11°

Parma

Simone Rossi: "Io, candidato perché deluso dal centrosinistra"

Simone Rossi: "Io, candidato perché deluso dal centrosinistra"
Ricevi gratis le news
4

Marco Federici

A  settembre dello scorso anno, con largo anticipo,  lei  è stato il primo ad autocandidarsi alle primarie del centrosinistra che   si terranno il 29 gennaio: dopo tre mesi di campagna  qual è il suo bilancio?
Positivo: intanto siamo riusciti a superare il primo scoglio, ovvero a  raccogliere le mille firme necessarie per presentare la candidatura. Per la precisione 1.235 sottoscrizioni: già questo ci fa capire che la gente è disponibile ad ascoltare i nostri messaggi.

Lei non è sostenuto da alcun partito...
Sì, è vero,  sono un candidato della società civile.  Non ho mai fatto politica in modo attivo.  

Perchè dunque ha deciso di candidarsi alle primarie del centrosinisitra?
Pur  ritenendomi vicino al    centrosinistra, non mi sento più rappresentato dai partiti presenti nella coalizione, e quindi non posso più delegare le mie idee a nessuno.

In che cosa l'ha  delusa maggiormente il centrosinistra?
Nella mancanza di idee e di proposte. A parte il forno inceneritore, negli ultimi dieci anni, mi sa  indicare un progetto concreto  ad esempio nel campo del sociale, nella difesa dei più deboli?

Già, il termovolarizzatore: è il tema centrale su cui ruota la sua candidatura...
Sì e voglio essere chiaro: sono contrario ad incenerire i rifiuti a livello provinciale. Si tratta di una soluzione  sorpassata da almeno trent'anni,  che  non tutela la  salute delle persone. Tanto più   nella nostra area dove la velocità del vento, mediamente, è di mezzo metro al secondo e in più siamo contornati da monti: nella nostra zona, respiriamo tutto ciò che ci inquina.

Due brevi considerazioni: la nostra provincia non ha impianti di smaltimento ed è costretta ad esportare rifiuti. E    ormai il termovalorizzatore  di Ugozzolo è quasi terminato...
Chiariamo che l'impianto è  di proprietà di un soggetto privato (si riferisce a Iren, ndr) e quindi   nessun  sindaco  potrà mai  decidere di chiuderlo. Ma potrà mettere  il privato nella  condizione di di doverlo dismettere:  visto che l'attuale accordo per la gestione dei rifiuti dell'ato (ambito territoriale ottimale, ndr) è terminato, nel  prossimo  si chiederà di introdurre un impianto sulla tipologia già presente  a Vedelago  che, supportato  da una differenziata spinta,  porterà alla chiusura dell'inceneritore per mancanza di rifiuti da bruciare.   L'impianto, insomma, chiuderà  per disecomia visto che deve smaltire  solo rifiuti provenienti dalla  nostra provincia. Così facendo,  il problema rifiuti a Parma sarebbe  risolto.

Di che impianto si tratta?
Di un impianto che è in grado di differenziare   qualsiasi tipo di rifiuto:  il 15 per cento che rimane,   ovvero meno della metà rispetto alle ceneri piene di metalli pesanti che produce il forno,  viene utilizzato per realizzare  granulato da  riutilizzare in  manufatti tipo pavimentazioni, panchine e tavoli.

Ma nel programma del centrosinistra si prevede comunque l'avvio del termovalorizzatore: non trova che ci sia  incompatibilità con la sua proposta?
No,  perchè nel capitolo   che riguarda l'ambiente del  programma base del centrosinistra non si parla mai di forno inceneritore. Si dice solo che si andrà nella direzione di una raccolta differenziata sempre più spinta e verso il superamento degli schemi attuali nel rispetto degli accordi presenti. Questa è la frase. E l'unico accordo che c'è tra il Comune e la vecchia Amps riguardava la raccolta dei rifiuti:  la Provincia ha dato il nulla osta al forno inceneritore sulla base di quell'intesa, che non dice nulla sullo smaltimento. 

Non ritiene che chi come lei oggi è contro  il termovalorizzatore si sia mosso troppo tardi? Insomma chi critica le vostre posizioni  chiede dove  eravate quando sono state prese le decisioni...
In realtà  le cose non stanno affatto così:  il Comitato per la gestione corretta dei rifiuti è nato quasi sei anni fa e si è fatto sentire si da subito.

Lei ha proposto autobus gratuiti  per i residenti e iscrizioni ai nidi (0-3 anni) gratuite: in una situazione di pesante crisi economica, dove anche le casse pubbliche languono, non rischia che questi progetti  vengano marchiati come demagogici?
No, assolutamente no. Si tratta di proposte sostenibili che si possono attuare   a costo zero per il Comune. Abbiamo studiato bene i bilanci e individuato  dove effettuare i tagli per recuperare i 7 milioni  e i 3,2 milioni di euro  che sono rispettivamente  gli introiti  derivanti  dai biglietti dei bus e dalle iscrizioni dei nidi.  E poi...

Poi?
Poi vorrei illustrare un'altra delle nostre proposte: diremo   stop ai politici di professione. Proponiamo che chiunque abbia recepito per dieci anni, con effetto retroattivo e non  necessariamente continuativi,  uno stipendio derivato da una nomina politica  di almeno  1.200 euro   non venga più confermato.

In questi mesi si è dibattuto molto, all'interno del centrosinistra, sulla possibilità di aprire la coalizione a  movimenti civici  di centro...
Personalmente ritengo che si debba   rispettare il patto sottoscritto alle primarie,  dove  si prevede che nella coalizione siano  presenti un certo numero di partiti: l'accordo va rispettato.  Se qualcuno, invece, vuole stravolgere questo  patto se ne assumerà la responsabilità.

Se vincerà le primarie, ovviamente, farà il candidato a sindaco.  Ma se non le dovesse vincere,   la sua esperienza politica continuerà nell'ambito del centrosinistra?
Intanto continuerò a fare l'ingegnere. E poi valuterò le mosse  del vincitore prima di continuare il mio impegno politico.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    11 Gennaio @ 11.53

    Mi piacerebbe sapere dove prende i soldi, tutto gratis per tutti ma i soldi?

    Rispondi

  • Massimiliano Grassi

    10 Gennaio @ 12.17

    Asili Nido gratuiti? Non solo non è giusto ma non è nemmeno possibile, la Legge impone una quota minima di copertura da parte dell'utente!

    Rispondi

  • Claudio P.

    09 Gennaio @ 17.17

    Io voterò per Simone Rossi perchè è l'unico che fa delle proposte (molto innovative) per la città. Gli altri non hanno idee, solo interessi da difendere.

    Rispondi

  • Fabiana

    04 Gennaio @ 22.56

    Asili nido gratuiti? no grazie! Al servizio accedono anche famiglie molto molto benestanti ed è giusto che si paghi! Magari si potrebbero abbassare le tariffe, ma azzerare il costo no! E poi non c'è posto per tutti! Meglio investire e aprire nuovi nidi o ancor meglio nuove materne!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Futuro “Luigine”, inizio prossima settimana firma accordo

il caso

Futuro “Luigine”, nuovo summit con la Proges: firma nei prossimi giorni? Video

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

4commenti

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

2commenti

MEDICINA

Uno spray imita lo smog e porta i farmaci al cuore: scoperta (anche) parmigiana

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

3commenti

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

Acquisito il 52% di power2Retail

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

Maltempo

L'uragano Friederike flagella il Nord Europa: 5 morti

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova