Parma

Suicidio in via Burla con il gas, tutti prosciolti

Suicidio in via Burla con il gas, tutti prosciolti
Ricevi gratis le news
1

La «sniffata» del gas del fornelletto l'aveva portato alla morte. S.T. si era ucciso nel giorno dell'Immacolata di sei anni fa, inalando il butano della bomboletta presente  nella cella.   Ma per quel suicidio il pm Roberta Licci aveva chiesto il rinvio a giudizio dell'allora direttore di via Burla, Silvio Di Gregorio, dell'ex comandante della polizia penitenziaria dell'istituto, Augusto Zaccariello, e del responsabile sanitario del carcere, Michele Serventi. Tutti responsabili, secondo il pubblico ministero, di omicidio colposo.  Ma l'accusa non ha retto: ieri,  in udienza preliminare, davanti al gup Alessandro Conti,  sono stati tutti prosciolti per non aver commesso il fatto. Esce indenne dal procedimento anche il ministero della Giustizia, che era stato citato dal giudice come responsabile civile, dopo la richiesta dei familiari dell'uomo.  La madre, i due fratelli e la sorella   avevano chiesto complessivamente 2 milioni di euro come risarcimento danni.
Per le  posizioni di due poliziotti della  Penitenziaria era stato lo stesso pm a chiedere l'archiviazione alla fine delle indagini preliminari, mentre da parte dell'ex direttore, del commissario Zaccariello e del medico il pubblico ministero aveva ritenuto ci fossero state negligenza, imperizia e imprudenza per  aver «omesso di predisporre e attuare un'effettiva sorveglianza». L'uomo, infatti, era, secondo l'accusa,  profondamente depresso. Inoltre, già in passato aveva tentato più volte  il suicidio, inalando in un  caso sempre il gas della bomboletta presente in cella.  Ma quali sarebbero  state le responsabilità dei tre imputati? Il dirigente sanitario, secondo l'accusa, avrebbe omesso di far effettivamente ritirare gli oggetti dalla cella, mentre sia Di Gregorio che Zaccariello, oltre a non imporre quel provvedimento, non avrebbero verificato «l'efficacia delle disposizioni assunte e le modalità d'attuazione delle direttive emanate dal 2 novembre 2005».
Nulla di tutto questo, invece,  secondo il giudice.  Che ha ritenuto infondate le accuse. «E' stata fatta giustizia - commenta Aniello Schettino, difensore di  Di Gregorio e Zaccariello -.  Sia il direttore che il commissario agirono con correttezza».  E il dirigente sanitario  della struttura? «E' stato giustamente prosciolto perché - sottolinea l'avvocato Mario Bonati - non avrebbe potuto prendere alcun provvedimento concreto visto che non c'era una prescrizione in tal senso  da parte dello psichiatra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • davide

    16 Dicembre @ 13.17

    Beh come sempre ....mai andare contro chi conta...si perde e basta !!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS