22°

Parma

I commercianti commentano il blocco del traffico: «Altra stangata» Ma c'è chi propone 4 giorni di stop

Ricevi gratis le news
1

 Chiara Pozzati 

Emergenza smog: anche Parma si ferma ma non senza sollevare «polveroni». Il blocco del traffico previsto per oggi fa discutere. C’è chi lo definisce un palliativo, chi teme provvedimenti ben più drastici («alla stregua di Milano») e chi propone di estendere lo stop a quattro giorni a settimana. Chi punta sull’abbassamento del riscaldamento nelle abitazioni e negli uffici pubblici. Infine, una larga fetta di commercianti si scaglia contro la chiusura del centro: «questa è un’ulteriore stangata». 
E basta aggirarsi tra via Farini e Piazza Garibaldi, San Lazzaro e via Gramsci per rendersi conto che la questione sta a cuore a molti. «Il blocco del traffico del giovedì non funziona, o almeno non basta»: Arianna Di Prata, 30 anni, libera professionista, non ha dubbi. «Sarebbe molto più utile e conveniente abbassare il riscaldamento nelle case, tra le principali cause d’inquinamento». Secondo la 30enne «l’ideale sarebbe ridurre la temperatura di almeno 5 gradi». 
Dello stesso avviso anche Luca Ortu, ingegnere in trasferta che ribadisce: «L’importante è comunque sensibilizzare sempre più persone. La situazione è gravissima e qualsiasi iniziativa va bene pur di abbassare il livello delle polveri sottili». 
«Lo stop alle auto? Una soluzione utile nella contingenza, ma decisamente non risolutiva», commenta invece Andrea Tanzi, 52 anni. Il «metodo Pisapia» comunque non convince: «Chiudere le scuole mi pare eccessivo –  dice  Nicola Pettenati, 35 anni, agente di commercio e padre – mentre il blocco delle auto al giovedì è inutile. Sarebbe molto più fruttuoso attuare una serie di provvedimenti da spalmare lungo tutta la settimana». 
Più morbida Manuela Vattuone, 23 anni, pizzicata insieme al suo bimbo di un anno e mezzo: «La nostra città è comunque un’isola felice rispetto a molte altre, l’importante è incentivare sempre di più l’uso di bici e mezzi pubblici». Favorevole alle due ruote anche Carla Vecchi, che sull’allarme smog è piuttosto ferrata («mio marito è un ricercatore specializzato nel campo delle polveri sottili», sorride). «Certo l’uso di bus e biciclette è fondamentale – chiosa la Vecchi - e qui a Parma non mancano le piste ciclabili. In compenso il blocco dovrebbe essere esteso a quattro giorni a settimana». 
C’è poi chi propone una Ztl ad hoc studiata sulle vie principalmente trafficate: «Dovrebbero essere vietate agli automobilisti solo alcune zone – precisa Giacomo Del Bianco, professione pompiere – cercando di limitare le difficoltà per i commercianti, senza però rinunciare alla salute dell’ambiente». 
Ed è proprio il popolo delle vetrine del centro a insorgere contro i provvedimenti antismog: «Vista la situazione economica attuale occorre fare delle scelte – risponde secca Tiziana Galloni, del noto negozio di calzature -: già siamo stati penalizzati dai varchi, se poi chiudiamo il centro storico agli automobilisti è finita». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lele

    09 Dicembre @ 08.27

    La stangata e' data dai commercianti che non pagano le tasse!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elio e le Storie Tese, dopo 37 anni il valzer d'addio

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

19commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»