12°

Parma

"La febbre del martedì sera" - Se 400 giovani affollano la chiesa come una discoteca

"La febbre del martedì sera" - Se 400 giovani affollano la chiesa come una discoteca
Ricevi gratis le news
27

400 ragazzi, musica, facce allegre...   E' la cronaca di un fine settimana in discoteca? No: è l'immagine dei Martedì del vescovo, l'iniziativa che vede monsignor Enrico Solmi a contatto con i ragazzi di Parma nelle parrocchie di alcuni quartieri.

E fa sicuramente "notizia" un simile successo, in tempi difficili anche per la Chiesa, anche se in qualche modo è la prosecuzione di quanto si era già visto nell'estate della Giornata Mondiale della Gioventù in Spagna con papa Ratzinger.

Che cosa cercano, questi ragazzi, contagiati dalla "febbre del martedì sera" come e più di quella del sabato sera che simboleggiò a suo tempo il rito della discoteca ? Andrea Del Bue e Margherita Portelli sono andati a vedere ed ascoltare, per gazzettadiparma.it

CIBO IN SCATOLA O PANE VERO ?

Andrea Del Bue - Margherita Portelli

Centinaia di giovani, stipati tra i banchi, qualcuno anche in piedi: è la fotografia della Chiesa di San Paolo, martedì scorso, per il secondo appuntamento del “Martedì del vescovo”.  “Cibo in scatola o pane vero?” il titolo di una serata di riflessione sulla società odierna, ma anche di preghiera, socializzazione e condivisione di valori, quelli cristiani, che resistono alle discoteche, al calcio in pay per view, alle droghe facili, alle serate senza meta. Giovani che si distinguono perché frequentano la parrocchia, che si divertono a giocare a ping pong e a pallone all’ombra di un campanile, che prediligono un fine settimana tra amici, con la chitarra in mano, allo sballo dei locali notturni. Ragazzi che, tra le ore impegnate sui libri o sul posto di lavoro, non dimenticano la propria fede in Dio, trovando il tempo per coltivarla. In maniera non fine a se stessa, ma con il desiderio di costruire le fondamenta del proprio futuro sui valori cristiani. Senza vergogna e con argomentazioni puntuali, in un mondo che, a leggere le prime pagine dei giornali, sembra lontano anni luci dalle loro convinzioni. Eppure quei giovani non sono poi così diversi da quelli che riempiono i pub, che affollano i negozi per lo shopping, che s’interrogano sul proprio futuro, e che spesso guardano al domani con timore.

Cibo in scatola o pane vero, quindi? La risposta è affidata a Don Paolo Salvadori, responsabile della Pastorale Giovanile Diocesana: “Su una barretta, c’è scritto: “Equivale ad un pasto completo”. Noi, invece, abbiamo fame di totalità. La totalità che trovi solamente amando Gesù: amando ciò che amava lui, come lo amava lui”. Ci sono ventenni, e non sono pochi, che seguono questi insegnamenti. A molti parrà strano, ma quella chiesa, in quella sera, era piena di ragazzi attenti: “I “Martedì del Vescovo” sono partiti da questa parrocchia – ricorda il Vescovo, Monsignor Enrico Solmi -: è bello continuare a stare stretti”.
Durante la serata, tutto è incentrato sulla parola di Dio: “E’ una roccia stabile - è la riflessione di Don Paolo Salvadori, grande comunicatore dalla battuta pronta –; posso costruirci sopra una casa che resiste a tutto”.

Vai alle VIDEOINTERVISTE

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Davide

    17 Dicembre @ 12.04

    Non sei un leone da tastiera, ma contunui ad offendere dandomi del ritardato...mah! io la finisco qua, non mi abbasso al tuo livello! ciao!

    Rispondi

  • max

    17 Dicembre @ 00.07

    Caro deiv devo presumere che non sei un provocatore e quindi sai quale era l'altra opzione .Io non sono un Leone da tastiera e pacatamente te lo potrei far capire guardandoti negli occhi.

    Rispondi

  • Magdi

    16 Dicembre @ 12.19

    Bellissime esperienze e bellissimi incontri sono quelli del 'Martedì del Vescovo', a cui i giovani ci tengono, almeno quelli che hanno partecipato e sanno di cosa si tratta... e non sono tutti del conservatorio, come alcuni sostengono; ma sono soltanto giovani che vogliono prendere sul serio la loro vita...

    Rispondi

  • Davide

    16 Dicembre @ 11.11

    per me hai detto una cavolata perché hai sparato sentenze su questi incontri senza nemmeno esserci stato ("saranno 150, tutti del conservatorio...")...e poi dire cavolate, a casa mia, non è un'offesa...se però per te è un'offesa, allora è meglio che lascio perdere...sei il primo a dire di rispettare le opinioni altrui, però non hai dimostrato di non rispettare, con le tue frasi, i ragazzi che hanno frequentato i martedì del vescovo...bella coerenza!! ciao leone da tastiera!

    Rispondi

  • max

    15 Dicembre @ 19.40

    Se uno prima dice che dico cavolate e poi replica dicendo che non capisce dove sono le offese o è un provocatore o un ritardato ,a lui la scelta.Gli integralisti non sono mai accettabili ,bisogna accettare le altrui opinioni se espresse in maniera civile,non sono un troll atore non voglio provocare nessuno esprimo il mio pensiero in maniera pacata.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS