Parma

"Il migliore cane da guardia? Deve fermare, non sbranare

"Il migliore cane da guardia? Deve fermare, non sbranare
Ricevi gratis le news
7

Non un rottweiler, ma un cane corso ha assalito il tecnico addetto alla manutenzione dei contatori mandandolo all'ospedale. Non che cambi molto, per chi finisce tra le  zanne di uno dei due cani di grande taglia: il corso è un molosso le cui mascelle sviluppano una forza di 500 chili. Può ammazzare con un morso. Con  la vittima dell'assalto di via Parigi non c'è riuscito per una questione di centimetri, basti vedere dove sono affondati i denti: a un centimetro da un occhio e a un soffio dall'arteria giugulare. Oltre che a un po'  di fortuna in mezzo a tanta malasorte, il tecnico molto probabilmente deve la vita alla propria reattività, alla forza di atleta ben piantato. Non tutti sarebbero stati in grado di difendersi come lui.
 Ma nemmeno tutti i cani da guardia -  corsi o rottweiler che siano -  si sarebbero comportati come l'esemplare che alle 19 di venerdì scorso ha procurato all'uomo ferite (buona parte delle quali in pieno viso) ricucite con  trenta punti di sutura. Facile che le cicatrici restino, a ricordare per sempre quei minuti di terrore nel cortile di una casa, con il cancello chiuso alle spalle. Il tecnico l'aveva lasciato aperto alle proprie spalle, ma ha avuto la sfortuna di chiuderlo andando a sbatterci contro con il corpo, mentre il cane iniziava il suo assalto, mordendolo a un polpaccio prima e alla testa poi.
 «Un animale che arriva a fare certe cose va “rivisto”, cioè rieducato» dice Giorgio Mezzatesta. Lo stato di salute fisica del cane è solo uno degli aspetti da esaminare: c'è anche, e soprattutto, il comportamento, questione nella quale buona parte della responsabilità ricade sul padrone. Molto dipende dagli insegnamenti che il cane riceve. «D'accordo - prosegue il veterinario - ora ci sarà il periodo d'osservazione a casa, ci saranno i dieci giorni per la profilassi della rabbia, malattia il cui ultimo caso nel nostro territorio è stato registrato nel 1949. Ma poi un veterinario dell'Asl dovrà anche stabilire se l'animale è aggressivo e decidere la sua sorte. Di norma, animali di questo tipo, che presentano un'aggressività territoriale così spiccata, vengono affidati a un educatore cinofilo». Se si tratta di soggetti troppo vecchi per cambiare, si costringe il padrone a dare maggiori garanzie di sicurezza. «Anche la castrazione - aggiunge Mezzatesta - nei casi di aggressività da dominanza aiuta a ridurre la pericolosità».
   Ma il problema è a monte. Perché i cani da guardia non vanno solo addestrati, ma anche educati. «Cioè, bisogna dare loro l'equilibrio: non si deve trasformarli in belve feroci». Questo non significa che debbano mettersi a fare le feste a chiunque varchi o scavalchi il cancello. «I cani possono essere addestrati a difendere il territorio senza arrivare a eccessi di violenza, perché ci può sempre essere un bambino o una persona che entra inavvertitamente nello spazio difeso dal cane». Il vero cane da guardia deve fermare, non sbranare. «E per farlo gli basta raggiungere l'intruso e “puntarlo”, ringhiandogli contro fino all'arrivo del proprietario; o al massimo prendergli in bocca un braccio, senza azzannarlo».
  E in caso di incontro ravvicinato con un cane che minaccia di aggredire, come si deve reagire, sempre se se ne ha il tempo? «Bisogna fare l'albero: ci si deve immobilizzare, mettendo le mani dietro la nuca, proteggendo il volto con i gomiti. Molto importante è non guardare mai negli occhi il cane, che altrimenti si sente sfidato. Bisogna parlare con voce calma, alzare lo sguardo al cielo e non correre, per non essere visti come prede. Non ridere, per non mostrare i denti. Semmai, sbadigliare: questo viene interpretato come un segno di pacificazione».    
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    01 Agosto @ 09.42

    Razze come il cane corso,ma anche rott pit pastore tedesco se sono dentro il loro territorio possono uccidere.Anche l'esemplare più dolce ed equilibrato ha l'istinto di neutralizzare ogni possibile minaccia nel territorio se il padrone non è presente.Qui il padrone ha come unica colpa la mancata o non corretta custodia dell'animale che altro non ha fatto che il suo dovere. Altre razze ringhiano e non aggrediscono nel proprio territorio.

    Rispondi

  • marco

    10 Dicembre @ 20.32

    sa perchè non hai mai sentito di beagle o bassotti che uccidono persone , un morso di un bassotto puo farti due graffietti mentre un corso puo ucciderti , NON ESISTONO CANI PERICOLOSI, MA PERSONE CHE NON LI SANNO EDUCARE

    Rispondi

  • Francesco

    06 Dicembre @ 13.22

    I cani non sono pericolosi, gli umani si. Io sono il fratellone di una pinscher nana per cui male che vada se mi morsica mi metto un cerotto ma le ho insegnato a difendere il territorio (direte voi, è un cane di piccola tagli figurati che difesa....non c'entra xchè anche lei ha i suoi istinti e vanno gestiti) in modo sano: punta, abbia, tenta di farti indietreggiare e poi se vede che noi di casa parliamo tranquilli vá sulla poltrona e chiama per farsi accarezzare. Ora quel povero cane corso passerá le pene dell'inferno per colpa del suo padrone (padrone, che brutta parola....direi papá o fratello perchè mi piace vedere gli animali come esseri umani e non oggetti)...poi spiegatemi xchè se sai che il tuo cane è aggressivo e aspetti visite lo lasci libero senza museruola...io farei gi esami al padrone e non al cane.

    Rispondi

  • marco

    06 Dicembre @ 08.20

    Alessandra scrive <<nessun cane è pericoloso>>...mai SENTITO di persone dilaniate da un bassotto o da un beagle... I cani feroci sono detenuti in gran parte da personalita \\ border line || che vanno dal complessato al disadattato al violento, per compensare forti vulnerabilita psicologiche,

    Rispondi

  • ADOLFO

    05 Dicembre @ 20.24

    Qualcuno mi deve spiegare perchè un povero cristo che stava lavorando e per giunta era atteso in quella maledetta villetta per l'allaccio di un contatore, al buio (ore 19.00)...... DEBBA PER QUESTO RISCHIARE LA PROPRIA VITA !!! Gli hanno aperto il cancello e non hanno legato il cane !!! E per giunta un cane come quello !!! Come bisogna chiamare questo modo strano di comportarsi ??? Non parlo del cane..... ma parlo di incoscenza e irresponsabilità e non vorrei usare altre parole.... anche perchè non ci sono abbastanza parole per descrivere persone così !!! Possibile che non si rendano conto che possedere un cane del genere e come avere in mano un'arma molto pericolosa e se non la sai usare a dovere puoi attentare alla vita altrui. A persone del genere bisognerebbe riservare L'ADDESTRAMENTO e comunque dare una bella lezione che se la ricordino per tutta la vita !!! Speriamo in bene per quel povero ragazzo aggredito e speriamo che le autorità competenti sappiano dare un ESEMPIO !!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS