11°

17°

Parma

Inchiesta sulle consulenze: Garofano ascoltato dal pm

Inchiesta sulle consulenze: Garofano ascoltato dal pm
Ricevi gratis le news
0

Prima è arrivato il suo avvocato Daniele Carra. Poi, dopo pochi minuti,  alle 15,30, è comparso lui, Luciano Garofano, per una vita comandante dei Ris di Parma ed ora libero professionista, autore di successo e personaggio televisivo. Maglione nero a girocollo sotto una giacca scura, occhialini, aria serissima. La sua presenza non poteva passare inosservata ieri pomeriggio in Procura. Garofano non era però atteso dai magistrati in veste di consulente in qualche processo. No, era atteso per un interrogatorio dalla pm Paola Dal Monte. Interrogatorio richiesto dallo stesso Garofano nell'ambito del procedimento che lo vede indagato per reati contro la pubblica amministrazione (le ipotesi iniziali erano di falso, peculato, truffa ai danni dello Stato). Seduto tra i suoi due legali, Eraldo Stefani e Daniele Carra, il celebre investigatore in camice bianco, ha affrontato il «faccia a faccia» con il sostituto procuratore della Repubblica. Un interrogatorio che arriva a distanza di alcuni anni dall'attacco frontale dell'ormai antico «nemico pubblico» del generale, l'avvocato Carlo Taormina. Bisogna tornare indietro di parecchio, all'indagine delicatissima sul delitto del piccolo Samuele Lorenzi. Lì cominciò la «querelle» Taormina-Garofano. Una guerra di cui il 30 ottobre 2007 Taormina allargò gli orizzonti mettendo in discussione non solo i metodi d'indagine nella villetta di Cogne ma tutta l'attività di consulenza investigativa affidata al Ris parmigiano.
Quel giorno il legale depositò un esposto alla procura militare di Roma in cui chiedeva ai magistrati se fosse compatibile con le consulenze affidate al Ris l'uso di «strutture, personale e materiali delle istituzioni» e se fosse legale «espletare tali incarichi durante gli orari di servizio». Nell'esposto erano ipotizzati vari reati: dall'abuso d'ufficio al falso al peculato. La prima denuncia presentata dall’avvocato Taormina, infatti, risale al 2007. Il tribunale militare aprì un’inchiesta su Garofano non ravvisando però la commissione di reati che potessero rientrare sotto la sua competenza.
«A giugno – aveva spiegato il procuratore capo Gerardo Laguardia nel novembre di due anni fa – gli atti sono stati trasmessi a Parma e noi abbiamo aperto un fascicolo».
Garofano è l’unico iscritto nel registro degli indagati per una vicenda che ruota intorno ad alcune consulenze di cui è stato incaricato, in qualche caso in qualità di «persona fisica», non di ufficiale superiore dell’Arma.
La reazione di Garofano era stata immediata: «sono accuse che fanno molto male. Sono pronto a raccontare tutta la verità», aveva detto. E ieri potrebbe essere andata in scena una  puntata importante: destinata a smontare definitivamente il caso o a consolidare i sospetti? In ogni caso un appuntamento  destinato a mettere una parola decisiva sulla vicenda.da.ba. 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

1commento

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va