22°

Parma

Rifiuti, cresce la raccolta differenziata Parma al secondo posto in Regione

Rifiuti, cresce la raccolta differenziata Parma al secondo posto in Regione
Ricevi gratis le news
13

Nel 2010, per la prima volta, la raccolta differenziata in Emilia-Romagna ha superato quella indifferenziata con un picco del 50,4% sul totale dei rifiuti urbani prodotti (oltre un milione 550 mila tonnellate). È quanto risulta dal report rifiuti 2011 realizzato da Regione Emilia-Romagna e Arpa.
In testa alla 'classificà (per percentuale, e non in valore assoluto) ci sono Reggio Emilia, Parma e Piacenza (rispettivamente a quota 58,4%, 56,6% e 54,1%), province in cui la raccolta della spazzatura è gestita dal gruppo Iren. Nelle altre sei province gestite da Hera, a parte il dato del capoluogo che per dimensioni e complessità non è paragonabile, si avvicinano a quelle percentuali Ravenna con il 53,6% e Rimini con il 51,4%. La provincia di Bologna resta al palo con il 40,7% di differenziata, ultima fra le nove province.
A evidenziare la differenza è stata l’assessore regionale all’ambiente Sabrina Freda: «Per percentuale di raccolta differenziata le tre province gestite da uno dei due gestori (l'altro è Hera, ndr) funzionano meglio», ha detto commentando i dati del rapporto. E, riferendosi alle multiutilities che in regione gestiscono i rifiuti, ha continuato: «Forse è arrivato il momento di scambiarsi le buone pratiche» perchè, ha aggiunto, le buone prestazioni di Reggio, Parma e Piacenza significano che lì «c'è una strategia, un saper fare in questa direzione che deve diventare patrimonio di tutti perchè da buoni risultati».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • iloveEco1973

    14 Dicembre @ 10.54

    Bah che vada bene io non direi,abito nel quartiere Cittadella e il risultato è che la discarica si è trasferita sul mio balcone.Mi tengo l'indifferenziato in casa 7 gg.Per non dire i sacchi di pattune sui marciapiedi smistati da cani e gatti e topi.Bello a vedersi!|L'unica cosa che è migliorata è che i negozi vendono piu' pattumiere da mettere sui balconi.Il sistema fatemelo dire fa schifo...

    Rispondi

  • mirco

    14 Dicembre @ 09.48

    @ Davide : vedrai che l'inceneritore dovrà funzionare per bruciare i rifiuti speciali, delle altre province e poi smetteranno di fare la raccolta differenziata per loro interessi personali @ Monica : se ci sono sacchi abbandonati credo che sia colpa di persone maleducate...la raccolta differenziata sicuramente ha lacune ma la maleducazione e l'ignoranza dilaga

    Rispondi

  • Geronimo

    14 Dicembre @ 08.09

    Monica dov’è il problema, basta solo comportarsi come tutti i normali cittadini dov’è presente la raccolta differenziata, provincia compresa, si prende il tuo sacchetto dell’indifferenziato e lo si butta nel bidone dell’indifferenziato condominiale, se tu abiti in una villa avrai il tuo bidone personale, se hai bisogno di altri bidoni basta chiamare l’iren e sarai esaudita (a me dopo due giorni hanno consegnato un secondo bidone della carta perchè a Traversetolo abbiamo la raccolta quindicinale della carta). Non capisco il motivo per cui tutti noi comuni mortali dobbiamo fare la raccolta differenziata e voi no, io li toglierei tutti i vecchi bidoni di plastica o metallo presenti in città, soprattutto nei pressi di esercizi pubblici. Poi magari quelli del quartiere cittadella sono anche contro l’inceneritore, bella roba, differenziata no, inceneritore no, ma allora continuiamo ad esportare i rifiuti non si sa bene dove? Io personalmente sono contento di fare la differenziata, se ho qualche dubbio consulto il rifiututtologo, raccolgo i rifiuti per il centro di raccolta e periodicamente vado a portare li quelli come ad esempio le lampadine della casa bruciate, mi arrabbio poi quando vado a buttare la spazzatura e vedo i miei vicini che buttano plastica nella carta o nell’organico però sono contro la costruzione dell’inceneritore, mi arrabbio con chi ha la lavastoviglie, è contro l’inceneritore ma continua ad utilizzare stoviglie di plastica che ricordiamo non sono riciclabili

    Rispondi

  • Alda Compiani

    13 Dicembre @ 23.30

    Il Quartiere Cittadella da quando c'è la differenziata spinta SEMBRA NAPOLI!!! E'uno schifo c'è sporcizia ovunque, sono aumentati i gatti randagi che però non mangiano i topi!!! E' uno schifo vedere davanti a casa pile accatastate di rifiuti magari anche per giorni!!! I cassonetti erano meglio! PER NON PARLARE POI DEL GRANDE RISPARMIO SULLA BOLLETTA A RICOMPENSA DEI DISAGI BEN 5 E DICO 5 EURO ALL'ANNO!!!

    Rispondi

  • CARLO

    13 Dicembre @ 22.30

    Funzionerebbe meglio se il Comune mettesse i cassonetti porta a porta nel quartiere San Lazzaro, che ancora non ci sono!!! E' una VERGOGNA con tutti i soldi buttati inutilmente non organizzare una raccolta porta a porta in una città come Parma

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

9commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Economia

Rinnovato il contratto tra Number1 logistics Group e Barilla

"Obiettivi aziendali ma anche condivisione di valori"

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»