11°

Parma

Il Natale dei senzatetto "figli della crisi". Tutti pieni i dormitori

Il Natale dei senzatetto "figli della crisi". Tutti pieni i dormitori
Ricevi gratis le news
22

Chiara Pozzati

Ci sono soprattutto i figli della crisi nei dormitori di Parma. Succede tutto all’improvviso: la disoccupazione si abbatte come uno tsunami. Da lì, il crollo. Schiacciati dall’affitto, dai debiti, da un sistema che spesso e volentieri volta le spalle al lavoratore. E si finisce al Cornocchio o al Kant, i due dormitori comunali che mettono a letto il mondo intero.

Ventiquattro posti letto ciascuno, operatori pazienti e disponibili, lettini puliti e un caldo tepore che ricorda vagamente casa. Alla lontana però. Brandelli di conversazione in italiano, tunisino, curdo, rumeno portano tutti al cuore del problema: «Abbiamo perso tutto a causa della crisi». Le due strutture d’accoglienza, dedicate agli uomini e gestite dall’amministrazione, si trovano: uno alle spalle di via del Taglio, l’altro in strada Margherita, a pochi metri da Iren.

E sono in cinquecento alla tavola di Padre Lino e della caritas.

Oggi sulla Gazzetta di Parma le testimonianze, ed anche il raccontpo dei volontari delle strutture che aiutano i bisognosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    26 Dicembre @ 16.47

    COMPAGNO MAURO, non mi dica che si è messo a leggere i miei messaggi ! La ringrazio. Ne sono lusingato. Comunque, mi scusi, ma stavolta non ho capito io. Il fallimento del Capitalismo, secondo me, ce l' abbiamo clamorosamente sotto gli occhi. Una larga parte delle Nazioni che, in passato, facevano da traino alle Società cosiddette "evolute" oggi affogano in debiti, privati e sovrani , enormi. Della situazione dell' Italia non val neanche la pena di parlare. Ma guardi gli Stati Uniti . Il Paese guida del Capitalismo , il Paese in cui chiamare qualcuno "comunista" o "socialista" è un insulto, vive mantenuto dai prestiti della Cina Comunista ! Una larghissima parte dei titoli del debito pubblico americano ce l' ha la Cina Comunista ! E quegli sciagurati che , riempiendo famelicamente le loro tasche, hanno creato questo disastro, giocando d' azzardo nei mercati finanziari con soldi che non esistevano , ora vogliono far pagare il prezzo della loro empietà alle classi sociali più deboli, le quali , col loro lavoro e la loro fatica, hanno creato quel poco di ricchezza vera che gli sciacalli hanno dissipato . Anche in Italia, col Governo dei Miracoli, pagano sempre i soliti. "Una manovra così era capace di farla anche mio zio !" , ha detto Bonanni , col quale, in genere, io vado poco d' accordo, ma stavolta approvo. I dormitori sono pieni, lei dice. Non ho capito. Secondo lei questa sarebbe una prova del successo del Capitalismo ?

    Rispondi

  • mauro

    26 Dicembre @ 12.39

    e ridagli! vabbe', io aspetto la befana. nell'attesa: se il reddito medio procapite e piu' o meno 25.000 euri basterebbe per non aver bisogno dei dormitori per necessita,' Invece sono pieni. il capitalismo ha fallito? ma quando mai? i dormitori sono la prova del contrario.

    Rispondi

  • Francesco

    26 Dicembre @ 12.05

    RINGRAZIO LA SIGNORA (o signor ?) MANU , IL SIGNOR GIORGIO , IL SIGNOR CLAUDIO MARZIANI PER I LORO ILLUMINATI COMMENTI. VEDE , COMPAGNO MAURO , CHE NON E' VERO CHE I MIEI MESSAGGI NON LI LEGGE NESSUNO ? VEDE CHI E' CHE HA "I PROBLEMI" ? SIGNOR MARZIANI , lei mi fa "la domanda da cento milioni" e sopravvaluta le mie modeste capacità . Come ho già detto conversando con la signora Katiatorri , il Comunismo è fallito , ma, allo stesso modo, è fallito anche il Capitalismo. Le macerie le abbiamo sotto gli occhi e siamo costretti a viverci perchè non abbiamo un' alternativa da offrire. Il Capitalismo ha reso i ricchi sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri . Ha concentrato la ricchezza nelle mani di pochi , mentre larga parte dell' Umanità vive in condizioni animalesche. Ciononostante non si riesce a superarlo. Il denaro, che dovrebbe essere uno strumento nelle mani dell' Uomo, ne è invece diventato il padrone. Non è più l' Uomo che controlla il denaro , ma il denaro che controlla l' Uomo. Bisogna creare un' alternativa a Comunismo e Capitalismo , bIsogna trovare la "TERZA VIA" , cioè un Sistema politico, economico, sociale , che premi il merito, retribuisca gli investimenti ,ma, al tempo stesso, tuteli la dignità delle persone e la dignità del lavoro. LA RICCHEZZA E' IL PRODOTTO DI INVESTIMENTI E LAVORO. Non si può premiare spropositatamente gli uni ed umiliare l' altro. OGGI IL DENARO HA SOPPIANTATO LA POLITICA . BISOGNA CHE LA POLITICA RIPRENDA IL SOPRAVVENTO SUL DENARO. Quando parlo di "Politica" intendo quella con la "P" maiuscola , non la faziosità partitica di chi ambisce al seggio in Parlamento solo per acquisire denaro , potere e privilegi. Intendo ricordare la famosa frase di don Milani "risolvere i propri problemi da soli è egoismo, risolverli insieme è Politica". Bisogna che ricominciamo a fare ricchezza producendo beni e servizi, non giocando in Borsa . Bisogna che ci adattiamo al lavoro che c' è , e non pretendere di fare quel che desidereremmo, quando non si può . Bisogna che ripartiamo dal basso, con l' umiltà e l' impegno di sessant' anni fa , perchè abbiamo sessant' anni di Storia d' Italia da riscrivere.

    Rispondi

  • mauro

    26 Dicembre @ 10.17

    insomma gazzetta fate qualcosa. Scrivere commenti di cento righe e' maleducazione per di piu' tutto maiuscolo. Non li legge nessuno. Oppure e' esebizionismo scribaiolo, in questo caso vale il discorso per i giochi " gioca senza esagerare" "scrivi senza esagerare" e se ti senti di avere dei problemi rivolgiti a qualcuno competente.

    Rispondi

  • claudio marziani

    26 Dicembre @ 10.10

    Sono d\'accordo con lei Vercingetorige si è conclusa un\'era dove si era costruito il benessere e quella successiva dove si è sperperato, condivido pienamente il suo excursus sulle tabaccherie, anche se mi sento di poter ridere quando giuly dice di accudire una porcilaia, non tanto perché non lo farei, ma purtroppo i bergamini sono tutti asiatici e un\'italiano che chiede un posto di lavoro simile anche con altri animali come i maiali, non viene neppure ricevuto. Mi consenta Vercingetorige io non vorrei oppormi alle sue idee anzi ha esposto alcune problematiche serie e le chiedo se a suo parere, ci possono essere delle soluzioni e di che genere. Una volta individuate le soluzioni proporle a chi di dovere, io credo che presenntandosi alle istituzioni con proposte costruttive, potremmo anche essere ascoltati. Nel frattempo, vi faccio questa proposta, se avete un posto da qualche allevatore, io lo cambierei molto volentieri con il mio, come inizio di un progetto ben più ampio che sono disposto a parlarne sia con lei che con Katia.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS