-2°

Parma

Saviano: "Zagaria impose il latte Parmalat al Sud"

Saviano: "Zagaria impose il latte Parmalat al Sud"
Ricevi gratis le news
13

Il boss Michele Zagaria è un imprenditore camorrista: nasce come imprenditore e come tale si è sempre comportato, anche da camorrista. Su decisione di Zagaria, la camorra impose nelle regioni del Sud il latte Parmalat dell'era Tanzi. E quando un imprenditore che si ribellò al sistema, è stato piegato con la violenza.
Lo dice Roberto Saviano, lo scrittore nel mirino dei clan, in un articolo pubblicato da La Repubblica.
A un certo punto, spiega Saviano, quando la Parmalat ha bisogno di giustificare un'alta quotazione in Borsa va alla ricerca di vendite sicure. Il gruppo le trova al Sud: secondo il racconto di Saviano, Parmalat è disposta a pagare un pizzo settimanale alla camorra e in cambio Zagaria offre il prodotto a un prezzo fortemente scontato alla distribuzione, grande e piccola, nel Sud. Nessuno riesce a reggere la concorrenza; quando un'impresa ci riesce, i suoi camion vanno a fuoco.
Michele Zagaria è attivo nel settore edile, con affari anche in Emilia-Romagna, aggiunge Saviano, che cita le società riconducibili al fratello del boss Pasquale Zagaria, detto Bin Laden.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    12 Dicembre @ 11.32

    Io ho parlato di un singolo paese non città e poi lo dici tu che è la tassa più odiata da Bolzano a Lampedusa. Ti suggerisco poi uno studio sull’evasione in Italia dove si definisce l’evasore medio italiano e le zone dove si evade maggiormente in Italia, naturalmente evitiamo di parlarne perchè sicuramente saranno dati falsi visti i risultati. Io sinceramente non capisco i luoghi comuni di tante persone verso l’extracomunitario che non paga nulla o contro le persone del sud che evadono, rubano, non pagano le tasse, ok ci sono ma se andiamo a vedere si scopre che si evade di più al nord mentre al sud ci sono attività legate alla criminalità. Una differenza sostanziale tra nord e sud è che al nord quando si parla di ricchezza media il dato è reale di buona parte della popolazione perchè gli evasori purtroppo non sono contemplati mentre al sud il dato è spesso ritoccato verso l’alto (esempio, il reddito medio del mio paese al sud è più alto di quello di parma ma non è assolutamente reale perchè è falsato dal reddito di 3 politici e soprattutto del boss locale) perchè la mafia tende a dichiarare parte dei suoi introiti tramite attività lecite quali centri commerciali (ma toh, a parma saltano fuori come funghi), cosa chiamata riciclaggio di denaro. A questi dati poi vanno aggiunti i casi dei dipendenti che in buona parte dei casi si vedono decurtare l’effettivo guadagno come pegno del posto di lavoro. Esiste ed è molto diffuso il lavoro nero ma non penso che sia una cosa conveniente perchè la paga media di un lavoratore in nero al sud sono 30 euro, massimo 35 per circa 10 ore di lavoro, senza assicurazione, senza buoni pasto, senza tredicesime e senza contributi pagati, malattia assente e se ti fai male beh, nessun problema stai a casa. Se muori? Beh si fa la corsa a regolarizzare la posizione ed eccoti una morte sul lavoro da parte di un operaio al primo giorno di lavoro. Che dire, proprio una vita invidiabile quello del meridionale medio!

    Rispondi

  • michele

    09 Dicembre @ 23.56

    Maurizio ho cercato un po' sui secondi cattivoni evasori del canone (tra l'altro il peggior esempio di tassa che potevi trovare, essendo la più odiata da Bolzano a Lampedusa) ed ho travato San Cipriano d'Aversa, e in generale tutta la provincia di Caserta, Ragusa e Catanzaro, se per te sono sopra al Po dovresti forse girare l'atlante. Ma sicuramente le tue fonti saranno più autorevoli delle mie...

    Rispondi

  • Geronimo

    09 Dicembre @ 20.16

    Edi un conto è vendere il prodotto al sud, un altro conto è far fallire i concorrenti per essere l'unico venditore del prodotto. Se fai una ricerca su queste cose vedrai che non si tratta del permesso di vendere ma troverai una serie di aziende fallite o entrate nell'orbita parmalat. Mi spiace deluderti ma non sono in affari con loro, dico solo che gli evasori esistono al nord, parma compresa, come al sud, un esempio, sai il comune in Italia, Napoli esclusa, con la più bassa percentuale di famiglie che pagano il canone? Ti do un aiutino, sopra il po e molto vicino a parma. Non fare facile ironia, io abito in un paese di campagna, dopo l'abolizione dell'ici amici mi hanno detto che erano in difficoltà nel regolarizzare la propria abitazione visto che come gran parte dei contadini della zona non era registrata come abitazione

    Rispondi

  • michele

    09 Dicembre @ 12.36

    maria, Saviano sa quello che molti, moltissimi sanno, lui ha avuto il coraggio di dirlo, e per questo al suo paese lo chiamano "omm e'mmerd"

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    09 Dicembre @ 11.57

    Se Saviano è a conoscenza di fatti tanto gravi, vada in Procura e li denunci. I magistrati lo accoglierebbero a braccia aperte.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat