Parma

Izzi: l'Ospedale dei bambini dovrà essere dei bambini

Izzi: l'Ospedale dei bambini dovrà essere dei bambini
Ricevi gratis le news
1

Si avvicinano i tempi per la realizzazione dell'Ospedale dei bambini. E questa mattina, sull'argomento, è comparsa sulla Gazzetta di Parma una lettera del prof. Giancarlo Izzi

Caro direttore,
è sempre di grande conforto avvertire, tramite le lettere al direttore del suo giornale, la vicinanza della gente e sentirsi in sintonia con loro, specie per chi deve prendere decisioni difficili e dense di incertezze per il futuro di tanti bambini e ragazzi a noi affidati. Se il mio lavoro è tuttavia così meritorio, è perché ho attorno a me un gruppo di colleghi, infermieri e tante altre professionalità, sia tecniche che amministrative, che completano la mia opera. Senza di loro, e quindi senza l’Azienda Ospedaliera di Parma di cui siamo parte integrante, non sarebbe possibile “fare” così tanto per tanti bambini malati. Sono davvero numerose le professionalità e le competenze che concorrono a ottenere i risultati raggiunti nella lotta contro i tumori e le malattie del sangue, tanto che più dell’85% dei giovani ammalati di leucemia, oggi, possono, e mi conceda, devono guarire! E questo è il “sistema” virtuoso, di cui sono parte e in qualche modo capofila, che vuole al centro il bambino malato e, attorno a lui, tutti i professionisti, tecnici e amministrativi, nei vari ruoli e competenze, chiamati a risolvere i molteplici problemi che la malattia comporta.

In una società complessa, è altresì accettabile che ci possano essere altri “sistemi”, con altre logiche e altre priorità in una dialettica, anche aspra, di contrapposizione (a proposito: so per certo che l’Azienda ospedaliera non fornisce ai dirigenti/primari computer della Apple e quindi vorrei rassicurare il cortese lettore che il PC che ha visto non ha distolto soldi dai fini istituzionali di cura dei pazienti).
Fatta questa necessaria premessa, posso confermare all’amico lettore, così gentile nei miei riguardi nella lettera pubblicata sulla Gazzetta in data 1 dicembre, che l’attuale direzione generale condivide il modello di assistenza che vede la centralità della persona e si prodiga in modo ammirevole affinché possa realizzarsi, pur nelle difficoltà del tempo che stiamo vivendo. La conferma viene dall’aver assegnato a me e al prof. Bernasconi della Clinica Pediatrica, il compito di coordinare la realizzazione definitiva del progetto del nuovo Ospedale dei Bambini.
La lettera citata, oltre al conforto alla mia persona, segna una vicinanza di interessi della gente per quanto stiamo facendo ed è stimolo per tutti ad impegnarci ancor di più perché le sue attente osservazioni siano storia del passato. Già oggi, fortunatamente e grazie alla collaborazione di tanti, il nostro reparto può mettere in campo, da un lato, le più aggiornate prestazioni scientifiche nel campo della diagnosi, terapia e assistenza delle malattie emato-oncologiche pediatriche, e dall’altro ha la disponibilità di giochi, TV, play station ecc. perché la giornata dei bambini sia più lieve possibile. Il concetto che ci guida da tempo: “Non tutto del bambino malato, è malato” ha fatto sì che, come Reparto e come Azienda Ospedaliera, ci siamo presi cura anche della parte “sana” del bambino. Questa assistenza globale, pensata e attuato da anni pur nelle indubbie difficoltà, trova oggi una sintonia forte con la Direzione dell’Azienda Ospedaliera e questo offre garanzie sulle capacità di cure e strumentazioni molto efficaci, ma anche da slancio alle attività rivolte alla persona: dal progetto Giocamico alla Scuola in Ospedale e alle collaborazione con le Associazioni di Volontariato “Noi Per Loro” e il V.O.B. (Volontari Ospedale dei Bambini).

In questo momento storico, sono certo che i cittadini di Parma e Provincia, così come il cortese lettore, non ci faranno mancare il loro sostegno, la loro vigile e partecipata collaborazione, perché in questo nuovo Ospedale dei Bambini non possano mai capitare le cose che il nostro amico lettore ha evidenziato. Da parte del “sistema virtuoso”, dagli uomini e dalle donne dell’Azienda Ospedaliera, dalle singole associazioni di volontariato e dal VOB che le unisce, dalla società civile che sentiamo al nostro fianco, possiamo confermare l’impegno comune perché il Nuovo Ospedale dei Bambini di Parma sia il naturale completamento di quanto sin qui abbiamo realizzato assieme, al di là di possibili e comprensibili contrapposizioni, a tutto vantaggio della cura e del benessere dei bambini e dei ragazzi ammalati.


Giancarlo Izzi
Direttore U.O. Complessa di
Pediatria e Oncoematologia
Parma, 2 dicembre

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    04 Dicembre @ 11.20

    DUNQUE, IL PROFESSOR IZZI ED IL PROFESSOR BERNASCONI SONO DUE MEDICI ESEMPLARI PER ESPERIENZA CLINICA , PREPARAZIONE SCIENTIFICA , PRESTIGIO PROFESSIONALE, STATURA MORALE , E, SU QUESTO, NON CI PIOVE, PERO' è mai possibile che, quando parli con qualcuno in Ospedale tutti ti dicano peste e corna della Direzione Generale, della Direzione Amministrativa, della Direzione Sanitaria , e poi, quando si parla o si scrive in pubblico , diventino tutti Santi Martiri miracolosi , per cui "grazie all' Azienda" , "con l' interesse dell' Azienda " , "per le geniali intuizioni dell' Azienda", "meno male che l' Azienda c' è" ? Misteri della Fede ! COMUNQUE , TRA LE VIGLIACCATE CHE IL GOVERNO MONTI STA PER FARE CONTRO GLI ITALIANI C' E' ANCHE L' INTRODUZIONE DI UN "TICKET" SUI RICOVERI . In altre parole, per il ricovero in Ospedale bisognerà pagare una somma , vedremo in quale misura. QUINDI , I GENITORI DEI BAMBINI CON LA LEUCEMIA CHE ANDRANNO A FARSI CURARE DAL PROFESSOR IZZI DOVRANNO PAGARE ! Se no la Merkel e Sarkozy si arrabbiano ! Dobbiamo combattere per l' Euro, non per la leucemia dei bambini !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande