, la storia del rock è sommersa dai debiti Video

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day