Parma

Quel viaggio alla scoperta di folletti, streghe e magie

Quel viaggio alla scoperta di folletti, streghe e magie
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti

Può capitare ancora, sulle montagne dell’Appennino, di scorgere qualche anziano mentre attraversa il bosco con uno specchio tra le mani. Non è un pazzo, né un vezzo eccentrico, ma solo la precauzione necessaria per difendersi dal Règle, la creatura magica a forma di biscione che popola i boschi tra Riana e Casarola.
A sentirlo raccontare non ci si crede, ma che sia vero o no è poi così importante? Secondo Mario Ferraguti, no.
Mario Ferraguti è l’autore del dvd «Folletti, streghe, magie. Il lungo viaggio nella tradizione dell’Appennino», distribuito in queste settimane in esclusiva per i lettori della Gazzetta di Parma.
Il dvd, per la regia di Simonetta Rossi, è il racconto di un viaggio lungo le nostre montagne, alla ricerca delle figure magiche che ancora le popolano e che continuano a vivere nella tradizione orale popolare. Un viaggio che lo stesso Ferraguti ha intrapreso alcuni anni fa, spinto da una curiosità nata quando, ancora bambino, trascorreva le estati a Bosco di Corniglio e ascoltava i racconti degli anziani del posto. Una curiosità diventata passione, che lo ha portato a compiere una lunga ricerca lungo il crinale che unisce Emilia Romagna, Liguria e Toscana, per raccogliere storie e ricostruire le più antiche credenze popolari.
«E’ una tradizione orale ancora molto forte - racconta -, che ha radici profonde nella cultura greca classica, nella cultura romana e in quella celtica, tramandata per anni di padre in figlio. C’è stato un periodo in cui gli anziani hanno smesso di tramandare credenze considerate solo superstizioni. La voglia di raccontare, però, è ancora forte». E d’altra parte, spiega Ferraguti, sono credenze che hanno condizionato la loro vita quotidiana, che sono entrate a far parte della normalità, della cultura.
Ancora oggi l’Appennino è oggi popolato da streghe e folletti, «Figure complesse, lunatiche, beffarde, non necessariamente buone o malvagie, e che possono insegnare tanto. Il rapporto con la malattia, ad esempio. Per le guaritrici il male non è qualcosa di estraneo, ma una parte dell’organismo che va convinta ad allontanarsi, attraverso l’arte dell’incanto. Non curano solo il sintomo, ma l’individuo nella sua complessità; la direzione verso cui si sta muovendo anche la medicina attuale».
Folletti e streghe, reali o no, sono figure legate inscindibilmente al territorio e alla sua storia.
«Se credo ai folletti? In realtà sono abbastanza scettico - confessa Ferraguti -. Ma mi affascina vedere come la parola riesca comunque a tenerle in vita. Esistono perché qualcuno ancora ne racconta la storia». La parola, «vivifica e potente» alimenta un patrimonio incredibile delle nostre montagne; risveglia paure antiche e fornisce l’antidoto per esorcizzarle; insegna e affascina.
Per chi volesse lasciarsi affascinare il dvd sarà disponibile fino al 23 gennaio, in tutte le edicole, a 10 euro più il prezzo del quotidiano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Pedone investito da un'auto a San Secondo: è grave

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

BASSA

Alluvione: anche la Procura di Parma apre un fascicolo Video

Domenica mattina dovrebbe essere riaperto il ponte della piazza di Colorno

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

5commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato anche il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260